Perché vengono le smagliature durante la gravidanza

4 luglio 2018
Le smagliature sono una conseguenza praticamente evitabile della gravidanza. Ma grazie ad alcuni accorgimenti si possono prevenire.

Sono molti i cambiamenti che subisce una donna quando rimane incinta, tanto a livello fisico quanto emotivo. Tra quelli fisici ci sono le fastidiose smagliature.

Le smagliature di solito sono originate dallo stiramento che subisce la pelle e dalla sua mancanza di elasticità. Continuate a leggere per saperne di più.

Sono molti i cambiamenti che hanno luogo dopo che una donna ha dato alla luce un neonato. Gli orari, la libertà e persino il tempo a disposizione per il sonno devono essere programmati nuovamente, e di conseguenza tutto cambia. Insieme ai cambiamenti negli orari, anche il corpo di una donna si modifica sopratutto dal punto di vista fisico.

Tra i cambiamenti più visibili ci sono le smagliature. Molte donne capiscono che averle fa parte dell’essere una madre, nonostante ce ne siano molte che invece le vedono come un problema.

Smagliature durante la gravidanza

La pelle della donna si tira molto durante la gravidanza e questo ha come risultato la comparsa delle smagliature. Sopratutto nella zona dell’addome, che è la zona che più viene tirata. Questo allungamento della pelle avviene perché la donna deve lasciare spazio nel proprio ventre, che aumenta di volume, per accogliere la vita che sta crescendo al suo interno. Ovvero per accogliere il suo nuovo bambino.

“Il tuo corpo non è rovinato dalle smagliature, sei una tigre che si è guadagnata le sue strisce.”

-Anonimo-

Le smagliature iniziano come strisce rosse che alla fine diventano traslucide con il tempo, e possono diventare persino bianche. La cosa positiva è che in alcuni casi si possono prevenire o, addirittura, si può ridurle, se scegliete le misure più adeguate durante la gravidanza (prima che compaiano). Mantenere la pelle idratata sia dentro che fuori, massaggiare il ventre e prendervi cura della vostra pelle è importante per evitare le smagliature. Ma perché compaiono?

Perché compaiono le smagliature?

Le smagliature compaiono quando il ventre della donna in gravidanza comincia a crescere a un ritmo più rapido rispetto alla pelle. Questo può far sì che la pelle non sia in uno stato ottimale e, perciò, che le fibre elastiche che si trovano sotto la superficie si rompono. Questo dà origine alle temute smagliature che tante donne odiano.

Le due zone in cui è più comune che vengano le smagliature durante la gravidanza sono il seno e la pancia. Si possono vedere anche nella parte superiore e inferiore delle braccia, sulle natiche e sulle cosce. I segni iniziano come strisce color porpora o segni rossastri e a poco a poco sbiadiscono dopo il parto fino a diventare grige o bianche. Quando sono porpora o rossastre significa che c’è del sangue al loro interno.

Smagliature durante la gravidanza

Si stima che circa il 90% delle donne in tutto il mondo abbiano delle smagliature dopo aver superato il sesto o il settimo mese di gravidanza. Anche la genetica gioca un ruolo importante nella loro comparsa sul vostro addome. Perciò, se vostra madre aveva delle smagliature quando era incinta, c’è un’alta probabilità che anche voi le avrete.

Il colore delle smagliature può dipendere anche dalla vostra carnagione. Se avete una pelle molto chiara è probabile che compaiano prima del tempo o che siano più evidenti. Al contrario, se avete la pelle scura è possibile che non vi vengano o che siano più tenui grazie alla vostra tonalità della pelle. Questo perché avendo più melanina è possibile che l’epidermide sia più flessibile.

Anche se ci sono metodi per trattare e prevenire le smagliature, la realtà è che non esiste nessun modo per determinare se una strategia potrà davvero funzionare con voi per evitarne la comparsa. Non c’è niente di verificato che funzioni realmente. L’unica cosa certa è che, dopo un po’ di tempo da quando sono comparse, possono diventare meno evidenti perché diventano più chiare.

Guarda anche