Come insegnare a vostro figlio ad essere generoso?

· 29 Settembre 2016

Ogni bambino deve essere educato ai valori sin da piccolo. Insegnare a vostro figlio ad essere generoso è importante affinché presenti atteggiamenti nobili e un carattere altruista, capace di condividere il poco o molto che possiede con gli altri, al semplice scopo di renderli felici.

In generale, quando i bambini sono piccoli, credono che tutto appartenga a loro e a nessun altro, o addirittura si arrabbiano se qualcuno osa toccare gli oggetti dei quali si considerano proprietari. È assolutamente normale che fatichino a condividere e capire che non tutto è loro, poiché essi mettono al primo posto se stessi.

Perciò, insegnare ai bambini il valore della generosità è compito di genitori ed insegnanti. Quindi, come insegnare al bambino ad essere generoso? Leggete questo articolo per scoprire come fare!

Cosa fare per insegnargli ad essere generoso?

  • Insegnate con l’esempio, dimostrate generosità. Questo è uno dei modi più efficaci per insegnare a vostro figlio ad essere generoso. La cosa importante è ricorrere con frequenza alla parola “condividere“, cercando di lasciare un segno: “È finito il tuo cioccolato, aspetta che ti do un pezzo del mio”, “Sto annaffiando le piante, condividiamo l’annaffiatoio, così mi aiuti”.
mamma-e-figlie-cucinano

  • Spiegategli le esigenze e i desideri degli altri. Come insegnargli ad essere generoso? Semplice, insegnategli a non essere egoista e a comprendere che il mondo non gira intorno a lui. Il consiglio riguardo a questa questione è quello di suggerire, in modo sottile, di prendere coscienza delle esigenze delle altre persone.
  • Manifestate il vostro disappunto nei confronti dell’egoismo. Mantenete una posizione decisa e ferma, ma non siate eccessivamente dure nei rimproveri, poiché solo così insegnerete a vostro figlio il valore della generosità per la famiglia.
  • Spiegate che si tratta di qualcosa di temporaneo. Chiaritegli che può permettere tranquillamente ad un amico di giocare con il suo giocattolo, dato che potrà presto riaverlo indietro.
  • Permettete ai suoi amici di insegnargli ad essere generoso. Lasciate che risolvano loro stessi i conflitti per i giocattoli, perché ben presto i bambini impareranno a mettersi d’accordo, accorgendosi che il loro atteggiamento egoista scoraggia i compagni di gioco, e così impareranno a cedere, ad attendere il proprio turno e a mettersi nei panni degli altri.
  • Comprendetelo e non criticatelo. È importante ascoltare i sentimenti dei bambini: ditegli che lo capite, ma spiegategli il valore dell’essere generoso. Ricordate che i bambini devono imparare a condividere, ma non per obbligo o imposizione, quindi non cadete nel grossolano errore di criticarlo perché non lo fa. Evitate recriminazioni, etichette e frasi poco piacevoli come “sei cattivo”, “che egoista che sei”.
bambina-regala-collana-di-fiori-ad-amica

  • Sottolineate i vantaggi dell’essere generosi. Spiegategli che se condivide i suoi giocattoli, anche lui ne godrà, perché i suoi amici gli presteranno i loro. Vedrete subito con quanta facilità inizierà a prestare alcune cose.
  • Dimostrategli il vostro orgoglio per la sua generosità. Manifestate la vostra gioia quando condivide, ditegli quanto vi rende felici questo grande gesto. Potete ricorrere a frasi che lo incentivino a ripetere il proprio comportamento, come “Sono molto orgogliosa di te per aver condiviso quella macchinina con il tuo amico”, “Guarda come fai contenta la tua amica prestandole la tua bambola, sei una bambina molto buona”. Non devono mai mancare gli elogi per ogni piccolo grande gesto di vostro figlio, perché si sentirà molto felice e, di conseguenza, lo farà con naturalezza. Non c’è modo migliore per promuovere questi atteggiamenti positivi.
  • Rafforzate l’insegnamento ai valori con la letteratura per l’infanzia. Fare ricorso a favole e racconti che parlano del tema è una buona strategia per insegnare a vostro figlio ad essere generoso. Di fatto, esistono diverse storie per bambini che fanno riferimento alla generosità e che possono aiutarci ad educare il bambino ai valori.