Massaggi per bambini: come e quando farli

· 14 agosto 2017

Massaggi per bambini sì o no? Assolutamente sì! Sono molti gli effetti positivi per il bambino: rilassamento, sollievo dai sintomi della stitichezza e dalle coliche, aiuto nel raggiungimento di un buon sonno… Scoprite in questo articolo tutte le informazioni più rilevanti sui massaggi, sui loro benefici e alcuni consigli utili per effettuarli.

Il massaggio è una tecnica con finalità terapeutiche che consiste nella manipolazione esterna della pelle. Si concentra nei muscoli con l’obiettivo di rilassare e curare i dolori. I professionisti ottengono incredibili risultati su persone che soffrono di diversi disturbi e stress, combinando tecniche e strumenti vari.

Quando realizziamo dei massaggi ai nostri piccoli, oltre a rafforzare la connessione con loro, li stimoliamo e li rilassiamo.

I massaggi sono una meravigliosa pratica durante la fase del gattonamento e i primi passi perché aiutano a migliorare significativamente la motricità.

Massaggi terapeutici come il famoso Shantala, forniscono ai bambini il benessere fisico e psichico favorendo la ricettività e i legami affettivi con i genitori.

Durante uno dei suoi viaggi in India, il dottor Leboyer osservò una giovane madre che massaggiava il suo bambino nella strade di Calcutta. La donna si chiamava Shantala e questa tecnica di massaggio porta il suo nome in suo onore.

-Wikipedia-

Cosa si ottiene con i massaggi per bambini?

Con i massaggi potete calmare il vostro bambino se è irritato o se non riesce a dormire. Alla maggior parte dei piccoli piacciono moltissimo.

Oltre ad essere gradevoli per il contatto diretto, aiutano il bambino a rendere più acuti i suoi sensi.

Possiamo ricorrere ai massaggi nell’area addominale massaggiando il piccolo con olio per bambini o con della crema se soffre di stitichezza o coliche. I movimenti circolari allevieranno i suoi dolori addominali e faciliteranno il processo di evacuazione.

I bambini associano il momento del massaggio all’odore di una crema, alla musica di sottofondo che usate durante la sessione o alla fine del bagnetto.

Benefici dei massaggi sui bambini

massaggi
I massaggi hanno effetti benefici sui bimbi.

I massaggi per bambini comportano diversi benefici. Eccone otto:

1. Li rilassano e li fanno addormentare.

2. Stimolano il sistema immunitario e lo sviluppo del sistema nervoso.

3. Rafforzano le funzioni circolatorie, gastrointestinali e respiratorie.

4. Rafforzano i legami affettivi con madre, padre o altri componenti del nucleo familiare.

5. Aiutano a stabilire una comunicazione non verbale.

6. Fanno aumentare l’autostima del bambino.

7. Evitano il dolore, l’ansia e il pianto.

8. Contribuiscono alla bellezza della loro pelle.

Consigli per il massaggio

Trovare il momento giusto per massaggiare il bambino, sapere quanto tempo deve durare e cosa bisogna utilizzare, richiede abilità. Di seguito sintetizziamo le nozioni principali:

  • I massaggi devono essere realizzati prima o molto dopo i pasti. 
  • Prima del pisolino o dopo il bagnetto potrebbero essere il migliori momenti per un massaggio.
  • Un ambiente caldo e chiuso offre maggiore comodità al piccolo.
  • L’uso di asciugamani di cotone, oli e creme per bambini, sarà di grande aiuto per questo momento così speciale.
  • Dai 15 ai 20 minuti di massaggio saranno sufficienti. Il vostro piccolo potrebbe addormentarsi un po’ prima se il massaggio è stato particolarmente rilassante.
  • È importante che la posizione sia a pancia in su, affinché si possa interagire e il processo non venga ostacolato.
  • La musica rilassante ad un volume adeguato renderà il massaggio più piacevole. Se cantate, il piccolo potrebbe tranquillizzarsi ancora di più indipendentemente dal fatto che lo facciate bene o meno.
  • Cominciare dalle gambe sarà meno invasivo perché si tratta di una delle parti meno sensibili del suo corpo.
  • L’apparato digestivo del bambino non è sviluppato completamente, quindi massaggiare il ventre evita l’accumulo di gas e previene la stitichezza.
bambino
I massaggi rafforzano la relazione tra genitori e figli.

Seguire un corso potrebbe essere una buona idea per perfezionare i movimenti in funzione delle necessità del bambino. Se il piccolo piange mentre lo massaggiate, consultate il pediatra.

I massaggi per bambini rafforzano il loro sistema immunitario e consolidano il vincolo d’amore tra genitore e figlio. Una volta terminato, non dimenticate di dare un bel bacio in fronte al piccolo guardandolo negli occhi, ringraziatelo per la sua esistenza e ditegli quanto lo amate. State certe che non lo dimenticherà mai.