Perché alcuni bambini si comportano male in presenza della mamma?

· 6 novembre 2017

Ogni volta che vado a casa e chiedo alla signora che mi aiuta come si sono comportati i piccoli, la risposta è sempre la stessa: molto bene. Perché i bambini si comportano male davanti ai genitori?

La prima cosa che viene in mente è un grande punto interrogativo: come è possibile? Stiamo parlando degli stessi bambini con i quali litigo ogni sera per farli mangiare bene? Quei bambini che mettono in discussione tutto, non vogliono farsi il bagno, spazzolarsi i denti, svegliarsi o mettere i vestiti?

A quante madri succede lo stesso? Perché quando siamo con loro si comportano così male? Succede solo con noi? Stiamo facendo qualcosa di sbagliato?

Questo è un comportamento tipico dei bambini piccoli, che stanno imparando a controllare le loro emozioni e ad esprimerle. Vedono in noi un luogo sicuro per cercare di essere se stessi, quindi è importante che insegniamo loro dei limiti. Dobbiamo esporli chiaramente e questo è un compito che richiede pazienza e amore.

L’eterna domanda è questa: perché i bambini si comportano male davanti alle madri?

Perché i bambini si comportano male?

I bambini si comportano male in presenza della mamma: vero o falso?

Lo psicologo K.P. Leibowitz conferma: “Quello che abbiamo scoperto era che i bambini di soli otto mesi stavano giocando felicemente, ma quando hanno visto la madre entrare, sono stati il 99,9% più propensi ad iniziare a piangere, a liberare i loro istinti e richiedere un’attenzione immediata. L’1% era un bambino con problemi di vista che, una volta sentita la voce della madre, ha iniziato a gettare le cose e ha chiesto uno spuntino nonostante avesse già mangiato”.

Secondo il dottor Leibowitz, autore della ricerca, “I bambini sentono i feromoni delle madri e modificano il loro comportamento. Questa è una reazione naturale del corpo di una madre, la espellono affinchè il bambino la respiri e sappia che la madre gli è vicina, così da sentirsi sicuro e protetto”.

Le madri pensano sempre che il comportamento del bambino dipende dal tempo che passano insieme, che vuole attirare l’attenzione, che vuole essere accontentato e sa che la mamma li amerà comunque al di là di qualsiasi capriccio.

Siete le loro mamme, il punto fermo i vostri figli, che si sentono meglio stando con voi. Sanno che sarete sempre al loro fianco per aiutarli e proteggerli, c’è un forte legame emotivo tra voi.

 

I bambini si sentono sicuri in presenza della loro madre

Nessun studio è necessario per sapere che i bambini si comportano peggio in presenza delle madri. Esistono due teorie in proposito.

  • Fiducia. I vostri figli trascorrono molto tempo con voi, è stato così tradizionalmente e continua ancora oggi. Ciò genera una maggiore fiducia in voi più di qualsiasi altra persona al mondo. Questa relazione di fiducia li fa rilassare e, spesso, libera le loro emozioni.
  • I bambini richiedono la vostra attenzione. I vostri figli, specialmente quando sono piuttosto piccoli, non vogliono infastidirvi, non progettano strategie per farvi impazzire. Alcuni comportamenti come piangere, tirare calci o urlare non sono nient’altro che un bisogno di attenzione. Hanno bisogno di tutto l’affetto che solo voi potete dare loro, anche quando ne date molto, hanno bisogno di più.

I bambini vogliono conforto e lo cercheranno sempre da voi, perché vi trovano in un abbraccio dopo un incubo, in un bacio dopo una caduta o nelle parole di incoraggiamento quando non sono riusciti a segnare un gol.

Nei genitori cercano altre cose: divertimento, esplorazione, giochi, esperienze, consigli. Le madri, in generale, sono quella protezione che i bambini associano in maniera innata con la sopravvivenza.