Mangiare la zuppa: come convincere il bambino

5 Maggio 2019
Fare in modo che il bambino mangi la zuppa comporta molteplici benefici. Il suo ingrediente principale è l'acqua e, proprio per questo, si tratta di un piatto che aiuta a mantenere una corretta idratazione.

Nessuno conosce i vostri figli come voi e certamente sarete convinti che l’alimentazione costituisca uno dei pilastri fondamentali per il loro sviluppo. Per questo bisogna che i piccoli mangino cibo nutriente e adatto a loro, come le zuppe. Convincere il bambino a mangiare la zuppa è una cosa che comporta molti benefici.

Analizziamo innanzitutto il perché questo alimento sia talmente benefico. Dovete sapere che lo stomaco lavora come un digestore. L’acqua calda, dunque, lo aiuta a digerire gli alimenti efficacemente. La zuppa, come è chiaro che sia, contiene dei liquidi caldi. Ecco il primo punto a favore di questo piatto!

I ricercatori sono concordi in tal senso: bere acqua favorisce i processi enzimatici dell’organismo che ci porta a digerire meglio gli alimenti che consumiamo. L’acqua tiepida durante i pasti favorisce la digestione e l’assorbimento persino di cibi grassi.

Bambino che mangia la zuppa

Ma c’è di più: mangiare la zuppa è molto sano. Il suo ingrediente principale è l’acqua e, proprio per questo, zuppe e brodi sono degli alimenti che aiutano a mantenere una corretta idratazione. Inoltre il metodo di cottura che viene utilizzato per la sua elaborazione consente di approfittare di tutti i principi nutritivi senza sprecarne nessuno.

Preparando una zuppa potrete evitare ciò che succede quando bolliamo le verdure. Con questo metodo, infatti, tutti i principi nutritivi rimangono nell’acqua di cottura ed essa in genere viene gettata via invece di essere riutilizzata come brodo.

Mangiare la zuppa classica

Esistono molte varianti di zuppa, la maggior parte di esse contiene alimenti molto sani e dal grande apporto idrico, come ad esempio fagioli, riso, verdure, pastina, avena, ecc. Inoltre la zuppa contribuisce a favorire l’abitudine di mangiare lentamente e di riservarsi del tempo per ingerire gli alimenti.

Le zuppe, i brodi e le creme fanno parte della cucina tradizionale di diverse culture in tutto il mondo. I primi riferimenti storici riguardo a questo piatto risalgono addirittura al Paleolitico, grazie ad alcune incisioni ritrovate nelle grotte di Les Eyzies de Tayac (Francia), che rappresentavano un gruppo di persone intente a cucinare una zuppa.

Inoltre si tratta di un piatto che viene condiviso normalmente tra vari commensali, aspetto che si sta perdendo sempre più e che merita di essere ripreso dalla nostra tradizione.

zuppa

Coccolateli con la zuppa

Probabilmente anche nella casa in cui siamo cresciuti mangiare la zuppa era un’abitudine. Forse da bambini non eravamo i primi fan di questo piatto, ma adesso abbiamo certamente imparato ad apprezzarlo. Quando stiamo male o siamo giù di morale non è raro essere assaliti dalla voglia di una buona zuppa e tale necessità ha una spiegazione scientifica.

La zuppa di pollo, ad esempio, è tradizionalmente considerata un ottimo rimedio casalingo contro il raffreddore e l’influenza. Tale qualità va al di là del suo potere confortante. Diversi studi hanno riscontrato in questa zuppa sostanze antinfiammatorie che contribuiscono a migliorare i sintomi di queste malattie.

Ora che sappiamo quanto sia meravigliosa questa pietanza, il problema è capire come fare in modo che i piccoli la mangino. Torniamo alla frase di apertura dell’articolo: nessuno conosce i vostri figli come voi, dunque voi sapete bene cosa gli piace e cosa no.

Le creme risultano più appetitose per i più piccoli. Hanno una consistenza ed un aspetto più gradevole ed un sapore assolutamente naturale. Alcune creme non hanno bisogno di essere eccessivamente condite, quindi, se pensate che il vostro bambino le apprezzi, munitevi di frullatore.

È possibile frullare insieme la carne, le verdure ed i vari condimenti che avevate messo nella zuppa per ottenere un consommé più denso. Certamente il risultato sarà di gradimento dei più piccoli di casa.

Consumare questo tipo di creme a base di verdure fa in modo che si raggiunga più facilmente l’obiettivo nutrizionale consigliato dall’Unione Europea di assumere 5 porzioni di frutta e verdura al giorno. A tal fine si consiglia di includere questo tipo di alimenti alla nostra dieta abituale in modo tale da mantenere una buona idratazione, realizzare un buon controllo delle calorie consumate e garantire un corretto apporto di vitamine e minerali.

Altro dato molto importante: se volete che il vostro piccolo mangi la zuppa, allora date voi il buon esempio e consumate questa fantastica pietanza.