Essere una mamma fastidiosa aiuta i bambini ad avere successo

8 settembre 2018
Essere una mamma fastidiosa può aiutare i bambini a crescere con un carattere più forte e responsabile.

Essere catalogata come una mamma fastidiosa ha il suo lato positivo. E non si tratta di una frase di consolazione, ma di un’evidenza con basi scientifiche.

Due studi portati a termine dall’Università dell’Essex, in Inghilterra, affermano che essere una mamma fastidiosa aiuta i figli a forgiarsi un carattere che li porterà al successo.

Di solito le mamme che fanno rispettare in modo rigido la disciplina e le regole che guidano il loro essere madri, e soprattutto che sono esigenti nei confronti dei loro figli, sono catalogate come fastidiose. Nonostante ciò, questa caratteristica fa sì che i loro piccoli diventino persone indipendenti che, oltre a stabilirsi degli obiettivi, li raggiungono.

Questo accade perché i bambini che crescono con delle regole e delle responsabilità chiare sviluppano una personalità più strutturata ed equilibrata. La quale dà loro un grande aiuto per affrontare il mondo e i suoi vari ostacoli o difficoltà.

“Tutto quello che sono o che spero mai di diventare lo devo a quell’angelo di mia madre.”

-Abraham Lincoln, ex presidente degli Stati Uniti d’America-

Essere una mamma fastidiosa è positivo?

Una mamma punisce la figlia

Sì. E la scienza lo conferma con due studi portati a termine dall’Università britannica dell’Essex. Il più recente, che ha preso in considerazione più di 1.000 bambini e bambine tra 13 e 14 anni, ha concluso che i figli di una mamma fastidiosa sono vincenti. Questo accade perché crescono con regole e limiti molto chiari.

Il secondo, realizzato dal 2004 al 2010, in cui i ricercatori hanno seguito la vita di 15.500 bambine tra i 13 e i 14 anni, afferma che le figlie di una mamma fastidiosa -una di quelle che si preoccupano sempre che la bambina faccia i compiti di scuola– hanno più probabilità di terminare una carriera universitaria.

La ricerca assicura così che le figlie di questo genere di mamme sono all’altezza delle aspettative delle loro madri. E, giustamente, terminando l’università hanno molte più possibilità di ottenere degli stipendi migliori. Di fatto, lo studio evidenzia come le figlie di quelle madri che stabilivano alti standard di comportamento, e li pretendevano, siano state più propense a entrare in buone università e a ottenere stipendi migliori.

Questo le allontana dalla disoccupazione o dall’essere sottopagate quando troveranno un lavoro. In più, questo tipo di ragazze sono meno vulnerabili al rimanere incinte durante l’adolescenza, fatto che le libera dal subire le conseguenze che portano con sé queste situazioni.

Lo studio afferma che l’effetto positivo che hanno le madri fastidiose sul comportamento delle adolescenti è molto più evidente tra i risultati accademici, perché molte volte non hanno amici o maestri disposti ad incoraggiarli.

Così che essere una mamma fastidiosa, bisbetica e rigida, non è così male alla fine. Anche se sul momento le vostre figlie vi vedranno come se foste il nemico.

La disciplina di una madre cinese

Se esiste un tipo di madre che può essere considerata molto fastidiosa o rigida è la cinese. Di fatto, l’autore di un articolo del Wall Street Journal si è dedicato a risolvere questo interrogativo: perché le madri cinesi sono superiori? E ha concluso che il segreto del loro successo sono la disciplina e l’esigenza.

Questa tesi è argomentata nel libro intitolato Battle Hymn of the Tiger Mother. Sono le memorie che Amy Chua, una professoressa di diritto a Yale, ha scritto sull’educazione delle sue figlie, Sophia di 18 anni e Louisa (Lulu) di 16 anni.

Entrambe sono state costrette a studiare ogni giorno sei ore di seguito le tabelline. Non avevano neanche il permesso di guardare la televisione, non potevano dormire fuori casa e nemmeno passare il tempo con passatempi stupidi. Inoltre non devono prendere mai un voto inferiore al massimo.

Il suo metodo permette solo che si impari a suonare uno strumento tra il violino e il pianoforte. E sottolinea che non devono esserci molti momenti di relax, eccetto per il sonno. I momenti di ozio, secondo le madri di questa cultura, devono essere molto limitati perché pensano che altrimenti si sprechi del tempo prezioso per l’apprendimento.

La storia di questa madre tigre è arrivata ad essere un bestseller che mostra l’opinione di questa asiatica riguardo la scuola: “La scuola cerca sempre di fare in modo che l’apprendimento sia divertente, lasciando tutto il lavoro ai genitori”.

Così, se volete crescere dei bambini di successo, è probabile che a volte vi sentirete dire di essere delle madri fastidiose, ovvero madri che esigono molto dai propri figli.

Guarda anche