Allattare durante la gravidanza: è possibile?

· 13 settembre 2017

A volte succede che, ancora prima dello svezzamento, una donna rimanga di nuovo incinta. Ecco la grande domanda: è possibile allattare durante la gravidanza?

La risposta non è sicura, dato che la medicina non trova un accordo. Per questo, prima di tutto, vi invitiamo a consultare sempre il medico per ricevere il consiglio più adatto al vostro particolare caso.

Cerchiamo di rivedere i motivi per cui le varie posizioni offrono una risposta positiva o negativa.

allattare durante la gravidanza

Allattare durante la gravidanza: sì o no?

Avere centinaia di dubbi e sentimenti contrastanti riguardo all’allattamento durante la gravidanza è del tutto normale e comprensibile. La decisione di allattare o meno implica di conoscere i rischi, i benefici e le condizioni in cui si trovano bambino e madre.

L’ossitocina liberata con l’allattamento può provocare un aborto?

A causa delle diverse informazioni, molte donne si preoccupano del fatto che l’allattamento possa provocare contrazioni uterine dovute al rilascio dell’ossitocina.

Tuttavia, la quantità di ossitocina che si libera è in generale minima e non è sufficiente a provocare un parto prematuro. Di fatto, secondo gli esperti, queste contrazioni sono innocue anche per il feto, e raramente provocano un aborto spontaneo.

Secondo l’Associazione Americana della Gravidanza, allattare durante la gravidanza è sicuro. Tuttavia, nei casi seguenti lo svezzamento può essere consigliabile:

  • Se si vive una gravidanza ad alto rischio o si è a rischio di parto prematuro.
  • Quando si aspettano dei gemelli.
  • Se è stato consigliato di evitare rapporti sessuali durante la gravidanza.
  • Se si hanno perdite di sangue o dolori uterini.

“In questo senso, l’allattamento materno durante la gravidanza non è dannoso, ma deve sempre essere controllato e valutato da un operatore sanitario adeguatamente qualificato.”

allattare durante la gravidanza

Allattare durante la gravidanza può provocare anemia?

Secondo alcuni la possibile carenza di ferro è un motivo fondamentale per evitare la combinazione allattamento più gravidanza. Ciò si basa sul fatto che il fabbisogno di ferro raddoppia durante la gravidanza perché l’organismo ne ha bisogno per:

  • La crescita del feto.
  • La formazione della placenta.
  • L’espansione della massa dei globuli rossi della madre.
  • Ovviare alla perdita di sangue durante il parto.

Oltre a questo fatto, lo squilibrio del livello ottimale di ferro influenzerebbe alcuni disturbi della gravidanza che riguardano sia la madre che il feto. È il caso, ad esempio, della preeclampsia e della restrizione della crescita intrauterina, a cui è legato lo sviluppo mentale del bambino.

Sebbene non ci sia certezza assoluta di questo fatto, un gruppo di esperti ritiene plausibile che si verifichi un aumento del rischio di anemia quando l’allattamento materno continua per tutta la gravidanza.

“Tuttavia si può cercare di porvi rimedio assumendo integratori di ferro in modo regolare, sebbene questo punto richieda ulteriori studi.”

mamma-e-bambino-sdraiati-insieme

A sostegno del no all’allattamento durante la gravidanza c’è anche il fatto che le donne incinte che allattano prendono meno peso di quelle che interrompono l’allattamento durante una nuova gravidanza¹.

“Ciò comporta anche una riduzione dei livelli di emoglobina nelle madri che allattano, quindi torniamo di nuovo ai problemi relativi ai livelli di ferro di cui si necessita¹.”

Quali altri problemi può causare l’allattamento durante la gravidanza?

Acune donne che allattano durante la gravidanza presentano disturbi come dolore ai capezzoli, la sensazione che la produzione di latte sia insufficiente, che il bambino non si sazi e abbia anche nausea. Sebbene ciò sia soggettivo, dobbiamo tenere la cosa in considerazione per richiedere il sostegno necessario².

In questo senso, inoltre, è importante valutare se il bambino è pronto per lo svezzamento, perché potrebbe essere ancora molto piccolo. Dobbiamo quindi chiederci se nostro figlio succhia per nutrirsi o per comodità.

bimba-bacia-pancione-della-mamma

A valutare questa questione ci aiuterà uno specialista, dato che la qualità del nostro latte potrebbe anche diminuire. Inoltre, ci sono donne che temono che combinare gravidanza e allattamento aumenti la stanchezza relativa alla loro condizione, il che è perfettamente normale, ed è il caso di valutarlo.

E se decidiamo di allattare durante la gravidanza?

Se decidete di continuare ad allattare durante la gravidanza, è importante che vi alimentiate molto bene per garantire la salute del lattante e del bambino che deve ancora nascere.

La quantità di calorie e l’apporto di sostanze nutritive di cui necessitate dovranno essere definiti dalvostro medico, poiché è importante valutare caso per caso, sia relativamente alle esigenze biologiche che ai vostri sentimenti in quanto madri, donne e persone.

Bibliografia di riferimento

¹ Moscone, S.R., & Moore, M.J. (1993) Breastfeeding during pregnancy. In Journal of Human Lactation.

² Ahluwalia, I.B., Morrow, B., & Hsia, J. (2005) Why do Women Stop Breastfeeding? Findings from the Pregnancy Risk Assessment and Monitoring System. Pediatrics, 116 (6)