Siete delle madri tossiche?

· 13 settembre 2018
Esistono diversi tipi di madri tossiche. Vi siete mai chieste se voi lo siete?

Nella nostra società esistono diversi tipi di madri tossiche. Vi considerate una di loro? Leggete l’articolo e scoprite se avete le caratteristiche della madre tossica.

Le madri tossiche sono donne arrivate alla maternità per conformismo. Perché era scritto nel copione della loro vita. Perché era quello che ci si aspettava da loro.

Siete madri tossiche?

Molte madri sono consapevoli di essere madri tossiche.

Il comportamento delle madri tossiche è dovuto semplicemente a determinati tratti della loro personalità. 

In genere sono donne dominanti e forti che hanno bisogno di avere tutto sotto controllo. Oppure, sono persone convinte che manifestare i propri sentimenti sia un segno di debolezza e che per questo preferiscono mantenere le distanze. O ancora, sono madri narcisiste, troppo concentrate su se stesse. 

In ogni caso, alla base dei loro metodi educativi, c’è quasi sempre una grande insicurezza. Il loro comportamento, infatti, altro non è che un modo per riaffermare se stesse e sentirsi più sicure.

Le madri tossiche sono manipolatrici

I tratti delle madre tossiche

Le madri tossiche sono quelle che hanno una visione negativa del mondo. Solitamente sono distruttive, maniache del controllo o iperprotettive, e non favoriscono la crescita dei propri figli.

Sono maniache del controllo

Di solito la madre tossica è una persona che sente la necessità di avere tutto sotto controllo. Ogni singolo aspetto della propria vita. Analogamente, cerca di controllare tutti gli ambiti della vita dei figli.

Esercitare questo controllo è la loro maniera di esprimere amore e affetto per gli altri.  Ecco perché la vedono come una cosa positiva e necessaria nella relazione con il proprio figlio.

Possono anche spingersi al punto di infuriarsi se il figlio decide di prendere una decisione diversa da quella da loro suggerita.

Utilizzano la manipolazione per raggiungere i propri obiettivi

Quando i figli cercano di diventare indipendenti, spesso queste madri si offendono e affermano di sentirsi rifiutate. 

Così facendo spingono i figli, per nulla desiderosi di far soffrire o di ferire la propria madre, a cambiare atteggiamento o ad agire di nascosto.

Alla lunga i figli finiscono per fare cose che non desiderano fare. Dentro di loro covano rancore per essere stati costretti a prendere determinate decisioni, e per aver ceduto al ricatto emotivo cui questi madri ricorrono per il raggiungimento dei loro obiettivi.

Mamma tossica abbraccia sua figlia

Vogliono essere sempre al centro dell’attenzione

Può accadere che la madre tossica desideri due cose opposte. 

 Da un lato desidera che suo figlio abbia successo in tutto quello che fa e tagli molti traguardi. Dall’altro, invece, vuole che non la superi in nessun aspetto.

Se da una parte gli dice che deve avere successo nella vita e deve perseguire i suoi obiettivi, dall’altro gli fa capire che non essere meglio di lei. In caso contrario, infatti, lei smetterebbe di essere al centro dell’attenzione.

In altre occasioni, queste madri cercano di impietosire i figli per convincerli a prendersi cura di loro con malattie o altri disturbi di salute. 

Madri tossiche di questo tipo, inoltre, ricorrono alla manipolazione e alle argomentazioni per obbligare i figli a far fare quello che secondo loro è più giusto.

Sono troppo autoritarie

Tutto deve essere fatto come dicono loro e non ammettono che i figli abbiano opinioni differenti o scelgano altre alternative. 

In genere esprimono la loro opinione su tutto quello che riguarda il partner, quando il figlio ne trova uno.

Questo comportamento è causa di scontri quando il figlio comincia a rendersi più indipendente dalla madre.

Come fare per non essere una madre tossica

Dovete rendervi conto che siete in grado di cambiare. 

Dovete cercare di cambiare il modo di relazionarvi con vostro figlio, in modo da avere un maggiore autocontrollo, maggiori abilità sociali e una migliore comunicazione assertiva. Tutto questo è preferibile a un comportamento aggressivo.

Chi vuole fare qualcosa trova sempre il modo, chi non vuole fare nulla trova sempre una scusa.

-Proverbio arabo

Ricordatevi sempre questi piccoli consigli:

  • Siete la loro madre, non la loro amica
  • Siete la loro madre, non la loro figlia
  • Evitate di mettervi in competizione con vostra figlia
  • Non dovete avere il controllo su tutto
  • Non ricorrete al ricatto emotivo
  • Ascoltate bene, non limitatevi a sentire
  • Siate più flessibili
  • Imparate a ridere
  • Utilizzate l’autocritica.

Se seguirete questi consigli, vi godrete di più la vita, e le persone del vostro ambiente famigliare e sociale si avvicineranno di più a voi. 

Smetterete di essere madri tossiche e diventerete madri più amorevoli che rendono piacevole anche la vita degli altri Contemporaneamente inizierete un processo di cambiamento costante.