Cose per cui dobbiamo ringraziare nostro figlio oggi

· 9 Novembre 2018
Ci sono moltissime cose per cui dovremmo ringraziare nostro figlio oggi. Non dimentichiamoci di farlo!

Sappiamo tutti quanto elogiare una buona azione o un comportamento positivo aiuti a rinforzare nei nostri figli quel comportamento. E sappiamo tutti quanto quel rinforzo positivo eviti a noi genitori di ricorrere continuamente a punizioni e castighi in caso di comportamento sbagliato. Ecco perché, abbiamo molto per cui ringraziare nostro figlio oggi.

Se siete madri o padri, vi sarete senz’altro accorti che non è una cosa facile da fare. È vero. Se avete un figlio – o due – e oltre a lavorare dovete anche prendervi cura di lui, cucinare, pulire, lavare, stirare ecc. molto probabilmente vi sarà capitato di dire ai vostri figli “No” o “No, questo no” o “Lascia stare, non è il momento”. Magari anche più volte nell’arco della giornata.

Ma se facciamo un passo indietro e pensiamo realmente a nostro figlio o ai nostri figli, ci rendiamo conto che spesso le cose sono molto più semplici di come appaiono e che se affrontiamo determinate situazioni in un certo modo è solo a causa della stanchezza e dello stress.

Noteremo anche che ci sono tantissimi aspetti di nostro figlio che adoriamo. E che è giunto il momento di cominciare a mostrare la sua grandezza durante il giorno.

In questo articolo vogliamo parlarvi di ciò che possiamo fare per fare sapere a nostro figlio che cosa amiamo di lui. Ma soprattutto, come possiamo fare per ringraziare nostro figlio per essere quella creatura meravigliosa che è.  

Responsabilità, un aspetto per cui ringraziare nostro figlio

È vero che l’aiuto dei bambini in genere non è molto utile. E spesso e volentieri noi mamme e papà chiediamo ai propri piccoli di rimanere fuori dalla stanza in modo da permetterci di pulire o mettere a posto in santa pace, senza essere disturbati. Ma nostro figlio ci ama più di chiunque altro al mondo e vuole contribuire ad aiutarci. Non neghiamogli questo piacere.

La prossima volta che nostro figlio vuole aiutarci a sbrigare le faccende domestiche, ringraziamolo per la sua disponibilità e affidiamogli un compito e una responsabilità adatti alla sua età. La maggior parte dei bambini piccoli è capace di riordinare i giocattoli, di mettere a posto le proprie cose o di pulire un tavolo. Pensiamo all’età di nostro figlio e ai compiti che è in grado di svolgere.

Forse non ce ne rendiamo conto, ma dobbiamo ringraziare nostri figlio per la sua pazienza

Affetto

I bambini amano essere affettuosi con le persone a cui vogliono bene e che si preoccupano per loro. Per ringraziare nostro figlio di questi meravigliosi gesti di affetto è importante che li ricambiamo. Dimostriamogli quindi tutto l’amore che proviamo per lui, senza alcuna riserva.

Gli abbracci e i baci non sono mai troppi. Raccontiamogli una storia, prendiamo tra le braccia. Quando nostri figlio ci dimostra il suo affetto, ci sta dicendo che ci vuole bene. Non esitiamo, dunque, a fargli vedere quanto ci faccia piacere e quanto ci faccia stare bene il suo affetto!

Se nostro figlio sa che il suo affetto ci rende felice, continuerà a dimostrarci tutto il suo amore solo per vederci sorridere. Diciamogli che lo amiamo ogni giorno.

Pazienza

A prima vista potrebbe sembrare che i bambini non abbiano molta pazienza. La realtà, tuttavia, è ben diversa. Difatti ci sono bambini che hanno molta più pazienza degli adulti. I piccoli dipendono dalle persone che si prendono cura di loro quasi per tutto. Quindi, sono totalmente dipendenti dagli adulti.

Ciò significa che in molte occasioni dovranno aspettare per avere una cosa. Magari poco, ma dovranno aspettare. La prossima volta che il bambino darà prova di grande pazienza mentre aspetta che gli prepariamo la pappa, o mentre siamo in fila al supermercato, o stiamo andando a giocare al parco giochi, o in qualsiasi altra situazione, non esitiamo a ringraziare nostro figlio per la sua pazienza.

Ogni giorno dovremmo ringraziare nostro figlio per l'affetto che ci dimostra

Crescere

I bambini crescono, è inevitabile. Tuttavia, a mano a mano che diventano grandi ci insegnano com’è fatta la vita e come sono fatti loro. I bambini vogliono godere della vita, essere felici e sorridere tutto il tempo. Si tratta di una grande lezione che molto spesso noi adulti dimentichiamo. E di cui, invece, dovremmo ricordarci.

La vita è più semplice di quello che pensiamo. Senza perdere di vista le responsabilità, è necessario semplificare le cose affinché, oltre a goderci la vita, possiamo crescere, interiormente, insieme ai nostri figli.

Non vi è dubbio che i nostri figli ce lo mostrino tutti i giorni. Ed è una cosa di cui dobbiamo ringraziarli enormemente.