La sindrome del bambino con troppi regali

· 4 settembre 2017

Avete notato che a volte i bambini non si emozionano più come prima quando ricevono i regali?  Si annoiano con un giocattolo e passano subito ad un altro? Pensate che stiano perdendo la capacità di immaginare? Avete appena scoperto la sindrome del bambino con troppi regali.

Se la risposta è affermativa, la realtà dei bambini potrebbe essere strettamente legata all’eccesso di regali e di oggetti che già possiedono. 

 

Bambino con troppi regali

In cosa consiste la sindrome del bambino con troppi regali?

La madre sceglie una bambola di porcellana, i nonni una piccola cucina, gli altri nonni pensano alla bicicletta. Per non parlare dello zio che crede che i rollerblade siano l’opzione migliore o della zia che vuole che la nipotina giochi con il pongo.

Così in totale, senza contare amici vari, nel nostro esempio di nucleo familiare contiamo almeno 5 regali tipo, non negoziabili, che il bambino dovrà (e aspetterà) di aprire.

Questo comporta di conseguenza una grave carenza della concentrazione e dell’immaginazione che genera, infine, frustrazione. Di fatto, un bambino con troppi regali non ha l’opportunità di apprezzare l’impegno, perché otterrà sempre tutto ciò che vuole.

L’aspetto peggiore è che questo problema si sta espandendo con il pretesto del consumismo. I bambini si aspettano giochi e regali molto costosi avvicinandosi alle date chiave e in qualsiasi altro momento dell’anno.

Quindi, a volte cercando di colmare l’attenzione che non prestiamo loro giorno dopo giorno o pensando che in questo modo li rendiamo più felici, stiamo alimentando una parte  del tutto dannosa per lo sviluppo infantile. 

Bambina con troppi regali a Natale

Come dobbiamo comportarci nei periodi natalizi, compleanni o altre festività?

 

Dobbiamo essere consapevoli di questo: facendo dei regali ai nostri bambini senza alcun controllo, non gli stiamo dimostrando più affetto.

Dovremmo seguire il più possibile la regola dei 4 regali. 

Questa è la quantità di regali che gli esperti raccomandano di rispettare. Così facendo, dobbiamo seguire dei criteri per scegliere ognuno di questi regali.

Vediamoli.

  • Uno dei regali deve essere una cosa che realmente serve al bambino
  • Un altro, qualcosa che desidera (qui possiamo dare spazio a giocattoli o oggetti più commerciali)
  • Qualcosa da indossare, che siano vestiti o accessori
  • Qualcosa che lo incoraggi a sviluppare l’abitudine della lettura

Non è facile ridurre di colpo la quantità di regali che i bambini devono ricevere. Per riuscirci dobbiamo intraprendere un’attività pedagogica nel nostro ambiente, per far capire ai familiari e alle persone vicino a noi che il bambino ha bisogno di apprezzare quello che ha.

mamma-e-figlio-giocano

 

Dobbiamo porre particolare attenzione nel preservare la capacità di divertimento, caratteristica principale dell’infanzia. Un bambino gioca in modo semplice senza il bisogno di giocattoli: non priviamolo di questa capacità. 

 

Nostro figlio ha bisogno solo del nostro tempo, di vero amore che lo farà crescere sano, felice e con tutto quello che lo farà sorridere in modo genuino e unico.