Scoprite i benefici dei semi di chia durante la gravidanza

· 7 novembre 2018
I benefici che i semi di chia possono portare alla vostra gravidanza sono tantissimi. Scopriteli insieme a noi, ma non dimenticate di consultarvi con il vostro medico prima di prendere questa scelta.

Se siete all’inizio della gravidanza, i semi di chia saranno come una benedizione caduta dal cielo. La quantità di nutrienti e componenti che contiene ogni seme li rendono un superalimento.

I semi di chia sono uno di quegli alimenti che sono sempre esistiti ma che per molti sono qualcosa di completamente nuovo. Quello che bisogna fare è introdurre questo seme nella dieta della nostra famiglia quanto prima.

Non parliamo solo di avere una sana alimentazione. È provato che la chia è raccomandata per le donne in gravidanza, soprattutto durante i primi mesi.

I semi di chia durante la gravidanza

Benefici per il cervello del bambino

Vi fornirà gli acidi grassi omega-3 che contribuiscono alla formazione del cervello del vostro bambino. Questo è l’effetto principale dell’apporto di chia sulla vostra gravidanza. Sono molti studi scientifici che collegano lo sviluppo cerebrale del feto in formazione con la quantità di omega-3 presente nell’organismo della madre.

Il cervello si forma a partire dagli acidi grassi di tipo omega-3, componenti che promuovono la crescita delle molecole cerebrali mentre siete in gravidanza. Questo significa, a sua volta, un minore rischio che il piccoletto soffra di qualche problema neurologico.

Non si tratta solo della composizione fisica del cervello del vostro bambino, ma anche delle capacità visive e dei processi intellettivi del piccolo. Possiamo quindi dire che consumare i semi di chia durante la gravidanza è sinonimo di maggiore intelligenza per il vostro bambino.

Benefici per i bambini prematuri

Può, inoltre, essere utile per il progresso psicomotorio dei bambini che nascono prematuri. Un neonato è prematuro quando nasce tra la 34esima settimana e la 37esima, senza aver completato il processo di maturazione. Anche se non tutti i casi sono uguali, alcuni di questi bambini possono nascere quando ancora lo sviluppo psicomotorio non è stato completato.

Questo potrebbe portare lievi problemi di apprendimento durante le prime fasi della vita. Tuttavia, se vi assicurate di avere un buon consumo di omega-3 durante la gestazione, correrete meno rischi che vostro figlio abbia questo tipo di inconveniente.

Vedrete, i feti che possono attingere maggiori quantità di acidi grassi omega-3 possono sviluppare il loro cervello in modo molto più rapida. Essendo quindi questi di particolare importanza per le madre a rischio di parto prematuro.

Altri benefici per la gravidanza

Semi di chia

Si tratta di un’integrazione alimentare che mantiene bassi i livelli di colesterolo.

Durante questa fase, la cosa migliore da fare è essere ben nutrite, ma mantenendo a livelli salutari tutti i nostri indicatori corporei. La cosa buona di questi semi è che hanno un elevato contenuto di nutrienti, ma un basso livello di grassi poco salutari.

Di fatto, la cosa più spettacolare è che vi permetterà di disporre di una maggiore quantità di calorie e proteine, che sono necessarie durante la gestazione. Ma allo stesso tempo le sue proprietà riusciranno a regolare i valori di colesterolo.

Potremmo dire che utilizzare questo prodotto naturale come integrazione può essere tanto positivo per la gravidanza quanto il mangiare avocado, l’assumere un integratore di ferro o il consumare semi di lino. Si suggerisce di assumere due cucchiai al giorno di questi semi, tra i pasti.

Contengono ferro, calcio, fibre e varie proteine

I semi di chia contengono quasi tutti i componenti aggiuntivi che i medici vi diranno di mangiare in maggiori quantità. Contengono infatti il ferro che vi aiuterà ad aumentare il volume di sangue che circola nel vostro corpo durante la gravidanza.

Dal canto suo, il consumo di calcio è fondamentale per la formazione di ossa e tessuti del bambino. D’altra parte, la fibra è importante per aiutarvi ad evitare la stipsi, che può essere un sintomo molto fastidio per alcune donne in dolce attesa.

Come già vi abbiamo spiegato in precedenza, un intestino che lavora adeguatamente previene i dolori addominali. La sua importanza è tale che questo è raccomandabile per i primi e gli ultimi mesi della gravidanza.

Controindicazioni dei semi di chia

Gravidanza

Oltre ai suoi innumerevoli benefici per l’organismo, esistono alcune controindicazioni per il consumo di questo alimento. Ad esempio, se siete allergiche alle arachidi o alla frutta secca, è probabile che anche la chia vi dia questo tipo di reazione.

Anche le persone che assumono farmaci per la pressione dovrebbero evitarne il consumo, dal momento che questi semi potrebbero provocarvi uno squilibrio nella pressione arteriosa che può non essere positivo.

In ogni caso, l’ideale è che le donne in gravidanza assumano questo tipo di prodotto naturale in quantità moderate. La raccomandazione è quella di consultare sempre il medico prima di considerare questo prodotto come integrazione alimentare.