Il bello di diventare zia per la prima volta

· 14 agosto 2018
Diventare zia per la prima volta è un'emozione grandissima, che porta con sé tonnellate di amore, ma anche qualche dovere.

In genere, chi non è ancora diventata madre e riceve la notizia di stare per diventare zia per la prima volta  non riesce a spiegare a parole l’emozione che prova. Poco importano le circostanze, il momento e persino l’età. L’arrivo di un nipote è un evento molto speciale.

Il piccolo che sta per arrivare sarà senza dubbio fonte di gioia in casa, nonché il protagonista di molte marachelle a cui parteciperà senz’altro anche la zia.

Diventare zia per la prima volta significa non vedere l’ora di insegnare cose nuove al proprio nipotino, scattare foto da ogni angolazione e preparare dolci deliziosi per la merenda da gustare insieme.

Sarete una sorta di seconda madre per questo nuovo essere e aspettate con emozione il momento in cui lui vi chiamerà zia per la prima volta.

Vorrete sempre approfittare del momento di metterlo a letto per ripetergli cento volte quella favola che adora. Nel frattempo farete commenti discreti ma essenziali che formeranno il suo spirito.

Vedrete con lui una serie televisiva o semplicemente dei cartoni animati, allo scopo di commentare e scambiarvi opinioni. In questo modo gli insegnerete a riflettere sul rispetto e sui valori che gli saranno utili per tutta la vita.

Tuttavia, il bene che volete a vostro nipote non implica che dobbiate trascurare la disciplina necessaria a farlo diventare una persona per bene. Dovrete contribuire sempre al suo sviluppo personale in modo esemplare. 

5 regole d’oro da seguire quando diventate zia per la prima volta

A volte, potrebbe capitarvi di non prendere sul serio l’educazione di vostro nipote. In fondo siete la zia, non la madre. Ma state attente, non commettete questo errore. Per poter dare valore reale al vostro ruolo, vi offriamo cinque regole d’oro per essere la migliore delle zie:

1. Siate una zia straordinaria, non un’alleata

Quando non si trovano i genitori, entra in gioco la zia. Il bambino avrà bisogno di una guida e non di un compagno.  

Oggi, è molto comune che una zia confessi i suoi timori e i suoi problemi a un nipote, come un’amica. Ma diventare zia per la prima volte implica spesso fissare dei limiti e delle regole. Proprio come fanno i genitori. 

Diventare zia per la prima volta non significa viziare i nipoti

2. Insegnate la disciplina a vostro nipote fin da piccolo

Essere zia non significa viziare i nipoti e lasciare che facciano quello che vogliono.  Sarebbe troppo facile. In quanto zia, uno dei vostri compiti sarà proprio quello di insegnare a vostro nipote che deve collaborare alle faccende domestiche fin da piccolo. Dovrete anche spiegare ai genitori che è imprescindibile che seguano le regole.

Non dovrete assecondare i suoi errori. Quando questo accade, il piccolo impara da voi a disobbedire ai genitori.

“Vostro nipote vi vede come una seconda madre con cui condividere momenti dolci e altri non così belli.”

3. Dedicate tempo di qualità a vostro nipote

Spesso la zia non vive nella stessa casa del nipote. Può capitare anche che per motivi di lavoro non possa trascorrere con lui tanto tempo, anche se lui lo vorrebbe.

Per questo, è consigliabile che approfittiate del tempo libero insieme e lo trasformiate in momenti di qualità. Un po’ di tempo è sufficiente a giocare, fare esercizi, sedersi a chiacchierare o passeggiare per qualche ora.

Il tempo che gli dedicherete sarà apprezzato dal bambino: per quanto piccolo, si ricorderà sempre di questi bei momenti. 

4. Dite sempre la verità, per quanto sia dura

Non c’è dubbio che la vera autostima nasca dal superare una sfida. Non proteggete eccessivamente vostro nipote, altrimenti non svilupperà mai le capacità per vincere le difficoltà.  

Elogiate le vere conquiste al momento giusto, e se per qualche motivo vostro nipote non ha raggiunto il suo obiettivo, non fatelo sentire inutile, né trattatelo come un campione.  Aiutatelo, piuttosto, a imparare dalle sue sconfitte. 

Diventare zia per la prima volta significa trascorrere del tempo di qualità con il proprio nipote

5. State sempre attente alle marachelle di vostro nipote

Non è un mito il fatto che un bambino privo di vigilanza si possa presto trasformare in un problema. Ecco perché è vostro dovere di zia evitare che vostro nipote faccia quello che vuole a prescindere dall’età.

Detta vigilanza deve essere mantenuta senza che il bambino si senta oppresso, poiché questo lo spingerebbe a smettere di essere se stesso. Così facendo non sareste più la zia amata, bensì una persona di cui non può fidarsi.

Diventare zia è una benedizione. Vostro nipote vi vede come una seconda madre con cui condividere momenti dolci e altri non così belli. Approfittate della vostra influenza per infondergli i giusti valori e principi di fronte a qualsiasi circostanza della vita. Inoltre, dategli tutto il vostro amore, e di certo ne riceverete molto di più in cambio.