Smettete di urlare dentro casa: seguite questi consigli

· 29 settembre 2016

Urlare dentro casa è il pane quotidiano per molti genitori, soprattutto quando raggiungono il limite e non sanno più come controllare le situazioni che coinvolgono i loro figli. Nonostante ciò, anche se si arriva a questo punto, è possibile eliminare questo problema e ottenere un ambiente domestico pacifico e rispettoso.

Quando un bambino prende familiarità con le urla e la rabbia dei genitori, poco a poco smette di reagire a questi comportamenti e inizia a sviluppare una “difesa” contro il modo in cui parlate con lui. Seguite questi consigli per non dover più urlare e riuscire comunque a gestire la situazione.

Smettete di urlare in casa sviluppando l’autocontrollo

  • Impegnatevi a mantenere sempre un tono di voce moderato e rispettoso quando vi rivolgete ai vostri figli. Il modo migliore di spingere i bambini a parlarvi con il tono giusto, è iniziare dando l’esempio e parlando con calma e con rispetto, persino quando la situazione vi fa uscire di testa.
  • Imparate a gestire in modo sano le vostre emozioni. Voi siete il modello comportamentale che i vostri figli seguiranno e questo vi aiuterà a insegnare loro come dominare i loro sentimenti e le loro reazioni. I bambini imparano l’empatia quando voi mostrate loro i comportamenti e le abitudini giuste. Un bambino impara a rivolgersi a voi con il tono sbagliato quando voi fate lo stesso.
  • Ricordate che i bambini si comportano da bambini e, come tali, sono persone con un comportamento immaturo, perché il loro lavoro è, semplicemente, essere dei bambini. La corteccia cerebrale si sviluppa del tutto solo in età adulta e, mentre ciò accade, è vostro compito accompagnarli durante quei momenti d’ira e spiegare loro come controllarsi e come vivere più tranquilli.
  • Dimostrate loro che li capite quando esprimono i loro sentimenti. Se i bambini capiscono che voi comprendete come si sentono in una certa situazione, sapranno che non è sbagliato provare quelle emozioni. La comprensione rende più complicato per un bambino raggiungere il proprio limite e avere delle reazioni inappropriate.
padre insegna alla figlia arrabbiata a non urlare

 

  • Non provate risentimento. Se avete qualcosa da dire o se avete avuto una giornata difficile, rilassatevi prima di interagire con loro. Accumulare le emozioni e i pensieri negativi non fa che aumentare gli episodi irrazionali che coinvolgono i vostri figli e gli altri membri della famiglia. Cercate di mantenere un certo equilibrio per riuscire a prendere le redini della situazione.
  • Ricordate di considerare il punto di vista dei vostri figli. Quando decidete di imporre una regola o di correggere un comportamento, non dimenticate mai di prendere in considerazione il punto di vista dei vostri figli. Fate in modo che i vostri figli vogliano rispettare le vostre regole e che non si sentano costretti a farlo perché, semplicemente, lo dite voi.
  • Restate in silenzio quando siete più arrabbiati. Se siete alterati emotivamente, evitare di reagire in modo negativo e se non riuscite a controllare le vostre parole, restare in silenzio è la scelta migliore. Fate dei respiri profondi, pensate a qualcosa di rilassante ed evitate di dire qualcosa che potrebbe ferire i vostri figli nel momento in cui siete irritati. Le parole possono avere un grande impatto negativo sui vostri figli se non state attenti.
  • Evitate le situazioni stressanti. Se sapete che il momento di uscire di casa in tutta fretta la mattina è la causa di una situazione negativa, preparate le cose il giorno prima per poter affrontare le prime ore del giorno con calma. Se, invece, sapete che può nascere una discussione quando i vostri figli fanno i compiti, pensate a dei modi diversi di affrontarli, oppure chiedete aiuto alla vostra famiglia.

 

bambini-che-urlano

 

  • Fate qualche attività fisica in famiglia. L’esercizio è uno dei modi più efficaci per canalizzare la vostra tensione e quella della vostra famiglia. Dopo mezz’ora di esercizio fisico, il vostro corpo e la vostra mente saranno molto più rilassati e in grado di vivere in pace con gli altri. Facendo dell’esercizio fisico in famiglia tutti i giorni, migliorerete la relazione con i vostri figli e le conversazioni nei momenti difficili.
  • Allontanatevi quando è necessario. Se avete raggiunto il limite e sapete che potreste alterarvi più del dovuto, allontanatevi un po’ dai vostri figli per avere il tempo di meditare un po’ e di affrontare il problema in modo oggettivo. Anche in questi casi, evitate di dire qualcosa quando non avete il pieno controllo di voi stessi, perché potreste scatenare delle conseguenze indesiderate con le parole che pronuncerete. Respirate a fondo, calmatevi e allontanatevi un po’ se ne sentite il bisogno.