A che età il bambino può farsi il bagno da solo?

· 9 dicembre 2018
Fino a quando il bambino ha sette o otto anni è abbastanza normale che siano i genitori a fargli il bagno o che perlomeno lo aiutino. In base al livello di maturità e di responsabilità di ogni bambino, decideremo di fargli fare il bagno da solo.

Quando mio figlio può farsi il bagno da solo? Non è forse questa la domanda che si pongono molti genitori a un certo punto?

Il momento del bagno è un momento della vita quotidiana che noi genitori dobbiamo delegare ai figli poco a poco, quando sono abbastanza grandicelli. Ovviamente, quando sono piccoli la responsabilità e la cura per l’igiene dei bambini spetta solo ed esclusivamente a noi.

Ma con il passare del tempo, arriva un giorno in cui ci viene normale chiederci: quando mio figlio può farsi il bagno da solo? Continuate a leggere l’articolo e scoprite tutto sull’argomento.

Quando il bambino deve farsi il bagno da solo?

Quando i bambini sono neonati, il momento del bagno è uno dei più amati e preferiti dai genitori. A mano a mano che il bambino cresce, è importante che questi favoriscano l’autonomia del bambino fino a quando sarà in grado di farsi il bagno da solo.

Di fatto non esiste un’età esatta a partire dalla quale il bambino deve farsi il bagno da solo. Ogni bambino è diverso e lo è anche il grado di maturità che ha sviluppato.

A che età bisogna insegnare ai bambini a lavarsi da soli?

Tra i tre e i quattro anni i genitori possono cominciare a insegnare l’uso della spugna. È importante approfittare di questa opportunità per spiegare ai bambini le prime nozioni di anatomia, nominando le parti del corpo che si insaponano man mano. Ovviamente, il tutto sotto la supervisione di un adulto.

È importante che l’iniziativa nasca dai bambini. In quanto genitori, dovremo limitarci a togliere dalla vasca i giochi con cui i bambini si divertono quando fanno il bagno. In questo modo, il gioco diventerà il fatto stesso di lavarsi. Per farsi lo shampoo e pulirsi per bene, i bambini hanno bisogno della supervisione dei genitori ancora per qualche anno.

Fino ai dieci anni il bambino può farsi il bagno da solo ma ha comunque bisogno della supervisione di un adulto

Il momento in cui il bambino può farsi il bagno da solo arriva un anno più tardi. Tra i sette e gli otto anni la maggior parte dei bambini sono in grado di lavarsi completamente da soli.

Magari alcuni avranno ancora bisogno dell’aiuto degli adulti per riuscire a lavarsi bene. Tuttavia, a partire dai dieci anni, tutti i bambini sono in grado di farsi il bagno da soli.

L’importanza del momento del bagno

Il momento del bagno è molto di più di un semplice atto di igiene personale. È importante che i genitori insegnino ai figli non solo a lavarsi ma anche a essere responsabili e a rimettere a posto le cose che hanno usato per lavarsi.

E quindi anche a riordinare la stanza una volta che hanno finito e a mettere i vestiti sporchi nel cesto dei panni da lavare.

Molti adulti si lamentano del disordine lasciato in giro dai bambini dopo il bagno o la doccia. Ecco perché è importante insegnare loro fin da piccoli a rimettere tutto al suo posto e a lasciare ogni cosa in ordine.

Inoltre, è bene insegnare anche a fare un uso responsabile dell’acqua, una risorsa essenziale che di questi tempi scarseggia. Il fatto che i più piccoli imparino a non sprecarla è un valore aggiunto che avrà un gran significato nel corso della loro vita.

“Tra i sette e gli otto anni la maggior parte dei bambini sono in grado di lavarsi completamente da soli.”

La sicurezza in bagno

La sicurezza in bagno è una spetto molto importante da tenere presente. È anche quello che spaventa maggiormente i genitori quando i figli cominciano a farsi il bagno da soli. Ecco allora alcuni consigli da tenere a mente quando i bambini si lavano da soli:

  • Lasciare la porta del bagno socchiusa. In questo modo, se i piccoli hanno bisogno di qualcosa, potranno chiedere ai genitori. Inoltre, vi raccomandiamo di andare in bagno ogni due o tre minuti per vedere se va tutto bene.
  • Mettere un tappeto vicino alla vasca. In questo modo si evita che il bambino possa scivolare o cadere una volta uscito dalla vasca o dalla doccia. Inoltre, per stare tranquilli e sereni i genitori possono suggerire ai bambini di chiamarli, quando hanno finito e vogliono uscire dalla vasca, per evitare di correre qualsiasi pericolo.
All'età di sette, otto anni i bambini possono farsi il bagno completamente da soli

  • Un altro elemento molto utile nella vasca da bagno sono le barre che offrono un sostegno ai bambini quando si insaponano e si lavano.
  • È fondamentale prevenire qualsiasi tipo di scottatura. La prima cosa da fare è regolare la temperatura dell’acqua affinché non sia troppo calda né troppo fredda. Inoltre, bisogna tenere fuori dalla portata dei bambini qualsiasi oggetto pericoloso come il phon, il rasoio, le lamette e le forbici.

Come abbiamo visto, il momento in cui il bambino può farsi il bagno da solo non dipende dall’età ma da quello che i suoi genitori gli hanno insegnato. Alla fine sarà la maturità del bambino stesso a consigliarvi se è il caso di lasciargli fare il bagno da solo oppure no.