Gravidanza ectopica, come superarla?

· 4 settembre 2017

Una gravidanza ectopica, nella maggior parte dei casi, non giungerà a buon fine e può mettere in pericolo la salute e addirittura la vita della donna.

Chi ha sofferto di una gravidanza ectopica sa che è difficile da superare forse più dal punto di vista emotivo che da quello fisico.

Tuttavia, siccome per noi mamme nulla è impossibile, ci piacerebbe offrirvi alcuni strumenti per superare questa situazione così difficile.

Gravidanza ectopica

Per superare una gravidanza ectopica, la prima cosa da fare è sapere che cosa significa, poiché solo avendo chiaro ciò che vi è appena accaduto saprete come affrontarlo.

Una gravidanza ectopica, o gravidanza extrauterina, si verifica quando l’ovulo fecondato si impianta e sviluppa al di fuori dell’utero, di solito in una delle tube di Falloppio.

Questo tipo di gravidanza inizia come qualsiasi altra, ma dopo poche settimane, la donna solitamente presenta disturbi intestinali e dolore pungente nella zona del bacino.

Ogni volta che una gravidanza extrauterina viene diagnosticata e interrotta per tempo, la fertilità della donna non avrà conseguenze.

Nel caso in cui la tuba di Falloppio si rompa e la donna abbia abbondanti emorragie vaginali, deve sottoporsi con urgenza ad un intervento chirurgico che, molto spesso, si conclude con l’asportazione della tuba e dell’ovaio.

Tuttavia, in queste situazioni non tutto è perduto. Se l’altra tuba di Falloppio col suo rispettivo ovaio continueranno a funzionare normalmente, la donna potrà di nuovo restare incinta.

In entrambi i casi, prima di restare di nuovo incinte, si raccomanda di attendere un tempo ragionevole per riprendersi fisicamente e psicologicamente.

donna-con-la-testa-tra-le-mani Gravidanza ectopica

Come superare una gravidanza ectopica?

Sebbene una gravidanza ectopica, almeno nei casi che abbiamo spiegato prima, non impedisca a nessuna donna di avere altri figli in futuro, per chi l’ha vissuta perdere quella vita che cresceva dentro di sé è molto traumatico.

Dopo una gravidanza ectopica, molte donne affermano di aver avuto:

– Paura di avere in futuro un’altra gravidanza extrauterina

– Timore di non rimanere incinte

– Sensi di colpa

– Tristezza

– Ansia di restare di nuovo incinte

– Disillusione

Non vi disperate cercando di rimanere incinte

Il tentativo disperato di raggiungere un altro concepimento può portarvi alla frustrazione. Sappiamo che dovete superare il vostro dolore quanto prima. Ma la ricerca insistente di un’altra gravidanza non risolverà il vostro problema.

Inoltre, restare incinte immediatamente dopo una gravidanza ectopica costituirà un nuovo rischio per la vostra salute e potrà addirittura portarvi ad un’altra gravidanza extrauterina.

donna-guarda-dalla-finestra Gravidanza ectopica

Cercate il sostegno di chi vi circonda

Se la tristezza vi travolge, non chiudetevi in voi stesse. Apritevi, parlate con la vostra famiglia, sfogate il vostro dolore. Le persone che vi amano desiderano aiutarvi. Chiudervi in voi stesse, incolparvi e torturarvi col rimorso è la soluzione meno opportuna.

Convincetevi di potercela fare

Anche se questa volta è andata male, avrete altre opportunità di restare incinte. Tornerete a concepire e a vedere crescere il vostro pancione. Dovete convincervi che siete pronte fisicamente e psicologicamente per portare a termine la prossima gravidanza e diventare le mamme che avete sempre sognato.

Datevi la possibilità di essere felici

Siate felici, ne avete il diritto. Datevi la possibilità di sorridere, ridere, essere in pace e in armonia con voi stesse e il vostro ambiente. Sentirvi bene emotivamente sarà il miglior modo di guarire e aspettare l’arrivo della cicogna. Come donne, future madri ed esseri umani, avete la possibilità e la responsabilità di essere felici.