8 scioglilingua per pronunciare la R

20 giugno 2018

Dislalia selettiva del fonema. Di cosa si tratta? Con questa espressione si definisce il problema di molti bambini di riuscire a pronunciare la R e altri suoni o parole in maniera corretta. 

È importante che i genitori facciano attenzione al rotacismo e non lo sottovalutino, convinti, magari, che a mano a mano che il bambino crescerà, imparerà la giusta pronuncia. Una tecnica molto efficace per correggere questo problema sono gli scioglilingua. Eccone 8 per imparare a pronunciare la R.

Cause del rotacismo, ovvero la difficoltà a pronunciare la R

Una delle cause del rotacismo è legata a un uso prolungato del ciuccio.  Un’altra può essere la coordinazione degli organi, ossia, il bambino non sa dove posizionare la lingua per produrre i suoni.

Una terza, probabile causa potrebbe essere  un problema fisico al frenulo della lingua, oppure al palato, dovuto a una palatoschisi.

Questo difetto di pronuncia, quando non viene corretto in tempo, può condizionare lo sviluppo del linguaggio e persino della personalità del bambino. Non è una questione di ritardo, né ha delle implicazioni psicologiche.

In questi casi, per trovare la cura più adatta al bambino, si consiglia di identificare la causa del problema con un aiuto medico professionale.

Sono molteplici la cause del rotacismo, ossia la difficoltà a pronunciare la R

Come pronunciare la lettera R correttamente?

Il lettera R è definita una vibrante alveolare, ossia, per produrre il suono corretto la punta della lingua deve vibrare.  C’è da dire che, in base al sistema fonetico di ciascuna lingua, la pronuncia di questo suono potrebbe variare e richiedere l’uso di un’altra parte della bocca o della lingua.

Anche se sembra semplice, per alcuni bambino può essere una vera sfida.

Gli scioglilingua per pronunciare la R sono uno dei modi utilizzati dai genitori e dai maestri per aiutare i bambini ad affrontare il problema. Tuttavia, quando non si fa un buon uso di questa tecnica, magari si costringe il bambino a correggere il difetto, ma non lo si aiuta a capire dove sta il problema.

Che cosa sono gli scioglilingua?

Consistono in frasi brevi create a partire dalla pronuncia ininterrotta e obbligata di una specifica lettera. Questa tecnica di linguaggio parlato risulta interessante poiché al bambino può essere presentata come un gioco.

Costringendolo a posizionare la lingua nel modo giusto per pronunciare un determinato suono, a poco a poco lo aiutiamo a compiere il gesto in maniera spontanea. Allo stesso modo, pronunciando gli scioglilingua con regolarità facciamo in modo che la coordinazione della lingua diventi un gesto naturale. 

8 scioglilingua per pronunciare la R

A continuazione, alcuni esempi che aiuteranno vostro figlio a pronunciare bene la R. Sono 8 scioglilingua molto conosciuti per pronunciare la R:

  1. Giocate con vostro figlio ripetendo  questa simpatica filastrocca: “Trentatré trentini entrarono a Trento tutti e trentatré trotterellando.”.
  2. “Una rana nera nella rena errò una sera”.
  3. Questo è corto ma divertente da ripetere: “Tre tigri contro tre tigri”.
  4. “Rrrr come corre il carro di Renato. Rrrr rapidi rombano Roberto e Riccardo in moto”.
  5. “Il toro di San Rocco no ha le corna perché Rodolfo Ramíro gliele ha rubate”.
  6. “Quanti rami di rovere roderebbe un roditore se un roditore potesse rodere rami di rovere”.
  7. “Porta aperta per chi porta. Chi non porta, parta pure poco importa.”.
  8. Un’altra alternativa è ripetere: “Un ramarro sul muro marrone”.

Come vedrete, in questi otto esempi il denominatore comune è l’uso della lettera R in due modalità, da sola o insieme ad altri suoni.

Gli scioglilingua per imparare a pronunciare la R devono essere un gioco

Come usare correttamente la tecnica degli scioglilingua?

Applicate le seguenti tecniche per ottenere il risultato desiderato:

  • Dedicate alcuni minuti ogni giorno a vostro figlio per fare alcuni esercizi di pronuncia.
  • Il tempo non deve essere troppo prolungato. In questo modo non lo esaspererete.
  • Svolgete questa attività degli scioglilingua come se fosse un gioco. 
  • Consultate il pediatra per sapere come va posizionata correttamente la lingua.
  • Abbiate pazienza ed elogiate vostro figlio per i progressi compiuti. 
  • Sforzatevi, in quanto genitori, di mantenere voi stessi una buona pronuncia.

Infine, il vostro esempio e l’amore per vostro figlio saranno il motivo principale per offrire a vostro figlio l’attenzione necessaria per risolvere questo problema di pronuncia.

Guarda anche