Scopriamo i benefici della vita extrauterina

· 25 ottobre 2018
Scoprendo i benefici della vita extrauterina sfrutterete ancora di più questa fase come mamme. Continuate a leggere.

Sapete che gli essere umani, dei mammiferi per natura, continuano la fase della gestazione anche quando già sono venuti al mondo? Questa è nota come vita extrauterina. In questo articolo vi parleremo di ciò che accade dopo aver dato alla luce una creatura e dei benefici per un bebè.

Il periodo compreso tra i primi nove mesi di un bambino, nel quale si sviluppa all’interno dell’utero, si denomina gestazione intrauterina.

In questa fase il bebè si forma in un ambiente protetto e confortevole fino al momento del parto.

Fin da quando inizia a svilupparsi nella pancia, crea una connessione speciale ed unica con la madre. Tra le 38 e le 40 settimane, periodo in cui in genere dura una gravidanza, si crea un legame quasi impossibile da spezzare.

La vita extrauterinasi converte in una delle tappe più importanti della vita di un bebè. Una volta nato, questi continua ad aver bisogno della madre per crescere e svilupparsi.

Che cos’è e cosa accade durante la vita extrauterina?

Madre che allatta bebè

Rispetto agli altri mammiferi, gli esseri umani nascono immaturi, poiché delle funzioni gastrointestinali non sono ancora sviluppate nei primi mesi di gestazione, incluse quelle dell’apparato renale.

Un umano ha bisogno di passare almeno 18 mesi all’interno dell’utero per poter essere completamente pronto per stare al mondo. Ciò non è però previsto dalla sua natura.

La vita extrauterina indica che un bambino nasce prima del tempo e che richiede di un certo periodo per adattarsi al suo nuovo ambiente.

Mentre il piccolo si trova nell’utero sta al sicuro, in un luogo accogliente per lui. Ottiene i nutrienti di cui ha bisogno direttamente dalla madre.

I suoi bisogni sono quasi automatici e compensati immediatamente dal vostro organismo. Durante la fase di vita extrauterina, dipenderà direttamente dalle vostre cure e dalle vostre attenzioni.

In questa fase è molto importante l’allattamento. Secondo gli esperti, l’azione di allattare o di alimentare il vostro bebè direttamente dal seno finirà per formarlo.

L’allattamento materno funge non solo come metodo di alimentazione, ma come fondamento efficace per fornire a vostro figlio la stessa qualità di trattamento che riceve all’interno dell’utero.

Inoltre, l’allattamento gli donerà le sostanze che gli permetteranno di creare gli anticorpi, di rafforzare il suo sistema immunitario e di finire di formare il suo apparato gastrointestinale.

Come ne beneficia un neonato?

Piedi di un neonato

Ora che sapete che cos’è la vita extrauterina, vi chiederete quali sono i benefici che il vostro bambino ottiene da questo ciclo. Eccone alcuni:

  • Connessione: dopo la nascita del vostro piccolo avrete occhi solo per lui, poiché saprete che è un essere fragile di cui dovrete prendervi cura nel modo giusto. I vostri abbracci, le vostre carezze e il vostro odore stabiliranno una connessione inestimabile tra di voi.
  • Nuove sensazioni: sebbene gli specialisti affermino che gli esseri umani nascano prima di essere completamente maturi, il vostro bebè sperimenterà nuove sensazioni che lo aiuteranno in futuro e che permetteranno a voi di conoscerlo. Sperimenterà la sensazione di fame, di sete, di freddo e di caldo, e voi saprete come reagirà ad ognuna di queste nuove esperienze.
  • Allattamento: il neonato sentirà il calore del vostro corpo, ascolterà i vostri battiti e gli risulterà quasi impossibile allontanarsi da voi.
  • Sistema immunitario forte: grazie all’allattamento riceverà molti degli anticorpi di cui ha bisogno, però stando a contatto con l’ambiente, svilupperà un organismo che resiste ai virus e alle malattie, un sistema immunitario forte per le varie fasi che attraverserà nel corso della sua vita.