Quando ricorrere ad uno specialista in fertilità?

· 12 Settembre 2017

Se voi e il vostro compagno avete rapporti sessuali da un anno senza ricorrere ad  anticoncezionali e ancora non siete riusciti a concepire, è ora di ricorrere ad uno specialista in fertilità. Questa è la regola generale.

Non è così semplice come si pensa. Con le migliori condizioni fisiche, in una coppia sana e di meno di 30 anni di età, le probabilità di concepimento sono tra il 20% e il 25%. Se la donna ha più di 40 anni, scendono al 5%. Può darsi che il bambino arrivi senza cercarlo o che si faccia attendere.

L’85% della popolazione generale concepisce entro il primo anno, con rapporti sessuali regolari e in assenza di misure contraccettive.

La metà della percentuale che non concepisce durante il primo anno lo fa nel secondo. Le rimanenti coppie sono considerate sterili.

Tuttavia nel primo mese di rapporti sessuali non protetti, solo tra il 20% e il 30% delle coppie riesce a concepire.

Una coppia in cui la donna ha meno di 35 anni deve rivolgersi ad uno specialista se non riuscirà a concepire dopo un anno di rapporti senza contraccettivi. Se ha più di 35 anni, vi deve ricorrere dopo 6 mesi, dato che l’orologio biologico comincia a correre a suo sfavore.

Per una migliore efficacia si raccomanda di mantenere rapporti sessuali ogni 2 o 3 giorni, senza programmarli con l’ovulazione, dato lo stress che ciò produce.

– Associazione Spagnola sulla Fertilità –

Rivedere alcuni concetti definiti dall’Associazione Spagnola sulla Fertilità ci aiuterà a chiarire alcuni dubbi:

  • Fertilità: capacità di concepire dopo un anno di esposizione regolare al coito.
  • Sterilità: incapacità della coppia di concepire dopo un anno di esposizione regolare al coito.
  • Subfertilità: capacità di concepire senza assistenza medica ma in un periodo superiore ad un anno.

Se è già trascorso un anno da quando avete cominciato a cercare di rimanere incinte, soprattutto se voi e il vostro partner avete più di 35 anni, e ancora non è successo nulla, è necessario ricorrere al medico.

Non temete, lo specialista in fertilità è un medico con una laurea in ginecologia-ostetricia e un dottorato in sterilità e riproduzione.

Questo medico lavora con un team multidisciplinare di urologi, biologi, psicologi ed endocrinologi che vi aiuteranno a concepire.

Donna durante ecografia

Quando consultare uno specialista in fertilità?

  • Se la coppia ha avuto rapporti sessuali per un anno senza usare alcun metodo contraccettivo e non è riuscita a concepire.
  • Si deve considerare l’età della coppia, in quanto il tasso di gravidanza presso la popolazione in generale inizia a calare intorno ai 35 anni, sensibilmente a 40 anni.
  • Se la donna ha precedenti di chirurgia pelvica, a livello tubarico, di utero e ovaie, appendice, ecc., deve rivolgersi al medico dopo 6 mesi.
  • Quando esistono irregolarità mestruali o la donna presenta mestruazioni solo ogni 2 o 3 mesi.
  • Se la donna ha effettuato la chiusura delle tube e successivamente ha cambiato stato civile o per altre ragioni desidera avere un’altra gravidanza.
  • Gli uomini sono nati senza testicoli nello scroto e hanno fatto ricorso alla chirurgia per risolvere il problema dopo i tre anni di età.
  • Gli uomini non hanno eiaculazione (uscita di liquido seminale durante il rapporto sessuale).
  • Quando sia l’uomo che la donna non sono riusciti a concepire in una coppia precedente.
  • Se l’uomo non riesce ad eiaculare a causa di un’incapacità fisica (ad es. paraplegia).
  • Gli uomini sono stati sottoposti a chirurgia per tumore o torsione testicolare, con precedenti di infiammazioni ai testicoli tra le quali quelle post-traumatiche, post-parotite e altre.
Coppia felice

Non vi scoraggiate

Lo stress può essere un elemento che rende difficile la possibilità di concepire. Fate una vacanza insieme al vostro compagno, vi rilasserà. Ricordate che la frustrazione e l’angoscia di non ottenere la tanto desiderata maternità comportano problemi emotivi che portano al blocco, alla disperazione e allo stress.

Ci sono sempre alternative. Attualmente esistono vari metodi che vi aiuteranno a rimanere incinte. Quando deciderete di recarvi da uno specialista in fertilità, vi farà effettuare alcuni test per individuare i fattori che stanno influenzando negativamente la riuscita del concepimento.

Sulla base dei risultati dei test, vi informeranno circa le possibilità che avete di concepire e, nel caso in cui sia necessario, vi consiglieranno la tecnica di riproduzione assistita che meglio si addice al vostro caso.