18 regole di convivenza da insegnare ai nostri figli

· 26 Marzo 2018

Le regole di convivenza contribuiscono a creare un ambiente di rispetto e tolleranza  in cui non c’è posto per atteggiamenti egoisti. In questo articolo vi illustreremo 18 regole di convivenza da mettere in pratica a casa.

 

 

È importante insegnare queste regole ai bambini fin da piccoli. Questo contribuirà alla pace e all’armonia sia all’interno della quattro mura domestiche, sia fuori, con gli altri individui. Ecco perché è importante che le conosciate molto bene e sappiate come trasmetterle ai vostri figli in modo corretto.

Perché insegnare delle regole di convivenza ai bambini?

Queste regole fanno sì che i bambini interagiscano con gli altri in modo rispettoso.  Se le impareranno, si comporteranno in maniera ordinata e tollerante.

Se non esistessero tali norme, ciascun individuo agirebbe come gli pare e non ci sarebbe ordine. Anche se nella nostra società ormai sono in molti a non rispettare più queste regole, è comunque importante insegnarle ai bambini. Così facendo, infatti, cresceranno con un atteggiamento positivo.

Insegnandole a vostro figlio, eviterete che cresca insicuro, perso e ribelle. Queste norme lo aiuteranno a trovare un equilibrio tra ciò che vuole e quelle che sono le necessità degli altri.

Di fatto, alcuni studi rivelano che gli individui che mettono in pratica le regole di convivenza fin dall’infanzia da adulti sono più felici.

Le regole di convivenza consistono sostanzialmente nel rispettare i diritti delle persone che ci circondano. Inoltre, aiutano ciascuno di noi ad accettare che tutti abbiamo dei doveri. Anche se sono tutte importanti, ce ne sono 10 che sono quelle principali da insegnare ai bambini:

  • Dire per favore e grazie.
  • Non urlare.
  • Salutare cordialmente.
  • Chiedere e aspettare con pazienza il proprio turno per parlare.
  • Trattare le persone che ci circondano come vorrebbero essere trattate loro, ossia con rispetto e gentilezza.
  • Condividere con gli altri.
Condividere fa parte delle regole di convivenza

  • Non maltrattare fisicamente e/o verbalmente gli altri.
  • Essere educati quando si arriva in un posto.
  • Chiedere scusa quando ci si sbaglia o si fa male a qualcuno.
  • Rispettare le idee degli altri. 

Altre norme di convivenza

Inoltre, dovete insegnare valori e principi durante l’infanzia di vostro figlio e il periodo in cui va a scuola:

  • Non esigere cose inutili o che i genitori non si possono permettere.
  • Ascoltare con attenzione quando gli altri gli parlano.
  • Aiutare e rispettare gli anziani.
  • Non mentire.
  • Essere responsabili.
  • Rispettare le cose degli altri, anche la privacy.
  • Accettare le conseguenze dei propri errori
  • Rispettare e avere cura dell’ambiente in cui vive e fare buon uso delle risorse naturali.

Come insegnare le regole di convivenza ai bambini

Senza acun dubbio, il miglior insegnamento per i figli è l’esempio dei genitori. Per questo motivo dovrete essere voi a mettere in pratica e a rispettare le regole di convivenza se vorrete insegnarle a vostro figlio.

Per cui, se vostro figlio vi vede salutare, chiedere scusa, ringraziare e ascoltare con attenzione si sentirà motivato a imitarvi e compiere gli stessi gesti. I seguenti consigli vi aiuteranno a educare vostro figlio al rispetto delle regole e delle buone maniere in maniera semplice e efficace.

  • Cominciate il prima possibile. L’ideale è insegnargli le regole fin da piccolo. Per esempio, fin da quando ha un anno di età insegnategli a dire grazie. In questo modo gli sarà più facile mettere in pratica questa regola  quando crescerà. Inoltre, fin da piccolo comincerà a imitarti.
  • Prendetevi il tempo necessario per insegnargli le regole. Approfittate di ogni opportunità che si presenta per insegnare a vostro figlio le buone maniere.
  • Spiegate l’importanza delle regole. A mano a mano che il bambino cresce e diventa in grado di capire, spiegategli che dovrà rispettare tali norme e comportarsi bene.
  • Congratulatevi con lui e correggetelo quando è necessario. Congratulatevi con il bambino per il suo buon comportamento. In questo modo lo incentiverete a continuare a rispettare le regole e a fare il proprio dovere. Al contrario, quando non rispetta le regole, correggetelo.
  • Utilizzate dei giochi. Insegnate utilizzando dei giochi divertenti che lo aiutano a imparare e mettere in prtica le buone maniere. È importante che scegliate i giochi in base all’età del bambino.

Non esitate a insegnare a vostro figlio le regole di convivenza, a prescindere dalla sua età.  In questo modo, diventerà una persona migliore e favorirà l’unità e l’armonia nella società.