3 tecniche per evitare le coliche del neonato

18 Novembre 2017

Niente fa disperare una madre più del pianto del proprio figlio. E il pianto è uno degli effetti più immediati delle coliche del neonato, che si manifestano con un lamento continuo senza una causa apparente.

Uno dei principali miti legati alle coliche vuole che siano provocate dal fatto che il bambino beva il latte artificiale dal biberon. Invece possono manifestarsi anche nel caso dell’allattamento al seno, ma ovviamente, rispetto a quest’ultimo, il latte vaccino genera una quantità di aria superiore.

Al di là del tipo di latte, le coliche si manifestano quando il neonato, alimentandosi, ingerisce aria. L’aria si ferma poi nella pancia, arrivando a provocargli una grande sofferenza. Questo malessere in genere raggiunge il culmine la sera, cosa che può far saltare i nervi a qualsiasi neomamma.

Di fatto, a livello clinico, i pediatri definiscono le coliche del bambino come la manifestazione di un pianto che dura almeno tre ore al giorno, per tre giorni la settimana, per tre settimane in un bambino sano e ben nutrito.

Le coliche nei neonati sono molto comuni

Le statistiche pediatriche affermano che la causa del 30% dei casi di coliche sono i gas. E che a soffrirne nei primi quattro mesi di vita è il 15-40% dei bambini. A partire dal quarto mese la cosa si risolve spontaneamente.

Il modo in cui il neonato viene alimentato è sicuramente uno dei fattori decisivi per il manifestarsi del malessere. Parliamo della posizione della mamma e del bambino, del modo in cui al bambino viene dato il seno o il biberon. “L’ideale è che la mamma stia seduta comodamente e serenamente, e che il bambino stia semisdraiato” spiega un articolo della pediatra Libia Segura.

Segura definisce le coliche del neonato un pianto inconsolabile che si acutizza nelle ore pomeridiane e che è accompagnato da distensione addominale, flessione delle gambe, arrossamento cutaneo e pugni serrati. Tutti questi sono chiari sintomi di coliche neonatali.

bambino che piange per le coliche

3 tecniche per evitare le coliche del neonato

Le cure quotidiane da prestare a un neonato possono risultare molto stancanti. Perciò molti genitori, quando finiscono di dare da mangiare al bambino, non vedono l’ora di metterlo nel lettino una volta che si è addormentato. Ed è proprio questo il primo errore. Anche se il vostro bambino sta per addormentarsi è fondamentale che espella l’aria. Ecco quindi tre tecniche che potrebbero esservi di grande aiuto.

Dargli dei colpetti sulle spalle

Per fare in modo che il neonato elimini l’aria, è importante che lo teniate in modo che la sua pancia sia appoggiata alla vostra spalla. Una volta messo in questa posizione, con la mano leggermente a cucchiaio, dategli dei colpetti delicati sulla schiena, per aiutarlo a espellere i gas

Va bene compiere anche un movimento ascendente con le mani mentre date i colpetti. In questo modo il bambino espellerà l’aria e in questa posizione si rilasserà. Sarà quindi più facile che si addormenti una volta fatto il ruttino.

Muovergli le gambe

Se dopo avergli dato dei colpetti sulla schiena gli toccate la pancia e la sentite vuota, come libera o piena di aria, vi consigliamo caldamente di sdraiare il bambino su una superficie piana, come per esempio quella del vostro letto, e di stendergli e flettergli le gambe contemporaneamente una decina di volte. Potete anche stendergli una gamba e flettergli l’altra, come se facesse la bicicletta. Un’altra opzione è muovere entrambe le gambe in senso orario.

Questo movimento di flessione stimola l’intestino e aiuta a espellere il gas provocato dall’assunzione di latte. Equivale al salutare esercizio che facciamo noi adulti dopo mangiato per digerire.

massaggio per evitare le coliche del neonato

Massaggi alla pancia

Anche i massaggi alla pancia aiutano il neonato a espellere i gas che provocano le coliche. Potete accarezzargli il pancino con delicati movimenti circolari o verso l’alto. È dimostrato che i massaggi realizzati in senso orario alleviano le coliche.

Farmaci anti-coliche

Se con queste tecniche non riuscite a fare in modo che vostro figlio superi il dolore provocato dalle coliche, forse dovrete ricorrere ai farmaci usati per queste situazioni. La cosa migliore è che vi rivolgiate al pediatra per farvi prescrivere i farmaci anti-coliche di cui ha bisogno vostro figlio. In genere vengono somministrati prima della poppata. Questo lo aiuterà a espellere l’aria ed eviterà il manifestarsi delle coliche.

Tutte queste tecniche per evitare le coliche del neonato devono essere utilizzate periodicamente. Vedrete  i risultati! Vostro figlio dormirà meglio e voi potrete svolgere serenamente le vostre faccende quotidiane.

  • Ortega Páez E., Barroso Espadero D. Cólico del lactante. Rev Pediatr Aten Primaria. 2013;  15 (23): 81-87. [En línea] Disponible en: http://dx.doi.org/10.4321/S1139-76322013000300009.
  • González, S; Brochet, C. Opciones de tratamiento del cólico del lactante. Pediatría. 2015; 48 (3). [En línea] DOI: 10.1016/j.rcpe.2015.10.001