Essere madre e studiare allo stesso tempo: come fare?

· 27 novembre 2018
Si può essere madre e studiare? La risposta è sì, ma ci vogliono perseveranza e aiuto.

Quando si assumono un ruolo, le donne lo fanno con tutte le loro forze, sono intraprendenti e non si arrendono mai di fronte alle avversità. Un esempio di questa attitudine è quello di prendere la decisione di essere madre e studiare allo stesso tempo. Non è per niente facile, ma ci si può riuscire con molta fatica e sacrificio.

Molte madri si trovano nella situazione di dover ripartire l’attenzione che danno al piccolo di casa con la loro voglia di miglioramento personale, che implica l’innalzare il loro livello educativo. Può darsi che questi piani fossero stati rimandati a causa della gravidanza o che siano nati sul momento. In qualsiasi caso, portare avanti entrambi i ruoli contemporaneamente è un’impresa titanica.

Prendendo la decisione di essere madre e studiare allo stesso tempo, una delle questioni che vi motiveranno a raggiungere la meta è che, ottenendo un titolo universitario, master o specializzazione, si contribuisce ad un miglior futuro per la famiglia. Le possibilità di trovare un lavoro molto meglio remunerato o aprire una nostra attività grazie alla preparazione ottenuta saranno estremamente maggiori.

In questo nuovo cammino, la cosa più importante è essere ben orientate. Bisogna scegliere un piano di studi flessibile e che possiamo rispettare; assieme a questo, bisogna stilare un programma di attività che comprendano lo studio e la maternità, in cui nessuna delle due parti si veda danneggiata. Con una buona organizzazione del tempo e disciplina, le probabilità di successo aumenteranno.

Essere piene di idee ed energie positive per percorrere questo arduo cammino è essenziale. Purtroppo, non mancheranno le persone con atteggiamenti o commenti negativi che mettano in discussione le vostre capacità. Concentratevi sull’obiettivo che vi siete poste e ignorate qualsiasi agente esterno che voglia deconcentrarvi.

Che cosa bisogna fare per essere madre e studiare allo stesso tempo?

L’organizzazione minuziosa e disciplinata sarà la chiave di tutto. Per questo, dobbiamo mettere in moto un piano completo in modo che nulla esca di carreggiata. Molte volte, la stanchezza vincerà, i bambini piangeranno di più e la disperazione per piccole situazioni fuori controllo potrebbe incidere sulla vostra determinazione.

Tuttavia, è una cosa normale quando siamo ambiziosi e ci poniamo degli obiettivi importanti. Per facilitare un po’ questa dualità di responsabilità, vi raccomandiamo di seguire questi passaggi:

Buona organizzazione e disciplina

Organizzazione

Per essere madre e studiare allo stesso tempo, la cosa migliore è organizzare le ore da investire in un piano di studio. Queste devono essere messe in alternanza con quelle di attenzione ai bambini in casa.

L’opzione più conveniente è approfittare del tempo in cui i bambini si trovano a scuola. Se si hanno bambini piccoli che non sono ancora in età scolare, potrebbe essere considerata l’idea di un asilo nido o di una babysitter per qualche ora al giorno.

Se non vogliamo lasciare i nostri figli in un asilo nido o nelle mani di una babysitter, dobbiamo coinvolgerli in orari fissi per le loro attività. Con questo, ci riferiamo ai pasti, al riposino, all’ora del bagnetto e a tante altre. Così, in funzione di questo, sapremo quali momenti del giorno potremo dedicare allo studio senza possibili interruzioni.

Al giorno d’oggi, possiamo studiare da casa senza problemi, dal momento che ci sono molte possibilità per proseguire gli studi tramite Internet. Nel caso di essere madre e studiare allo stesso tempo, questo è uno strumento eccellente.

Studiando a distanza, il tempo che avreste dovuto utilizzare per spostarsi nel luogo delle lezioni può essere sfruttato per un’altra cosa, come ad esempio per studiare o effettuare qualche compito.

Quando vi sentite soffocare, respirate e fate una pausa

Tante responsabilità possono sopraffare la madre, a causa della pressione di molteplici fattori nel suo nuovo ritmo di vita. È per questo che la cosa più raccomandabile è essere sincere con se stesse e proporsi mete che possono essere raggiunte.

Non dobbiamo caricarci fin dall’inizio di corsi da studiare; prendere uno o due per iniziare è più che sufficiente. A partire dalla prima esperienza, sarà necessario valutare le nostre capacità e decidere se possiamo gestirne di più o, al contrario, se dobbiamo ridurre il carico.

“Con una buona gestione del tempo e disciplina, le probabilità di successo aumentano.”

Allo stesso modo, è necessario prendersi dei momenti di pieno riposo per poter ricaricare le energie. Bisogna evitare di cedere per la stanchezza; anche una buona alimentazione aiuterà a mantenersi attivi. Ricordatevi che è di estrema importanza curare il corpo e la mente, per fare in modo che non diminuisca la forza di volontà.

Buona predisposizione

Per raggiungere qualsiasi meta nella vita, sono sempre necessari fatica e sacrificio. In questo senso, una buona predisposizione potrà fare la differenza. Studiare assorbirà molto tempo, per cui dobbiamo essere consapevoli che dovremo limitare alcune attività ricreative come le passeggiate al parco, il cinema, feste e, probabilmente, anche alcuni momenti di ritrovo familiare.

Questo non deve presupporre per noi un motivo di depressione. Essendo focalizzate sugli obiettivi che perseguiamo e avendo ben chiare le esigenze che questo comporta, sapremo che si tratta solo di un periodo di sacrificio che, prima o poi, darà i suoi frutti. Ci darà tante soddisfazioni personali e per tutta la famiglia.

Godersi l’esperienza al massimo

Madre studentessa

La fase della vita che si passa da studenti tende ad essere indimenticabile e la maternità è senza dubbio la migliore fase della vita di una donna. Unendo questi due aspetti, non ci rimane che goderceli appieno entrambi. Approfittate di tutto quello che porta con sé essere madre e studiare allo stesso tempo; le cose buone e quelle cattive lasciano sempre degli importanti insegnamenti.

Studiare non significa che dobbiamo lasciare da parte la famiglia. Molte volte sono loro che ci spingono a raggiungere gli obiettivi che ci siamo proposte. L’equilibrio è fondamentale per sostenere il ruolo familiare e quello accademico senza grandi problemi.

L’essenziale di essere madre e studiare allo stesso tempo è sentirsi soddisfatte per le decisioni che avete preso, prendere con positività ogni sacrificio che è necessario per raggiungere il traguardo e godersi questa esperienza con l’appoggio della famiglia. Quando vi renderete conto di quello che avete raggiunto, vi sentirete sicuramente in grado di gettarvi in nuove sfide ancora più stimolanti.