Cosa sono i dolori di crescita nei bambini

· 19 novembre 2018
Se vedete che vostro figlio si lamenta continuamente del dolore agli arti inferiori e superiori, sappiate che potrebbe trattarsi di dolore legato alla crescita. Vi spieghiamo tutto quello che c'è da sapere sui dolori legati alla crescita e su come affrontarli.

I dolori di crescita nei bambini e negli adolescenti sono molto comune nelle varie fasi dello sviluppo. Il fastidio  può  interessare braccia, gambe o altre parti del corpo e si traduce in una sensazione di bruciore agli arti.

Di solito, questo tipo di dolori fanno la loro comparsa di notte. Alcune volte sono così forti da svegliare il bambino o l’adolescente. Tuttavia, dovete sapere che possono essere percepiti anche durante il giorno. Nonostante ciò, raramente i dolori di crescita sono così forti da impedire il regolare svolgimento delle attività quotidiane.

La cause dei dolori di crescita

Per quanto riguarda le cause dei dolori di crescita, non si conoscono con esattezza. Esistono diverse teorie. Per esempio, molti bambini che provano questi dolori hanno gli arti estremamente flessibili o i piedi piatti.

Nella maggior parte dei casi, i dolori o il disagio tendono a presentarsi e scomparire da soli, ed è pressoché impossibile sapere se e quando rifaranno la propria comparsa.

Quando i bambini soffrono di questi dolori, di solito hanno bisogno di un massaggio della zona interessata. Questo permetterà a voi genitori di individuare la differenza tra i dolori di crescita e una condizione più grave che potrebbe interessare le ossa o i muscoli del piccolo.

Infatti, i bambini che soffrono a causa di una condizione più grave non permettono a nessuno di toccare la zona interessata. In ogni caso, questa sofferenza fisica vi preoccupa molto e ritenete che possa essere provocata da qualcosa di più grave, non esitate a rivolgervi al medico di base, che saprà sicuramente consigliarvi al meglio.

I dolori di crescita a volte sono così forti da svegliare il bambino nel sonno

Conseguenze del dolore di crescita nei bambini e negli adolescenti

Nella maggior parte dei casi i dolori di crescita nei bambini e negli adolescenti colpiscono gambe, stinchi, polpacci, la parte posteriore delle ginocchia e le cosce. E di solito interessano entrambi i lati del corpo.

Detto questo, state tranquille. Anche se il bambino sente molto dolore, le sue ossa e i suoi muscoli non hanno nessun problema. E il dolore può essere alleviato con dei trattamenti semplici.

Analogamente, dovete tenere presente che il dolore può fare la sua comparsa di giorno o di notte. Il disagio di solito dura da 10 a 30 minuti, e solo in alcuni casi può durate solo pochi minuti o anche alcune ore.

Quanto al grado di dolore, può essere molto lieve o molto forte. I dolori di crescita sono intermittenti e si presentano a intervalli di giorni o anche di mesi. In alcuni bambini il dolore può presentarsi quotidianamente.

Se desiderate alleviare i dolori di crescita di vostro figlio, la prima cosa è senza dubbio quella di coccolarlo, tranquillizzarlo e fargli capire che il dolore scomparirà. Allo stesso tempo, potete fargli un massaggio nell’area interessata con degli oli speciali. Questo può aiutare ad alleviare il dolore e a far sentire meglio il bambino.

“I dolori di crescita sono intermittenti e si ripresentano a intervalli di giorni o anche di mesi. Ci sono casi, tuttavia, di bambini che ne soffrono quotidianamente”

Sintomi del dolore di crescita nei bambini e negli adolescenti

A seguire vi illustriamo quali sono i sintomi dei dolori di crescita nei bambini e negli adolescenti. Se ne riconoscete alcuni nei vostri figli, ricordate che questo disturbo può essere provocato dalla crescita, caratteristica di questa fase della vita di vostro figlio.

  • Dolori muscolari a entrambe le gambe. Generalmente colpiscono il polpaccio, la parte posteriore del ginocchio e la parte anteriore della coscia.
  • Quando il bambino muove le gambe, il dolore non peggiora né migliora. Il che significa che non sono coinvolte le articolazioni.
I dolori di crescita difficilmente riguardano le articolazioni

  • Il dolore compare e scompare, peggiora di notte e può diventare quasi impercettibile la mattina.
  • Il fastidio è abbastanza intenso da svegliare il bambino nel sonno.
  • Anche i muscoli delle braccia possono essere interessati dal dolore.
  • Il bambino potrebbe lamentare anche mal di testa.
  • In nessun caso questo dolore provoca claudicazione o rende impossibile sbrigare le normali attività della giornata.

Infine, ricordate che, come avete già potuto leggere, la causa dei dolori di crescita nei bambini e negli adolescenti non è del tutto chiara.  Difatti, spesso si pensa, erroneamente, che il dolore sia dovuto alla crescita delle ossa.

In realtà le ossa crescono lentamente, anche nei periodi di sviluppo accelerato. Questa crescita graduale non provoca dolore. Alcuni bambini sentono il dolore di crescita in maniera intermittente per svariati anni. L’aspetto positivo è che, in genere, i dolori di crescita tendono a scomparire con l’adolescenza.