Come un bambino vive la separazione dei genitori

8 Marzo 2019
La separazione dei genitori è un momento molto difficile per il bambino. Ci sono però alcuni consigli che potete seguire per rendere questa situazione il meno dolorosa possibile per i vostri figli.

Tutti i bambini, fin da quando nascono, crescono con l’idea che la loro famiglia sia per sempre. Però può accadere che i genitori, per diverse ragioni, decidano di non continuare la loro relazione di coppia. Il bambino non è preparato a questo, lui crede che i suoi genitori staranno insieme per sempre. In questo articolo andiamo a vedere come un bambino vive la separazione dei genitori.

La decisione dei genitori di separarsi è sicuramente ben valutata, sopratutto se ci sono dei bambini di mezzo. I genitori non solo soffrono per quello che presuppone la rottura con il partner, ma hanno anche paura per come questa nuova situazione può ripercuotersi sui figli. A seguire vedremo come un bambino vive la separazione dei genitori. Continuate a leggere.

Che cosa fare prima della separazione?

  • Mettersi d’accordo su quello che si andrà a dire al bambino e parlare con lui, non dargli informazioni contrastanti che causerebbero in lui solo una grande confusione.
  • Durante questa conversazione devono essere presenti entrambi i genitori.
  • Bisogna mettere in chiaro che lui non ha nessuna colpa in quello che è successo.
  • È necessario dirgli quanto lo si ama, che questo non è cambiato e non cambierà. Ma che mamma e papà non si capiscono e litigano tanto.
  • È importante che sappia che la separazione dei genitori è una cosa triste e che possono parlarne tutte le volte che vogliono. È consigliabile trovare dei momenti in cui parlare con lui in modo che possa esprimere le sue emozioni e i suoi pensieri riguardo alla situazione.
  • Di comune accordo, entrambi i genitori devono decidere di non utilizzare il bambino come un modo per fare pressione sull’altro. Questo non deve accedere in nessuna circostanza, e deve sempre esserci rispetto verso l’altro in ogni conversazione.
  • Determinare in quali giorni il bambino starà con ogni genitore.
come un bambino vive la separazione dei genitori

Come si ripercuote sul bambino la separazione dei genitori?

I bambini tendono a vivere questa nuova situazione con tristezza, ansia o anche senso di colpa

A volte possono pensare che sia stato qualcosa che hanno fatto loro a provocare la separazione dei genitori. Può anche accadere che il bambino si blocchi e non voglia esprimere le sue emozioni, soprattutto all’inizio di questa nuova situazione.

Il come si ripercuote sul bambino la separazione dei genitori è legato a problemi familiari precedenti e associati alla separazione, all’età e maturità del bambino e tanti altri fattori.

Crisi nervose o depressive

Se la tensione a casa dopo la rottura tra i genitori arriva ad altri membri della famiglia e si trova di fronte a discussioni e scontri violenti.

Negazione

I bambini tendono a negare di ammettere che i propri genitori si sono separati e insistono sul fatto che ci possa essere una riconciliazione.

Problemi del sonno

Soprattutto all’inizio della separazione possono avere problemi a dormire e possono provare la paura di essere abbandonati dai genitori.

Più irritabili

Diventano spesso più irritabili rispetto al solito.

Comportamenti aggressivi e sintomi psicosomatici

Possono tornare a farsi la pipì addosso anche quando già questo problema era stato superato da tempo. Mal di testa o mal di pancia. Questi sono modi per esprimere il loro malessere di fronte alla separazione dei genitori.

Pianto frequente

Tendono a piangere spesso, per questo è importante mostrare loro il vostro appoggio, tranquillizzarli e accompagnarli per fare in modo che esprimano il dolore che provano.

Ricatto emotivo

Può avvenire questo tipo di ricatto in alcune situazione in cui uno dei due genitori lo rimprovera: è molto importante non cadere in questi ricatti.

Problemi scolastici

Il suo rendimento a scuola può diminuire a causa della situazione che sta vivendo a casa.

separazione

Come possiamo aiutare il bambino di fronte alla separazione dei genitori?

  • Dobbiamo lasciare che i bambini manifestino i loro sentimenti di frustrazione, rabbia o tristezza e offrire loro il nostro affetto. Non dobbiamo giudicarli.
  • Se è necessario, cercare l’aiuto di un professionista, perché il bambino si potrebbe sentire più libero di parlare ed esprimere le proprie emozioni e pensieri di fronte a qualcuno esterno alla famiglia, esterno a ciò che sta succedendo in casa.
  • I genitori devono spiegare e parlare con il bambino, in modo che la situazione sia il meno dolorosa possibile.
  • Non deve assistere a grida, insulti né discussioni violente. Nel caso in cui ci fossero, il bambino non deve essere presente.
  • Escludere il bambino dalla tensione che si crea per la separazione dei genitori.
  • Non screditare mai l’ex-coniuge; può distruggere l’immagine paterna o materna, che sono molto importanti per il bambino.

Altri suggerimenti utili per far soffrire il meno possibile il bambino

  • Il bambino deve disporre di uno spazio proprio, tanto nella casa in cui vive come in quella del genitore che se ne è andato di casa.
  • I bambini vogliono vedere i propri genitori felici, anche se questo avviene con un nuovo partner. L’infelicità dei genitori provoca in loro un senso di malessere.
  • Mantenere i legami affettivi con i nonni, gli zii e i cugini da entrambe le parti.
  • Bisogna evitare l’eccesso di permissività e il riempirli di regali. Bisogna agire sempre di comune accordo con l’altro genitore.
  • Non dobbiamo alterare la routine quotidiana del bambino nonostante la separazione dei genitori.

Si tratta di una situazione complicata, ma se entrambi i genitori si impegnano a comportarsi bene questa sarà meno dolorosa e migliore per tutti. Abbiamo visto che cosa dobbiamo fare per fare in modo che il danno per il bambino sia il più ridotto possibile di fronte alla separazione dei genitori.