3 canzoni per aiutare i bambini a lasciare il ciuccio

· 7 dicembre 2018
Da quando nascono, i bambini sono inclini a succhiare, che è un riflesso vitale per alimentarsi. Il ciuccio fa parte di questa abitudine. Con il passare del tempo, alcuni bambini restano legati a questo elemento

Succhiare è un riflesso che il neonato porta con se dall’utero. È l’azione che gli servirà per nutrirsi sin dalla nascita, sia con l’allattamento materno che con l’allattamento artificiale. Alcuni bambini hanno difficoltà a lasciare il ciuccio, poiché vedono nella tettarella una fonte di rilassamento e piacere.

In generale, crescendo, i bambini abbandonano poco a poco l’abitudine di succhiare. Ciò implica che il ciuccio sarà solo una compagnia per dormire finché loro stessi lo abbandoneranno poco a poco. In quel momento possono essere molto utili alcune canzoni per aiutare i bambini a lasciare il ciuccio.

Accade che, quando il bambino ha difficoltà a lasciare il ciuccio da solo, avrà bisogno dell’amorevole aiuto della famiglia. Ricordate che il suo corpo è in continuo sviluppo e l’uso del ciuccio oltre una certa età può influire negativamente sul palato.

Tra i rischi di un uso eccessivo del ciuccio c’è quello che la mascella inferiore sporga rispetto a quella superiore. Inoltre l’uso del ciuccio dopo i due anni può anche influire sulla crescita dei denti e sul linguaggio.

3 canzoni per aiutare i bambini a lasciare il ciuccio

Il modo migliore per accompagnare i bambini nelle diverse fasi della crescita è ricorrere a canzoni, storie e molti giochi. In questo modo, si sentono integrati e possono riuscire ad ottenere una maggiore comprensione di ogni situazione che si presenta.

Le canzoni per aiutare i bambini a lasciare il ciuccio non solo aiutano i bambini. Anche i papà e le mamme trovano argomenti utili. Non dimenticate che la cosa importante perché il bambino porti a termine questa transizione è non mettergli fretta.

Non è facile lasciare il ciuccio

Il ciuccio dovrebbe essere lasciato indietro con gioia, come un risultato personale e non come una punizione o una delusionePertanto, è inutile mettere aceto o limone al ciuccio per dargli un sapore sgradevole. Questo metodo solo porta il bambino ad inutili frustrazioni.

Lo svezzamento, così come lasciare il ciuccio e il biberon o andare in bagno per sostituire il pannolino si sopportano di più con canzoni e giochi creativi che rafforzano il passaggio alla nuova tappa. Queste tre canzoni per aiutare i bambini a lasciare il ciuccio, sono un contributo alla crescita amorevole dei più piccoli.

Canzoni didattiche per imparare e divertirsi insieme

Ho una casetta

Le canzoni didattiche per imparare a contare possono servire a intrattenere il bambino e rendere più sopportabile quella insondabile questione di “crescere”. Con Ho una casetta, il bambino allena la voce mentre ripassa le buone abitudini domestiche.

Questa canzone si ripete tre volte: la prima volta a bassa voce, la seconda a voce normale e la terza a voce più alta.

Ho una casetta che è così e così,

il fumo esce dal camino così e così,

che quando voglio entrare io busso così e così,

mi pulisco le scarpe così e così.

“Quando il bambino ha difficoltà a lasciare il ciuccio da solo, avrà bisogno dell’amorevole aiuto della famiglia. L’uso del ciuccio oltre una certa età può avere un effetto negativo sul palato”.

Un’ora dorme il gallo

Questa canzone è ideale per imparare a contare con rima e con la partecipazione di personaggi molto diversi. Sarà molto divertente per un bambino che sta lasciando il ciuccio per iniziare ad imparare i numeri da uno a dodici.

Un’ora dorme il gallo

due il cavallo

tre il santo

quattro colui che non lo è tanto

cinque il pellegrino

sei il testino

sette il camminatore

otto lo studente

nove il cavaliere

dieci il pazzo

undici il ragazzo

e dodici l’ubriaco.

bambino dorme con ciuccio

L’elefante

Un classico dei classici per i bambini di ieri e di oggi. Poiché può essere cantata a qualsiasi età, questa è una buona opzione quando si viaggia con bambini.

Un elefante si dondolava sopra il filo di una ragnatela, 

e ritenendo la cosa interessante,

andò a chiamare un altro elefante….

Due elefanti …

Tre elefanti …

In breve, ogni madre conosce il proprio figlio e può andare a poco a poco alla ricerca di parole, giochi e canzoni per aiutare i bambini a lasciare il ciuccio.

Esistono molte ricette, come inventare storie di fate, topolini o folletti che portano via i ciucci e lasciano monete. Tutto dipende dall’immaginazione che accompagna il processo. L’importante è rispettare sempre le emozioni e i tempi dei più piccoli.