7 consigli per superare la paura del parto e godersi la gravidanza

· 27 agosto 2018
Che cosa potete fare di fronte ai tanti dubbi e paure relativi al momento della nascita di vostro figlio? Per superare la paura del parto, tenete conto dei seguenti consigli.

Che cosa potete fare di fronte ai tanti dubbi e paure relativi al momento della nascita di vostro figlio? Per superare la paura del parto, tenete conto dei seguenti consigli.

Il giorno del parto arriva presto e, con esso, la gioia e l’entusiasmo. Ciononostante, un certo timore fa comunque sentire la propria presenza, così come un senso di incertezza. È per questa ragione che dovete seguire i seguenti consigli per superare la paura del parto: perché vi permetteranno di prepararvi per quel momento così importante della vostra vita e di quella del vostro futuro bebè.

Consigli per superare la paura del parto

Seguendo i suggerimenti che seguono, potrete superare i dubbi, i timori e l’ansia provocati dal non sapere come si svolgerà il processo del parto.

1. Parlare ed esternare i vostri timori

Di fronte alla paura di partorire, è una buona cosa che esprimiate i vostri sentimenti di ansia e timore. Soprattutto, dovete farlo con una persona di fiducia come il vostro partner, un membro della famiglia, oppure l’ostetrica. Loro sono in grado di comprendere la vostra situazione e offrirvi tutto l’aiuto possibile.

Ad ogni modo, il timore dell’ignoto è una cosa del tutto normale, soprattutto nel caso delle primipare. Tuttavia, questa paura è così intensa da crearvi terrore e interferire nelle vostre attività quotidiane, al punto da causarvi tensione muscolare, palpitazioni, sudorazione eccessiva e diverse reazioni fisiologiche?

Nel caso in cui sia così, è necessario che consultiate il vostro medico, perché potreste aver bisogno di un aiuto più specifico e professionale.

2. La conoscenza genera fiducia

Gli esperti raccomandano che vi presentiate con il vostro partner alla struttura dedicata alla maternità nella quale nascerà il bebè. Lì potrete vedere la sala parto, quella per le emergenze e il piano dell’edificio dedicato al reparto di pediatria.

Allo stesso modo, potrete informarvi come si deve su ciò che accade durante il parto, in modo che non abbiate idee preconcette o erronee che vi provochino angoscia. Inoltre, potrete fare conoscenza col personale e acquisire sicurezza: in questo modo il vostro timore diminuirà.

informazione e preparazione sono ottimi strumenti che vi aiuteranno a superare la paura del parto

3. Preparazione fisica e mentale

Nel parto, la preparazione fisica è fondamentale. Ciò significa anche esercitare i muscoli delle gambe e dei glutei. Per godere di una buona predisposizione mentale, dovete riconoscere il fatto che ogni donna dispone delle capacità innate per superare il processo del parto, perché si tratta di un fenomeno del tutto naturale, di cui anche voi avrete esperienza.

4. Corsi di preparazione al parto

Prepararsi in anticipo è uno dei principali consigli che servono per superare la paura del parto. I corsi forniscono informazioni utili per avere fiducia in se stesse. Soprattutto, grazie a essi imparerete a rilassarvi e a respirare correttamente durante il parto.

In queste lezioni vi vengono insegnate diverse tecniche di rilassamento, che contribuiscono a ridurre al minimo lo stato di ansia. Di conseguenza, sarete in grado di controllare le emozioni negative, la paura e il dolore.

5. Il sostegno emotivo e fisico del vostro partner

Il padre svolge un ruolo fondamentale nella gravidanza. È per questo motivo che deve essere coinvolto in tutto ciò che riguarda la nascita del bambino. Raccontategli come vi sentite, perché condividere con lui i vostri dubbi e timori vi aiuterà a vedere la questione da un altro punto di vista.

“Di fronte alla paura di partorire, è bene che esprimiate i vostri sentimenti di ansia e timore. Le persone di fiducia possono comprendere la vostra situazione e offrirvi tutto l’aiuto possibile.”

6. Realizzare un piano del parto

Insieme all’ostetrica o al ginecologo, potete creare in anticipo dei piani. In questi momenti, tra le altre cose, deciderete in quale modo desiderate che si svolga il parto e chi starà con voi in quel momento. Anche se la persona più indicata è il vostro partner, in alcuni casi il vostro accompagnatore può essere un’altra persona. Sarà lui a fare in modo che le vostre richieste vengano soddisfatte.

7. Condividere la vostra esperienza con altre madri

Condividere le vostre paure, dubbi e inquietudini con altre madri che si trovano nella vostra stessa situazione vi permette di identificarvi con loro. Sapere che non siete l’unica donna ad attraversare questa fase della vita può tranquillizzare, in larga misura, i vostri nervi.

Interrogativi che sorgono durante la gravidanza

Fin dal primo momento nel quale venite a sapere di essere incinte, sono molte le inquietudini che vi sorgono in merito al parto. Alcune delle domande più comuni sono le seguenti.

Sono in grado di sopportare i dolori del parto?

Sì, lo siete. Il dolore è una percezione soggettiva. In altre parole, ogni donna possiede una percezione del dolore differente. Alcune attraversano il momento del parto quasi senza accorgersene, mentre altre provano molto dolore.

Tuttavia, le tecniche che vengono provate durante il corso preparto possono ridurre il malessere. In particolare, potete richiedere l’anestesia epidurale, per eliminare il dolore.

Gioia ed entusiasmo non sono gli unici sentimenti che accompagnano l'attesa del parto

È molto dolorosa l’episiotomia?

No. Non fa male, perché questa incisione si pratica nel perineo, sotto anestesia locale, per evitare lacerazioni vaginali, solamente se è davvero necessario. Viene effettuata prima che esca la testa del bebè.

È possibile dimenticare le respirazioni apprese per il parto?

Alcune donne le dimenticano. Accanto a voi, però, ci sarà sempre uno specialista o un’ostetrica che vi darà tutto il sostegno necessario. L’obiettivo di queste respirazioni è quello di fare in modo che il bebè riceva ossigeno e sia rilassato, per poter uscire.

Senza alcun dubbio, grazie a questi consigli per superare la paura del parto sarete pronte per la nascita del vostro futuro figlio. Si tratta di un momento unico e indimenticabile: godetevelo come meritate!