Cosa sono i genitori elicottero?

· 23 luglio 2018
Sapete cosa sono i genitori elicottero? Vi consigliamo di leggere questo articolo per scoprire se lo siete.

Avete mai sentito il termine “genitori elicottero”? Avete idea di che cosa siano? Siete tra di loro? Probabilmente qualche volta ne avrete sentito parlare, ma non avete le idee ben chiare su quello che sono. Qui vi daremo una definizione e vi aiuteremo a scoprire se ne fate parte.

I genitori elicottero sono genitori che si concentrano eccessivamente sui propri figli. Tendono a prendersi troppe responsabilità sulle esperienze, successi e fallimenti dei propri figli. Si caratterizzano per voler essere dappertutto e arrivano ad eccessi come l’iperprotezione, l’eccesso di controllo e un’eccessiva ricerca della perfezione.

Significato di “genitori elicottero”

Il termine “genitore elicottero” è nato nel 1969 quando il Dr. Haim Ginott scrisse il libro “Adolescenti e genitori”. Durante varie interviste che realizzò per raccogliere informazioni, scoprì che molti adolescenti percepivano i loro genitori come degli elicotteri perennemente in volo su di loro.

Ginott prese questo termine e lo utilizzò nel libro. In seguito, nel 2011 questo termine è stato adottato come ufficiale e ora è anche presente in alcuni dizionari.

Chi è un genitore elicottero?

Un genitore elicottero potrebbe essere chiunque. È stato notato, tuttavia, che i genitori degli adolescenti hanno una maggiore probabilità di essere genitori elicottero. Hanno la caratteristica di prendersi la responsabilità di compiti che spettano ai figli, come:

  • Organizzare i compiti di scuola
  • Fare domande sulle lezioni ai professori
  • Controllare eccessivamente le abitudini di esercizio fisico di figli
  • Scegliere gli amici
  • Aiutare i figli in maniera sproporzionata
  • Fare i loro compiti o almeno quelli più difficili
Madre sorveglia la figlia mentre fa i compiti

Si tratta di comportamenti che possono emergere in qualunque fase della vita dei figli, ma che sembrano più presenti quando sono adolescenti.

Le motivazioni del genitore elicottero

I genitori elicottero hanno diverse motivazioni per il loro comportamento, dal momento che si tratta di un istinto. Le ragioni più comuni sono:

1. Il timore di conseguenze negative

L’idea che i propri figli non si adattino al gruppo, abbiano dei brutti voti o non abbiano successo in un determinato compito può sembrare troppo grave per un genitore di questo tipo. La sua priorità è quella di evitare qualunque sofferenza dei figli, anche quelle che sono comuni e aiutano a crescere.

L’ironia però è con questo comportamento rischia di provocare nei figli:

  • Infelicità
  • Stress
  • Rifiuto
  • Lavoro eccessivo
  • Risultati incerti

2. Ansia

Alcuni genitori elicottero si sentono eccessivamente preoccupati da fattori economici, lavorativi e sociali. Questo li porta a desiderare che i figli raggiungano un buono status sociale e fanno pressioni su di loro come modalità di protezione.

Il rischio principale di questo genere di pressioni è che i figli possono sentirsi obbligati a creare relazioni false. Inoltre, potrebbero imparare che la componente economica è la più importante e dimenticarsi di vedere il valore delle persone al di là di ciò che hanno.

3. Autocompatimento

Gli adulti che provano o hanno provato rifiuto, mancanza di amore o che sono stati ignorati durante l’infanzia hanno un maggior rischio di diventare genitori elicottero. Cercano di prevenire tutto quello che per loro è stato negativo.

Cercheranno di colmare tutte le carenze affettive di quando erano piccoli, ma nel processo corrono il rischio di creare il problema opposto. È quindi importante che questa classe di genitori segua una terapia per imparare a separare le proprie esperienze da quelle dei propri figli.

4. Pressione da parte degli altri genitori

Bisogna riconoscere che la convivenza con altri genitori può generare pressioni e competizioni. Va bene cercare di essere un genitore migliore, ma non bisogna fare eccessive pressioni sui figli perché loro siano migliori degli altri.

È facile che i genitori competitivi perdano la nozione della pressione che esercitano. Ogni volta supereranno nuovi limiti, finché i figli non ne potranno più. Il rischio è perciò quello di poter sviluppare un elevato senso di colpa nei piccoli.

Le conseguenze della genitorialità elicottero

I genitori elicottero iniziano con le migliori intenzioni. Il problema è che i limiti sono facili da superare. Molti genitori finiscono quindi per provocare seri problemi emotivi nei figli e a influenzare negativamente la relazione che hanno con loro.

Padre sgrida la figlia

È importante che in ogni momento vi diate il tempo di parlare con vostro figlio per scoprire se state superando il limite e per capire come si sente. A volte il vostro bambino vi può dire che sta bene ma che comincia a vedere compromessa la propria autostima e sicurezza in se stesso. Dovete così imparare a valutare e riconoscere i segnali per evitare danni peggiori in futuro.