3 domande frequenti nella prima settimana del neonato

· 10 novembre 2018
Diventare madri per la prima volta è emozionante, ma non è facile. La nostra mente è piena di dubbi e di domande, ma sfortunatamente un neonato non arriva con un manuale di istruzioni

Essere madre per la prima volta significa affrontare una incredibile sfida. Dopo il parto, e quando arriviamo a casa con nostro figlio tra le braccia e durante la prima settimana del neonato, proviamo una sensazione indescrivibile fatta di paura, dubbi e molte emozioni.

Ma è vero, un neonato non arriva con un manuale di istruzioni, e per questo motivo, avrete mille dubbi durante la prima settimana del neonato. Assicuratevi di leggere questo articolo, in quanto risponderà alle 3 domande tipiche più frequenti che probabilmente staranno girando nella vostra testa.

Le 3 domande più frequenti nella prima settimana del neonato

È normale che il nostro bambino pianga così tanto?

Una delle cose più strazianti che potreste dover affrontare come genitori è che il vostro bambino inizi a piangere costantemente. È esasperante perché non sapete perché piange e, quindi non avete idea di come agire.

Il pianto nella prima settimana di vita del neonato

Molti sostengono che siano coliche, ma nella maggior parte dei casi questo non è vero. La realtà è che non conosciamo le ragioni esatte del pianto dei neonati. La cosa certa è che si tratta di un comportamento che li accompagna durante i primi tre mesi di vita, e, soprattutto, durante la prima settimana.

Alcuni genitori cercano di distrarre i loro figli facendo smorfie o suoni forti in modo che il bambino smetta di piangere. Con questo i bambini si distraggono per un momento e poi ricominciano.

Una delle cause di questo pianto può essere l’irritazione causata dal pannolino o dalla stoffa dei vestiti. Controllate e cambiate il pannolino se necessario. Inoltre, applicate un po’ di crema protettiva. Se il problema è l’abbigliamento, scegliete tessuti morbidi come il cotone.

Con il passare del tempo, imparerete a capire il linguaggio del vostro bambino e cosa significa il pianto in ogni momento.

Lo stiamo alimentando correttamente o stiamo esagerando?

Sapere se la madre produce abbastanza latte per il bambino, così come se il bambino prende il latte necessario dal seno materno sono due delle domande più frequenti dei genitori nella prima settimana del neonato.

Per questo è necessario sapere quanto segue: la madre produrrà esattamente il latte di cui il bambino ha bisogno.

Il problema della sovralimentazione avviene quando si combina il latte materno con il biberon. In questo caso vostro figlio non prenderà solo il latte di cui ha bisogno, ma lo completerà con il biberon.

Il risultato di questo eccesso può essere l’obesità precoce. Il nostro consiglio è di scegliere un’opzione: biberon o latte materno. Se scegliete il biberon, chiedete al pediatra la quantità esatta che vostro figlio dovrebbe prendere e non eccedete.

Bisogna considerare che il latte materno è il più adatto per nutrire il neonato. Dovete attendere l’assunzione completa da un seno e poi offrire l’altro se necessario, poiché il latte finale è più proteico. Questo contiene più grassi sani per il vostro bambino.

È normale che il nostro bambino dorma così tanto?

Il sonno del neonato

C’è da aspettarsi che chi diventa genitore per la prima volta trascorra gran parte del suo tempo guardando il suo bambino mentre dorme.  Ad un certo punto si chiederà perché dorme così tanto. Se siete uno di questi genitori, dovreste sapere che è qualcosa del tutto normale e strettamente necessario, dal momento che il sonno apporta innumerevoli benefici:

  • Risparmio ed attivazione dell’energia
  • Aumento dell’appetito
  • Maturazione e sviluppo dei suoi organi vitali
  • Crescita sana.

Per tutto ciò che abbiamo detto, è necessario non interrompere il momento in cui il bambino dorme nell’orario stabilito. È importante stabilire orari di sonno e, solo se non si sveglia quando dovrebbe, potete svegliarlo.

Dovete stabilire i suoi orari di sonno proprio durante la prima settimana. Quando mettete il neonato nella culla, dovete sdraiarlo di schiena e dopo aver fatto il ruttino.

Siamo sicuri che con queste risposte, la vostra prima settimana come genitori sarà molto più semplice.