Far sedere il bebè: quando è raccomandabile iniziare a farlo?

Esiste la credenza, tra le mamme, che non sia consigliabile far sedere il bebè quando è troppo piccolo perché questo potrebbe compromettere la salute della sua schiena. Tuttavia gli esperti ci rassicurano affermando che ogni bebè è diverso dall’altro ed ognuno ha il proprio tempo per cominciare a muoversi.

La maggioranza dei bebè comincia a muoversi autonomamente. Dal momento in cui riusciranno a mantenere dritta la testa allora raggiungeranno anche le posizioni più difficili. Già a partire dai 6 mesi il piccolo potrà cominciare a muoversi anche da sdraiato mantenendo una certa stabilità.

Far sedere il bebè non è un problema se riuscite ad assicurarvi di non forzarlo in una posizione innaturale, è comunque consigliabile attendere i sei mesi di vita. Quando lo fate sedere sul seggiolino in macchina o a tavola è importante che vi assicuriate che non ci sia il pericolo che cada.

Ogni bebè sviluppa di pari passo con le proprie capacità e il proprio metabolismo. Se un bebè si siede è perché può e riesce a farlo indipendentemente dalla sua età. Ovviamente se sta scomodo, cambierà immediatamente posizione.

Quando è sicuro far sedere il bebè?

Per capire se il piccolo è infastidito stando seduto bisogno tenere d’occhio il suo livello di tensione e comodità. Tuttavia i principali prodotti per bambini sono disegnati per garantire la sicurezza dei più piccoli.

far sedere il bebè

Tenete bene a mente che un piccolo per stare seduto comodamente deve aver già superato le seguenti tappe:

  • Riuscire a girare su se stesso.
  • Alzare la testa e mantenerla eretta per un certo periodo di tempo.
  • Riuscire a sollevare il torace da terra facendo forza sulle braccia. Rafforzando così spalle, schiena e braccia.

Il momento in cui compirà questi movimenti non è relazionato con l’età del piccolo. Tuttavia, si verificano generalmente dai 4 fino agli 8 mesi e precedono la fase del gattonamento.

Ovviamente questo non richiede nessun tipo di allenamento, il piccolo compirà autonomamente questi movimenti quando sarà pronto. Attraverso ciò riuscirà ad acquisire sicurezza nei movimenti ed eviterà ansie e frustrazioni. Ricordate però che vietare al bebè di esplorare una determinata zona potrebbe causare in lui stress.

Metodo efficace per far sedere il bebè

  • Marsupio o canguro. Questo prodotto è disegnato per far mantenere una postura corretta al piccolo. In questo modo il peso non va a gravare troppo su spalle e schiena. Con questo prodotto non c’è da preoccuparsi.
  • Seggiolino per auto. La forma arcuata del prodotto fa in modo di distribuire il peso del piccolo, scaricando la schiena da peso e tensioni.
  • Seggiolino per la tavola. Questo è un prodotto che non è raccomandabile. Nonostante tenga il bimbo seduto non lo mantiene dritto, provocando un accumulo di peso nella parte bassa della schiena. Tuttavia dipenderà dal piccolo, alcuni riescono a mantenere la postura mentre per altri è più difficile.

Raccomandazioni prima di far sedere il bebè

far sedere il bebè

Una volta che il piccolo presenta tutti i segnali potete provare a farlo sedere mantenendogli schiena e collo appoggiati. Potete farlo sedere contro il vostro petto o anche di fronte a voi mantenendo sempre la schiena con le mani.

Per stimolare la forza nella schiena, collo e braccia potete ricorrere ad un esercizio molto efficace. Ponete il piccolo a pancia in giù e offritegli un giochino dall’alto. In questo modo cercherà di alzarsi sulle braccia per tentare di afferrarlo. Chiaramente questo esercizio va fatto sotto la vostra supervisione e senza forzare i movimenti del piccolo in alcun modo.

Molto presto il piccolo imparerà a sedersi. È consigliabile collocare nell’appartamento un tappeto sufficientemente grande e imbottito. Durante questi esercizi aiuterete il piccolo a rinforzarsi e condividere insieme momenti unici.

 

 

Categorie: Bambini Tags:
Guarda anche