Alleviare il dolore provocato dalla dentizione: ecco come

· 30 Settembre 2018
Quando comincia la dentizione, i neonati potrebbero andare incontro a fastidio, dolore e sensazione di malessere. Questo problema si può evitare adottando delle buone abitudini o ricorrendo a rimedi casalinghi molto efficaci. 

Il sorriso del bambino comincia a dipingersi di bianco. I primi dentini spuntano tra il terzo e il sesto mese di vita. Per alcuni piccoli, si tratta di una novità che passa quasi inavvertita, un leggero disturbo che le coccole della mamma fanno scomparire all’istante.  Ma per altri, significa para fastidio, dolore e malessere. Come alleviare il dolore provocato dalla dentizione nei neonati? 

Il dolore e il fastidio sono provocati dall’infiammazione della gengiva. Quando comincia la dentizione in genere i primi a spuntare sono gli incisivi inferiori.

Questo processo dipende da fattori genetici e dai mesi di gestazione trascorsi. Tuttavia, in qualsiasi momento avvenga, si può trasformare in un vero e proprio tormento per i bambini.  Vediamo quindi come alleviare il dolore provocato dalla dentizione nei neonati. 

Sintomi del fastidio provocato dalla dentizione nei neonati

La pressione esercitata dal dente sulla gengiva provoca una sensazione di malessere, a volte difficile da sopportare. In genere, quando spuntano i primi dentini, i piccoli si toccano la gengiva con la lingua. Percepiscono l’infiammazione e allo stesso tempo sentono dolore. Ecco perché continuano a portarsi oggetti alla bocca.

Un altri sintomo della dentizione dei bambini è il tipico ‘sbavare’. Il movimento costante della lingua, infatti, a contatto con la zona infiammata, provoca una maggiore produzione di saliva. A sua volta la saliva fuoriesce dalla bocca perché i piccoli non hanno ancora il riflesso di deglutire a un ritmo regolare.

Durante la dentizione il bambino potrebbe piangere e svegliarsi con maggiore frequenza durante la notte. Succede perché il dolore delle gengive è un dolore pulsante e ha lo stesso ritmo del battito cardiaco. Di notte, questo dolore tende a intensificarsi.

Uno dei modi per alleviare il dolore provocato dalla dentizione è offrire al bambino gei piccoli gelati di latte

D’altra parte, bisogna ricordare che il dolore può precedere anche di tre settimane la comparsa dei primi dentini. In certe occasioni, l’infiammazione provocata dalla dentizione può dare origine a qualche linea di febbre.

Fastidi secondari provocati dalla dentizione nei neonati

Oltre al dolore provocato dall’infiammazione, possono fare la loro comparsa altri effetti secondari più leggeri. Il primo è che continuando a produrre saliva, questa fuoriesce dalla bocca, scorre sotto il mento fino ad arrivare sul petto. E il bambino si ritrova tutto bagnato.

Per risolvere il problema, non c’è niente di meglio del classico bavaglino. È consigliabile anche risciacquare la zona del mento per evitare che si arrossi. Tuttavia, probabilmente avrete bisogno di altre soluzioni quando la quantità di saliva è davvero elevata.

In secondo luogo, il bambino potrebbe presentare un’irritazione cutanea nella zona a contatto con il pannolino. Questo accade perché la dentizione provoca una variazione del pH della saliva. E questo a sua volta modifica anche il pH dell’urina. Affinché la pelle a contatto con l’urina non si irriti, la cosa migliore è cambiare il pannolino ogni volta che è bagnato.

“La pressione esercitata dal dente sulla gengiva provoca una sensazione di malessere, a volte difficile da sopportare.”

Come alleviare il dolore provocato dalla dentizione nei neonati

Oltre alle dosi di paracetamolo e ibuprofene raccomandate dal pediatra, per alleviare il dolore provocato dalla dentizione nei neonati, esistono alcuni rimedi casalinghi ancestrali quanto il dolore stesso. Ecco i più conosciuti

  • Massaggi delicati: Poiché i bambini non hanno ancora sviluppato appieno le propri capacità motorie, non possono massaggiarsi da soli. Se la gengiva è molto infiammata, è meglio non toccarla. In caso contrario si può esercitare una leggera pressione sulla zona, o semplicemente, sfregare delicatamente con il dito. Sarebbe meglio se il dito fosse il più freddo possibile.
  • Piccoli gelati al latte: che sia latte materno o artificiale, va bene lo stesso. La cosa importante è che gli piacerà abbastanza da mangiarlo senza troppo sforzo. In questo tipo di infiammazioni, la prima cosa da applicare è un oggetto freddo. I gelati si possono preparare con gli stampi per i cubetti di ghiaccio o con quelli apposta per i gelati.
Per alleviare il dolore provocato dalla dentizione potete ricorrere a rimedi casalinghi molto efficaci

  • Dentaruoli e massaggiagengive: esistono delle nuove collane per mamma e papà, contenenti dentaruoli o massaggiagengive. Quelli specifici per alleviare il dolore provocato dalla dentizione nei neonati sono quelli contenenti acqua, che si possono mettere nel frigorifero. Esistono anche gel speciali in vendita in farmacia che possono offrire sollievo ai piccoli.
  • Panni umidi congelati: è una buona opzione per i bambini che trovano troppo duri o scomodi i massaggiagengive. In più sono facili da sostenere. Tuttavia, conviene che una parte rimanga asciutta per evitare che il piccolo si raffreddi troppo le mani.

Considerazioni finali 

La dentizione nei bambini si manifesta in maniera simmetrica nelle gengive superiori e inferiori. Può iniziare prima dei sei mesi e in genere termina intorno ai due anni con la fuoriuscita dei molari.

Anche se il dolore e il fastidio sono normali in questa fase, bisogna sempre stare attenti agli altri sintomi. In caso di febbre oltre i 38°C rivolgetevi al pediatra. E lo stesso fate se notate qualche comportamento che vi sembra insolito nel bambino.

 

  • Kobayashi T, Gomide M, Carrara C. Timing and sequence of primary tooth eruption in children with cleft lip and palate. J Appl Oral Sci. 2010; 18 (3): 220-4.
  • Renfrew M, McLoughlin M, Mcfadden A. Cleaning and Sterilisation of Infant Feeding Equipment: A Systematic Review. Vol 11.; 2008. doi:10.1017/S1368980008001791