Leggende e verità sul ciuccio

· 19 novembre 2017

Se avete deciso di dare il ciuccio al vostro bambino, è possibile che abbiate già sentito opinioni di ogni genere. Le verità sul ciuccio si confondono con varie leggende che lo vedono come qualcosa di negativo.

A partire dal momento della nascita, molti genitori che decidono di dare il ciuccio ai loro bambini per aiutarli a calmarsi e consolarli nei momenti di crisi.

Il ciuccio ha anche la funzione di evitare che i bebè prendano la cattiva abitudine di succhiarsi il dito, anche se in alcuni questo vizio è ben radicato fin dalla nascita.

Molte madri pensano che il ciuccio sia una cattiva idea e che si debba rinunciare a utilizzarlo. In realtà il ciuccio può essere particolarmente appropriato quando il bambino sta dormendo, è ammalato oppure, semplicemente, quando è molto nervoso. Ciò che importa è sapere che il ciuccio non danneggerà la capacità di parlare del bebè, né i suoi denti e nient’altro.

Sia i dentisti pediatrici sia i pediatri ti diranno che un ciuccio sarà sempre un’alternativa migliore al fatto che il tuo bambino si succhi il pollice o altre dita.

Di seguito troverete una lista di leggende e verità sul ciuccio.

Verità sul ciuccio: calma i neonati.

Vostro figlio vorrà sempre il ciuccio

Leggenda. Avete mai visto un bambino di dieci anni che ha bisogno del ciuccio per dormire? Probabilmente no. Al contrario, un bambino che si succhia il dito potrebbe mantenere questa cattiva abitudine per molti anni. A quel punto, potrebbe avere problemi alle articolazioni e perfino deformazioni delle gengive, che potrebbero impedire ai denti di essere allineati. Il ciuccio aiuta i bebè a calmarsi, perché, per loro, succhiare rappresenta un calmante psicologico. L’uso del ciuccio diventerà un problema solo se viene utilizzato per troppo tempo.

Si raccomanda di limitare l’uso del ciuccio, ma non è necessario farlo quando il bambino si trova nel suo letto o nella culla. Inoltre il suo impiego riduce il rischio di sindrome della morte improvvisa del lattante.

Se gli diamo il ciuccio non si attaccherà bene al capezzolo

Vero. È necessario ricordare che questa non è una leggenda, ma la verità. Quando allattate bisogna attendere almeno un paio di settimane prima di introdurre il ciuccio, oppure aspettare che il bambino abbia imparato bene a succhiare il capezzolo, in modo che non possa confondere i due diversi meccanismi di suzione.

Bimbo con un ciuccio colorato.

Alcuni ciucci sono migliori di altri

Vero. Anche se molti affermano di produrre i ciucci migliori del mondo, in realtà sono poche le caratteristiche che fanno davvero la differenza. Per esempio, esistono ciucci di dimensioni troppo piccole, che potrebbero venire inghiottiti dal bambino. Dovete dare a vostro figlio un ciuccio che sia adeguato alla sua età. Inoltre, deve essere formato da un unico pezzo resistente, in modo che non ci sia alcun pericolo che possa rompersi nella bocca del bambino. Non dimenticate, inoltre, di cambiarlo regolarmente.

Fa male ai denti del bambino

Leggenda. Il ciuccio non danneggerà i denti di vostro figlio a meno che non lo bagniate con succhi zuccherati, che potrebbero causargli delle carie. In realtà, in questa leggenda esiste una parte di verità. Un utilizzo costante potrebbe provocare un restringimento della parte superiore del palato, lo spostamento dei denti e una cattiva postura della lingua… Solo, però, se il ciuccio viene usato troppo a lungo.

Siete a conoscenza di qualche altra leggenda o verità sul ciuccio che desiderate condividere con noi? Ricordate che, per togliere al bambino l’abitudine di usare il ciuccio, dovrai farlo un po’ alla volta, progressivamente. Come avete fatto a togliere il ciuccio a vostro figlio? È stato facile o difficile? Raccontateci la vostra esperienza!