Come promuovere il valore dell’onestà nei figli

5 Novembre 2019
In questo articolo vi diremo tutto ciò che dovete sapere per promuovere il valore dell'onestà nei figli e perché è importante.

L’onestà è un valore su cui i grandi pensatori discutevano fin dall’antichità. Anche l’uomo comune, spinto dall’esperienza, è stato spinto ad avere un opinione su questo argomento più di una volta. In effetti, nessuno è esente dal meditare almeno un po’ su questo argomento, specialmente chi ha figli. Per questo motivo, in questo articolo parleremo di come promuovere il valore dell’onestà nei figli.

Dal momento in cui un essere umano inizia a parlare, ci rendiamo conto che non c’è una seconda intenzione dietro il discorso. Un bambino chiede cibo o dice di essere triste perché lo sente, senz’altro. Tuttavia, man mano che crescono, i bambini prendono sempre più l’esempio degli adulti.

Spesso, le persone nascondono le loro vere intenzioni e ne approfittano per trarre un vantaggio. I bambini piccoli imparano a imitare questo tipo di comportamento per ottenere ciò che vogliono in modo semplice. Quindi, dire la verità diventa una questione piuttosto scomoda. Per evitare questo atteggiamento, il valore dell’onestà deve essere coltivato fin dall’infanzia. Vediamo insieme come promuovere il valore dell’onestà nei figli.

Bambini si scambiano una margherita
Il valore dell’onestà: ecco perché è così importante

L’onestà (dal latino honestitas) è uno dei valori fondamentali per vivere in società. Se praticata costantemente, fa sì che la persona ispiri fiducia, rispetto e anche tranquillità. Perché? Perché una persona onesta è una persona che mantiene la coerenza tra le sue idee e le sue azioni, quindi manifesta una certa chiarezza di pensiero.

Una persona onesta è una persona che ha intenzioni sane, è decente, ragionevole ed equa.

Inoltre, una persona onesta sa che l’onestà è qualcosa che deve essere coltivata giorno dopo giorno, attraverso la costanza e la pratica. Per questo motivo, i genitori dovrebbero promuovere il valore dell’onestà fin dalla prima infanzia.

Perché i figli iniziano a mentire?

Come abbiamo detto prima, quando i bambini iniziano a parlare, non possono dire altro che la verità. Tuttavia, e per molte ragioni, man mano che crescono, iniziano a essere disonesti. Di solito, per insegnare che le loro azioni hanno delle conseguenze, si usano i rimproveri, le punizioni e qualsiasi altra privazione del piacere.

Ma perché i figli iniziano a mentire? I bambini imparano a essere disonesti a causa del comportamento delle persone che li circondano, specialmente degli adulti. Vedendo che mentendo possono ottenere il favore degli altri o una sorta di ricompensa, credono che questo non sia solo il modo più semplice per ottenere ciò che vogliono, ma anche quello che è “ben visto” dai loro modelli adulti.

In questo senso, promuovere il valore dell’onestà diventa fondamentale per l’educazione dei figli.

Promuovere il valore dell'onestà
L’onestà si apprende con l’esempio

Se i bambini vedono che gli adulti dicono bugie o nascondono le cose, penseranno che l’onestà è qualcosa che non li avvantaggia e che tutto è concesso finché la menzogna non viene scoperta. D’altra parte, se diventano complici di un comportamento disonesto, non saranno in grado di distinguere chiaramente tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.

Se i vostri figli si comportano spesso in modo disonesto, è importante promuovere il valore dell’onestà, rafforzare le azioni positive e insegnare loro a valorizzarsi. Se dovessero mai fallire, come è naturale in noi umani, dobbiamo tenere presente che la migliore azione disciplinare che si può intraprendere è correggere un atteggiamento disonesto con un approccio positivo.

Come promuovere il valore dell’onestà nei figli

Il dialogo e la trasparenza sono i mezzi più efficaci per promuovere il valore dell’onestà nei figli. Spiegate loro che le persone che mentono non sono affidabili e quelle che non sono affidabili non sono sempre ben accolte dagli altri.

Inoltre, insegnate loro che è importante assumersi la responsabilità delle proprie azioni. Ogni azione ha delle conseguenze ed è bene pensare prima di agire. Se vostro figlio ha commesso un errore, spiegategli cosa ha fatto di sbagliato, perché è sbagliato e come si fa ad agire nel modo corretto in futuro.

Il fatto che vostro figlio scelga di dire la verità nella prossima situazione sarà il segno che ha capito il suo errore e ha deciso di migliorare. Pertanto, bisogna evitare di essere complici delle bugie dei propri figli, per quanto semplice possa essere. D’altra parte, cercate di non giustificare vostro figlio quando dice una bugia o di dargli la sensazione che si tratti di un “gioco”.

Se vostro figlio ha imparato a dire bugie a scuola, a causa del comportamento di un altro bambino, non punitelo. La cosa migliore da fare è insegnargli che, sebbene altri bambini possano talvolta commettere delle azioni sbagliate, non deve imitarle. Promuovere il valore dell’onestà nei figli comincia anche da questo.

Inoltre, al fine di promuovere il valore dell’onestà nei figli, è necessario ricordare che dobbiamo adattare il nostro linguaggio e le nostre azioni all’età del bambino, poiché farà in modo che il messaggio venga compreso e messo in pratica.