Ai bambini fa male trascorrere molto tempo di fronte allo schermo

· 30 Dicembre 2018
Ai bambini fa male trascorrere molto tempo di fronte allo schermo? Ecco quali sono le conseguenze di un'esposizione prolungata agli apparecchi elettronici.

Per i bambini, è dannoso trascorrere troppo tempo di fronte allo schermo. E quando parliamo di schermo non ci riferiamo solamente a quello del televisore, ma anche al monitor dei computer e al display di telefoni, tablet, videoconsole e qualunque altro apparecchio del genere. Potrebbe sembrare un’affermazione esagerata; eppure, sono sempre più i bambini (e gli adulti) dipendenti dallo schermo.

Alcuni paesi considerano la dipendenza infantile dallo schermo un disturbo clinico e dispongono di specifiche strutture riabilitative per trattare i bambini che ne soffrono. L’eccesso di tempo di fronte allo schermo è nocivo per la salute dei vostri figli a molti livelli differenti e va trattato come una qualunque altra dipendenza. In ogni caso, che ci si trovi o meno di fronte a una dipendenza, la sovraesposizione allo schermo può provocare effetti importanti sul cervello.

Troppo tempo trascorso davanti a un dispositivo digitale può essere nocivo

L’Accademia Americana di Pediatria raccomanda ai genitori di stabilire un limite ragionevole all’uso dei mezzi di intrattenimento che impiegano uno schermo. Nonostante queste raccomandazioni, i bambini di età compresa tra gli 8 e i 18 anni trascorrono una media di 7 ore al giorno in compagnia di questi dispositivi, secondo uno studio realizzato nel 2010 dalla Fondazione Henry J. Kaiser Family.

Anche se molti genitori provano la sensazione di dover fare di più per limitare il tempo trascorso dai figli di fronte allo schermo, spesso si chiedono se esistono prove sufficienti che giustifichino questa limitazione di tempo, soprattutto tenendo conto del fatto che gli schermi e tutto ciò che li accompagna sono ormai parte integrante della cultura dei nostri figli.

trascorrere molto tempo di fronte allo schermo può essere nocivo

Eppure, è stato dimostrato che trascorrere troppo tempo di fronte allo schermo elettronico ha effetti nocivi. Queste conseguenze vengono illustrate nelle righe che seguono:

L’uso di schermi elettronici promuove l’obesità infantile

Troppo tempo trascorso di fronte agli schermi elettronici rende maggiormente sedentaria la vita dei bambini, che, generalmente, non dispongono di molte opportunità di svolgere attività fisica durante la loro routine quotidiana. Con gli schermi elettronici, aumentano i problemi di sovrappeso nei bambini.

L’uso di schermi elettronici causa problemi del sonno

Anche se molti genitori utilizzano il televisore per aiutare i bambini a rilassarsi prima di andare a letto, il tempo trascorso di fronte allo schermo prima di addormentarsi può rivelarsi controproducente. La luce emessa dagli schermi interferisce con il ciclo cerebrale del sonno, al punto che potrebbe provocare insonnia. Non parliamo nemmeno della luce emessa dai telefoni cellulari.

L’uso di schermi elettronici aumenta i problemi di comportamento

Secondo la clinica Mayo, i bambini in età scolare che guardano la televisione o che utilizzano un computer per più di due ore al giorno sono maggiormente predisposti a presentare problemi di comportamento, così come problemi di attenzione sociale ed emotiva. Un’eccessiva esposizione al televisore è stata associata anche a un aumento di comportamento a carattere persecutorio.

L’utilizzo di schermi elettronici favorisce bassi risultati scolastici

I bambini in età scolare che hanno un televisore nella propria camera da letto o che usano senza alcun controllo differenti apparecchi elettronici ottengono risultati peggiori nelle prove scolastiche.

L’utilizzo di schermi elettronici promuove la violenza

L’esposizione a programmi televisivi, film o musica con contenuti violenti, così come quella a determinati generi di videogiochi, può rendere i bambini insensibili alla violenza. Con il tempo, possono arrivare a impiegare la violenza come mezzo nella risoluzione dei problemi. Oppure, possono finire per imitare ciò che vedono in televisione o nei videogiochi, secondo l’Accademia Americana di Psichiatria Infantile e Adolescente.

l'uso di internet può nascondere diverse minacce

Stabilire regole nell’uso di schermi e apparecchi elettronici

I bambini hanno bisogno di regole che limitino il tempo che trascorrono di fronte allo schermo. Inoltre, le loro attività che coinvolgono l’uso di apparecchi elettronici devono essere monitorate e supervisionate. Stabilire regole per l’impiego di dispositivi elettronici eviterà che la tecnologia provochi nei bambini e nei giovani problemi fisici, emotivi, sociali e scolastici. A questo scopo:

  • Stabilite delle regole di sicurezza. I bambini hanno bisogno di regole, per essere tenuti al riparo dalle molestie cibernetiche, dalla pedofilia digitale e dall’esposizione alla violenza. Tra le norme di casa, inserite tutte quelle che ritenete necessarie per rendere una priorità la sicurezza elettronica.
  • Stabilite delle regole per promuovere le competenze sociali. I bambini e gli adolescenti che trascorrono troppo tempo utilizzando i mezzi elettronici possono presentare alcune difficoltà nelle abilità sociali. Anche se molti adolescenti possono sostenere che i messaggi di testo rappresentano il loro modo di socializzare, è piuttosto evidente che si tratta di una maniera di relazionarsi molto differente da quella che si stabilisce faccia a faccia. Stabilite delle norme che stimolino vostro figlio a partecipare ad attività della vita reale e ponete dei limiti alle conversazioni digitali.
  • Stabilite delle regole che promuovano la salute. I bambini hanno bisogno di regole che insegnino loro delle abilità utili per la vita, come la maniera per mantenere sani il corpo e la mente. Create delle regole che limitino l’attività sedentaria di vostro figlio e controllate ciò che vedono i vostri bambini in merito all’esposizione alla violenza, eliminando o riducendo al minimo qualunque fattore che non sia educativo.