I classici della letteratura infantile: perché leggerli?

· 21 Maggio 2019
I piccoli imparano moltissimo dai grandi classici della letteratura infantile, dove il messaggio viene trasmesso attraverso la magia e la fantasia.

Nella scuola dell’infanzia è molto comune l’uso di libri e racconti. Le storie hanno un grande attrattivo per i bambini, stimolando la loro attenzione. I classici della letteratura infantile sono fondamentali per potenziare l’immaginazione, la fantasia e la creatività dei più piccoli.

Ma non solo, i libri infatti aiutano lo sviluppo psicologico dei bambini. Ci sono maestri e maestre che preferiscono usare racconti moderni per accompagnare i bambini nella scoperta delle loro emozioni.

Scopriamo di più sul potere della letteratura infantile e sull’utilità di leggere ai bambini i grandi classici.

Letteratura infantile: meglio i classici o i moderni?

Sono moltissimi i libri che vengono usati abitualmente nelle scuole dell’infanzia. Alcuni di questi, più recenti, aiutano i bambini a capire alcune emozioni o a calmare un malessere affettivo in una tappa specifica della loro vita.

Tuttavia, possiamo dire che la maggior parte dei racconti moderni non arrivano dove arrivavano i grandi classici della letteratura infantile.

I classici parlano di fatti concreti, dove viene presentato un problema emotivo non risolto: l’invidia tra fratelli, la paura dell’abbandono, la paura della morte, il bisogno di essere amato…

Questa letteratura ha un impatto psicologico molto più profondo di quelli che solo “educano alle emozioni”. Riproducono scene in cui il bambino può mettersi nei panni dei personaggi e sentire quello che loro sentono, sia nel bene che nel male, senza che nessuno lo diriga verso quella che dovrebbe essere l’emozione adeguata a quel momento.

I grandi classici permettono ai bambini di vivere le emozioni con libertà.

Molte persone ritengono che i classici della letteratura infantile possono essere crudeli o traumatici. Ma è proprio attraverso questo racconto che il bambino riesce ad entrare in contatto con le sue paure più profonde.

Il bambino fa l’esperienza attraverso il libro, che lo aiuta a gestire e riconoscere le emozioni che scaturiscono dalla storia.

Letteratura infantile classica e moderna

La grande qualità dei racconti classici per bambini è che coinvolgono emotivamente e catturano l’attenzione dei più piccoli. Trasmettono quei valori con cui possono sviluppare la loro psicologia ed i loro legami affettivi.

Vediamo di seguito alcuni aspetti utili quando scegliamo i racconti per i più piccoli.

Perché usare i classici della letteratura infantile per fomentare lo sviluppo dei bambini?

1. Sono importanti per il processo di maturazione e comprensione della realtà

Li aiutano a mettersi nei panni dei personaggi e provare le loro emozioni. Questi racconti li mettono di fronte alla dura realtà della vita ed ai conflitti basici dell’essere umano, con cui prima o poi verrà in contatto.

2. Raccontano le angosce e le paure dei più piccoli

I racconti classici, dopo essere stati letti – e rifiniti – per secoli, sono lo strumento ideale per aiutare i bambini ad identificare le loro paure ed imparare ad affrontarle: la paura dell’abbandono, il desiderio di vivere per sempre, il bisogno di essere amato, l’invidia tra fratelli, ecc.

I libri insegnano ad affrontare le paure

3. Danno soluzioni alla portata dei bambini

Aiutano i bambini a trovare soluzioni. In questo modo, si rendono conto che il vero senso della vita è formare legami affettivi sani con le altre persone.

4. I classici della letteratura infantile stimolano l’immaginazione

I piccoli imparano moltissimo dai grandi classici della letteratura infantile, dove il messaggio viene trasmesso attraverso la magia e la fantasia.

5. Favoriscono il legame affettivo fra i genitori e il bambino

Grazie a questi racconti, la connessione fra il bambino e i genitori sarà più forte, perché avranno passato un momento insieme, leggendo, imparando e divertendosi.

6. Stimolano il linguaggio

Le favole aiutano ad ampliare il vocabolario dei più piccoli, che imparano ad usare nuove espressioni.

7. Preparano per affrontare le difficoltà della vita

Le favole classiche insegnano a grandi e piccoli che la vita non è così facile come vorremmo e che ci troveremo sempre di fronte a situazioni che non ci piacciono.

I personaggi di questi racconti ci insegnano che siamo noi che dobbiamo lottare contro queste situazioni o eventi che non ci piacciono, cercando una soluzione.

8. Insegnano come comportarsi in determinate situazioni

Ad esempio, li aiuterà a capire che non devono parlare con gli sconosciuti o prendere cibo offerto da persone che non conoscono, ecc. Le favole ci insegnano sempre qualcosa.

9. Le favole classiche della letteratura infantile danno valore all’essere buoni

Nelle favole classiche ci sono sempre i buoni e i cattivi. In genere, i cattivi perdono sempre e i buoni vincono. I bambini trarranno le loro conclusioni, capendo che se si comportano bene e sono buoni, otterranno una ricompensa.

10. Stimolano l’interesse per la lettura

Tutti sappiamo quanto sia importante leggere per imparare e formarsi. È essenziale una buona lettura per poter capire qualsiasi testo. Quale modo migliore di stimolare quest’interesse per la lettura che leggere ai bambini fin da piccoli?

I classici della letteratura infantile sono molto utili per i vostro bambini. Avrete già visto tutte le cose buone che possono scaturire dalla semplice lettura di queste favole.

Dedicate un po’ di tempo a leggere con i vostri piccoli ogni giorno, stimolerà in loro un interesse per la lettura e li aiuterete a stabilire un’abitudine salutare di lettura, che sarà fondamentale per il suo futuro.