Undicesima settimana di gravidanza: lo sviluppo del feto

· 22 giugno 2018

Durante l’undicesima settimana di gravidanza, il feto è già formato e gli organi vitali cominciano a collegarsi tra loro. In questo modo, l’organismo inizia a funzionare in maniera efficace e il piccolo può controllare gli arti.

Il processo arriverà al termine nelle due settimane seguenti, in cui gli organi raggiungono il pieno sviluppo. Mano a mano, il futuro neonato inizia ad assomigliare ad un essere umano.

Formazione del feto durante l’undicesima settimana di gravidanza

Nel corso dell’undicesima settimana di gravidanza, il feto pesa attorno ai 7 grammi e misura circa 4 centimetri. Inoltre, ha inizio il processo di produzione di urina. Questo è il principale composto del liquido amniotico, nel quale il bambino vivrà per il resto della gestazione. Inoltre, presto fluttuerà e si muoverà nel liquido, facendo sentire alla mamma qualche colpetto.

Cambiamenti esterni

La pelle del feto è ancora sottile e trasparente. Infatti, attraverso di essa, è possibile vedere il sistema circolatorio. Tuttavia, grazie al collo che è già formato, può cominciare a muovere la testa.

Inizia a formarsi anche l’apparato riproduttore, cioè le ovaie o i testicoli. Per questa ragione, appaiono anche gli ormoni che questi contengono. Ciò significa che tra poco sarà possibile individuare il sesso del bambino.

Cambiamenti interni

Durante l’undicesima settimana di gravidanza, termina il processo di creazione della dentatura, delle gengive e del palato. Così, il viso inizia ad avere una forma più definita, più umana. Inoltre, il feto potrebbe anche respirare, poiché il diaframma è interamente sviluppato.

Anche la vescica e il resto del corpo si sono separati del tutto. È per questa ragione che, come abbiamo accennato prima, può avvenire la produzione di urina.

Come cambia il corpo della madre?

A causa dell’aumento delle dimensioni del feto, l’organismo della madre subisce dei cambiamenti ed appaiono delle coliche. Ciò è dovuto al fatto che, durante la gravidanza, inizia la produzione del progesterone. Questa sostanza fa lavorare l’intestino più lentamente, provocando i crampi. Inoltre, fa sentire gonfie e a disagio.

La donna incinta deve fare molta attenzione all’igiene orale, poiché il progesterone debilita le gengive. Queste possono sanguinare e le ferite possono infettarsi facilmente.

In questa fase, i dolori addominali sono normali a causa della pressione che subisce l’organismo. Se avete perdite di sangue abbondanti, contrazioni e dolori forti, recatevi subito dal medico. Infatti, potrebbero essere sintomi di un aborto spontaneo.

Nel corso dell’undicesima settimana di gravidanza cambiano anche i capelli e le unghie. Gli sbalzi ormonali e il volume della circolazione del sangue possono renderli più forti o più deboli. Inoltre, cominciano a sparire i sintomi del primo trimestre, come le nausee. L’olfatto diventa più acuto e la salivazione aumenta. Tuttavia, potreste sentirvi ancora spossate.

Donna con dolori addominali in gravidanza

Consigli

  • La madre dovrebbe iniziare a fare esercizio fisico. Questo migliora e aumenta tono muscolare, forza e resistenza che saranno necessari al momento del parto. Così, sarà meno traumatico e il recupero sarà più facile.
  • È normale che la madre non abbia appetito a causa delle nausee. Per questo, il peso potrebbe avere un andamento irregolare. In generale, in queste prime settimane si aumenta di 2,5 – 5 chili.
  • Bisogna evitare trattamenti invasivi ai capelli. Da un lato, perché potrebbero avere ripercussioni sul feto. Dall’altro perché, anche se non danneggiano il piccolo, i capelli sono comunque più fragili. Infatti, è possibile notare una maggiore caduta. Ciò è dovuto ai cambiamenti ormonali.
  • Durante la gravidanza, le donne soffrono di cloasma gravidico. Questo fa sì che appaiano macchie sulla pelle. Per questa ragione, bisogna fare attenzione quando ci si espone ai raggi UV e utilizzare le dovute precauzioni.

Bisogna tenere a mente che ogni bambino cresce ad un ritmo diverso. È opportuno consultare l’ostetrico per sapere con precisione a che punto è lo sviluppo del feto. Ad ogni modo, è certo che sta crescendo e sta diventando più forte per poter uscire dal grembo materno.