Vantaggi della scolarizzazione dei bambini prima dei 3 anni

· 29 ottobre 2017

Molte famiglie potrebbero non essere d’accordo nello scolarizzare i bambini così presto. Questo è anche ciò che sostengono molti specialisti. Tuttavia, gli studi hanno dimostrato che la scolarizzazione dei bambini prima dei 3 anni potrebbe essere utile perché l’apprendimento della prima fase della loro vita è più duraturo.

Gli specialisti hanno già determinato che le prestazioni dei bambini sotto i tre anni migliorano in settori come la matematica, la scienza e la lingua. Tuttavia non molti istituti di istruzione pubblica offrono opzioni per questa fase di educazione dei bambini. Nel caso dell’istruzione privata è più o meno lo stesso, ma con una maggiore possibilità di scelta.

Un numero ridotto di bambini inizia la scuola all’età dei 3 anni o prima: ciò testimonia che molti genitori hanno difficoltà ad intraprendere questa iniziativa.

 

Qual’è la base dello studio?

Secondo l’Istituto Nazionale di Valutazione dell’Istruzione, diversi fattori influenzano l’effetto che l’istruzione ha sugli studenti quando entrano nella scuola. Pertanto, lo studio è basato sulle differenze che i bambini hanno in termini di maturazione cognitiva.

Anche se è vero che i bambini di età superiore ai tre anni dovrebbero avere un livello di maturazione più alto, è noto che i bambini più piccoli hanno sviluppato e interiorizzato un apprendimento molto complesso.

A quell’età, un bambino deve padroneggiare almeno una struttura linguistica e conosce elementi dello spazio, del tempo e del valore numerico sin dalla nascita.

A tre anni un bambino è in grado di parlare, comprendere e farsi comprendere. Può mangiare, ha probabilmente lasciato il pannolino e, secondo gli stimoli ricevuti a casa, è in grado di identificare forme, colori e texture. In questo senso, non esistono differenze molto significative tra l’età precedente più vicina e i 3 anni.

 

A questo proposito lo studio come tale valutava circa 28.000 bambini spagnoli che frequentavano la classe quarta; la valutazione si è concentrata su quattro aree generali, come la matematica, la dialettica, l’interazione sociale e civica e la conoscenza del mondo fisico. L’analisi dei risultati ha portato alla conclusione che le differenze favoriscono i bambini iscritti prima dell’età di tre anni.

All'asilo: la scolarizzazione dei bambini prima dei tre anni

È utile la scolarizzazione dei bambini prima dei tre anni?

Secondo gli studi, la scolarizzazione dei bambini prima dei 3 anni è utile e importante. A questo proposito, i bambini che hanno iniziato a frequentare corsi dopo i tre anni svantaggiati rispetto a coloro che avevano avviato in anticipo un ciclo di istruzione non obbligatoria per l’infanzia.

Ciò significa anche che, a causa della mancanza di posti per accogliere questi studenti, i bambini con problemi socioeconomici sono svantaggiati. Allo stesso modo, lo studio ha scoperto che i più piccoli non raggiungono rapidamente le competenze necessarie. Ciò implica che devono affrontare proposte più complesse senza alcuna esperienza.

I vantaggi della scuola precoce sono incentrati sulle competenze matematiche e linguistiche, che favorisce la comunicazione e lo sviluppo di altre aree. Quindi è un vantaggio apprezzabile dell’educazione individuale, come nel livello educativo istituzionale, poiché l’istruzione eleva i propri standard.

Perciò, gli specialisti consigliano di aumentare il numero di posti disponibili per l’istruzione e incorporare programmi più avanzati.

Altri fattori possono influenzare l’acquisizione o meno di questi vantaggi, perché tante altre cose possono determinare l’istruzione del bambino.