Quali sensi si attivano di più durante la gravidanza?

· 3 novembre 2018
Quali sensi si attivano di più durante la gravidanza? Per saperlo continuate a leggere!

Quattro dei vostri 5 sensi si attivano di più durante la gravidanza, e molti di questi fanno in modo che il bebè cresca circondato da ciò che gli procura benessere. È meraviglioso il modo in cui cambia il corpo di una donna quando è incinta.

Uno dei primi sintomi di una gravidanza è la nausea. Spesso è causata più che dal senso del gusto da quello dell’olfatto, che diventa talmente sensibile che alcuni odori vi sembreranno disgustosi, tanto da vomitare.

È curioso che gli odori che risultano terribili alla maggior parte delle donne incinta sono quelli relazionati al cibo, al caffè, ai profumi e al tabacco.

Gli specialisti dell’Università di Umeå, situata in Svezia, spiegano che queste reazioni avverse a certi odori hanno a che fare con un sistema di autoprotezione della madre, che si attiva per difendere il suo bebè contro delle sostanze tossiche che colpiscono il suo sviluppo.

Un altro dei motivi per il quale l’olfatto diventa così sensibile durante la gravidanza, ha a che fare con il livello di ormoni come il progesterone e gli estrogeni presenti nel corpo, e questa carica ormonale non colpisce solo l’olfatto, ma anche il gusto. Scopriamo quali sensi si attivano di più durante la gravidanza.

donna incinta con mela e cioccolato

Il senso del gusto e le voglie

Un altro sintomo inequivocabile di una gravidanza sono le famose voglie, che derivano in buona parte dalla commozione che colpisce i vostri sensi durante la dolce attesa. Ci sono donne che hanno voglie rarissime che le portano a mangiare degli alimenti che prima risultavano loro immangiabili. In maggior o in minor misura, il senso del gusto cambia durante la fase della gestazione.

Le spiegazioni scientifiche sono sorprendenti perché mostrano come agisce la natura. D’altra parte, la medicina tradizionale cinese assicura che questa appetenza ha a che vedere con le necessità o con le carenze che presenta il vostro organismo. Per esempio, se sentite di voler mangiare le mele fatelo, perché il vostro corpo vi sta dicendo che ha bisogno delle vitamine che questo delizioso frutto contiene. Lo stesso accade con le verdure e con gli ortaggi.

E’ innegabile che l’influenza degli ormoni gioca un ruolo nella sensibilizzazione o nella variazione degli alimenti che vi provocano appetito e non, poiché l’aumento dei livelli ormonali fa in modo che vari anche la composizione chimica del sangue.

E ciò cosa ha a che fare con il senso del gusto? La saliva riflette questo cambiamento ormonale presente nel sangue, per questo i cibi hanno un sapore diverso durante la gravidanza.

Non vi preoccupate se un alimento vi risulta intollerabile, poiché l’effetto che la gravidanza ha sui vostri sensi sparirà a mano a mano che vostro figlio crescerà.

donna incinta seduta su cuscino

Gli ormoni influiscono sui vostri sensi

Potete incolpare gli ormoni di tutto quello che accade al vostro corpo durante la gravidanza, anche dell’ipersensibilità che sentite al seno. Potreste percepire del fastidio se viene toccato, e ciò è dovuto anche all’azione degli estrogeni e del progesterone, tuttavia questa sensazione sparirà dopo il terzo mese.

È normale anche che durante la gestazione sentiate prurito, più caldo e una maggiore sudorazione.

Questa sensazione che vi fa percepire tutto in maniera più intensa è dovuta al fatto che durante la gravidanza è presente più sangue sulla superficie della pelle. Per alleviare queste percezioni la cosa migliore è bere molta acqua ed usare degli indumenti traspiranti e morbidi fatti con il cotone.

Uno dei cambiamenti più curiosi riguarda la vista. Ad alcune donne risulta difficile mettere a fuoco delle immagini, e chi soffre di miopia può subire un temporaneo peggioramento agli occhi. 

Queste trasformazioni sono il risultato dell’azione del progesterone e della relaxina, che provocano una marcata ritenzione dei liquidi che colpiscono la cornea e il cristallino. Questa leggera variazione si risolverà solo poco tempo dopo il parto.

L’unico senso che rimane invariato durante la gravidanza è l’udito. Nonostante ciò, i rumori forti aumentano il ritmo cardiaco e il consumo d’energia. Questa situazione può rendervi più affaticate, può causarvi malessere e rendervi inquiete. Per questo è necessario che stiate lontane dai suoni forti per alcuni mesi.