Quello che bisogna sapere sui bambini tranquilli

· 6 giugno 2018

I bambini tranquilli tendono ad essere rispettosi ed obbedienti, oltre a non dare molte preoccupazioni ai genitori. A seguire vi raccontiamo quali sono gli altri tratti caratteristici di questi bambini.

In linea generale, si tratta di bambini che sono poco o per nulla conflittuali. Hanno un atteggiamento rilassato, che non sempre implica passività di per sé. Semplicemente, i bambini tranquilli sanno che, nella maggior parte delle questioni, non è necessario affrontarsi né dare spazio alle emozioni negative.

La calma con cui agiscono e la loro pazienza li rendono persone molto gradevoli. Anche se di solito non sono estroversi.

Avvicinarsi a loro può essere un po’ difficile, dal momento che la loro calma può dare l’impressione che non desiderino interagire. Ma, al contrario, a loro interessa relazionarsi e comunicare con gli altri. Ricordiamoci che le effusioni non sono sempre la manifestazione più chiara di interesse.

Se i vostri figli sono tranquilli, vi raccomandiamo che li educhiate senza esagerare nel proteggerli. Che li incoraggiate ad esprimere le loro emozioni, che non li forziate e che, soprattutto, doniate loro tutto l’affetto di cui hanno bisogno. In questo modo, li aiuterete ad avere tutti gli strumenti necessari a raggiungere un completo sviluppo che dia loro dei vantaggi per tutta la loro vita.

Bambina illuminata dal sole

Caratteristiche del comportamento dei bambini tranquilli

1. Non sono necessariamente timidi

Il fatto di essere tranquilli e la timidezza non vanno sempre assieme. Nel caso dei bambini tranquilli, quello che accade è che tendono ad essere un po’ più riservati, ma una volta che si trovano in un ambiente di fiducia si comportano con grande spontaneità.

D’altra parte, i bambini tranquilli hanno un atteggiamento diffidente. Osservano le situazioni nuove per vedere cosa succederà prima di affrontarle direttamente, ma non appena hanno il controllo della situazione non c’è nessuno che li possa fermare.

2. Sono sempre ad ascoltare e ad assimilare le informazioni

Non dovete confondere la natura tranquilla dei bambini con il fatto che non prestino attenzione quando parlate con loro. Si tratta di persone molto osservatrici, che tendono a posare l’attenzione su tutto ciò che le circonda. E, di conseguenza, tendono ad interiorizzare molti dei loro sentimenti e pensieri.

3. Non sono soliti parlare con gli estranei

Se osservate che i vostri figli hanno delle difficoltà a parlare con gli estranei, è meglio non forzarli ad affrontare queste situazioni, dal momento che può risultare loro molto difficile.

Aiutateli, in modo sottile ed empatico, a superare questa difficoltà e far sì che, a poco a poco, escano dalla loro zona di comfort. Anche se parlare con una persona sconosciuta non è una priorità, dovete cercare di incoraggiarli ad intervenire nelle situazioni quotidiane, come ordinare in un ristorante o chiedere delle caramelle in un negozio.

4. Ci sono molte cose oltre questo aspetto silenzioso

Man mano che i piccoli crescono e iniziano a leggere e scrivere, è un buon momento per capire che dentro la loro testa i bambini tranquilli pensano e sentono molte cose.

I bambini tranquilli non sempre vanno a parlare di tutti i loro pensieri e sentimenti ai genitori. Questo non è negativo, ma bisogna avere una certa attenzione. Per aiutarli a sentirsi più a loro agio, potete incoraggiarli a scrivere un diario o a inventare delle storie, per rendervi conto che, spesso, sanno più cose di quello che immaginavate.

“Quando più tranquillo è un uomo, maggiore è il suo successo, la sua influenza, il suo potere. La tranquillità della mente è uno dei bei lati della saggezza.”

-James Allen-

Gita al lago

5. Non sentono la necessità di essere al centro dell’attenzione

I bambini tranquilli non hanno la necessità di attirare l’attenzione. Loro preferiscono l’interazione personale. Di conseguenza, non si sentono attratti dall’idea di essere al centro dell’attenzione nelle occasioni sociali.

6. Hanno bisogno di raccontarvi le loro speranze e i loro sogni

I bambini tranquilli desiderano che qualcuno li ascolti veramente, senza giudicarli e senza recriminazioni né consigli. Vogliono avere una relazione con i propri maestri, istruttori o altri adulti della loro vita. Così che non dovete perdere l’opportunità di avvicinarvi a loro e di ascoltare cosa hanno da dirvi.

Cercate di parlare con loro di cose importanti per loro, non solo di quelle che sono importanti per voi. La cosa migliore che potete ottenere con i bambini tranquilli è scoprire cosa li motiva e invitarli a parlare di questo.