Non mettetevi mai tra vostro figlio e il vostro ex

· 30 Settembre 2018
A meno che non abbiate seri motivi per farlo, non dovreste mai mettervi tra vostro figlio e il vostro ex, suo padre. E questo per il bene del vostro bambino.

Nei momenti di dolore e conflitto, come le separazioni e i divorzi, potete essere tentate di mettervi tra vostro figlio e il vostro ex. Ma a meno che non abbiate dei seri motivi per farlo – violenza, abusi, comportamenti nocivi da parte del vostro ex – farlo è sbagliato.

Nessuno dà il meglio di sé durante una separazione. Il dolore è tanto e può impedirvi di pensare lucidamente, portandovi a mettervi tra vostro figlio e il vostro ex, a sfogare la vostra rabbia e la vostra delusione sul bambino, a portarlo a disprezzare suo padre. Il motivo del vostro divorzio, il migliore o il peggiore marito che è stato o i difetti che secondo voi gli appartengono non devono essere il pretesto per intromettervi nella relazione che, come padre e figlio, loro hanno bisogno di avere.

Una situazione che ha dovuto avere inizio con una sana preparazione del minore per affrontare, nel miglior modo, la separazione coniugale dei genitori, non deve continuare con la discordia tra le due persone che più ama.

Lasciate al papà il suo ruolo

Voi, come madri dei bambini che crescete in casa, siete una delle principali responsabili del loro benessere, ma non l’unica.

Il padre di vostro figlio: oggi il vostro ex deve occuparsi come voi del sostegno economico del bambino, della sua salute fisica e psicologica, della sua educazione e della sua protezione.

Se è vostro il compito di svegliarlo tutte le mattine, preparargli la colazione, vigilare sulla sua pulizia e che si vesta e si pettini, può essere responsabilità del padre passarlo a prendere per portarlo a scuola o andare a riprenderlo all’uscita.

Padre e figli separati da un burrone

Permettete che il vostro ex condivida le responsabilità che ha come padre di vostro figlio e, in ogni caso, lasciate che il bambino si goda un po’ di tempo insieme al papà.

Non volete diventare l’unica persona incaricata della sua educazione, delle sue cure, dei suoi divertimenti, che gli dà affetto e passa del tempo con lui.

A meno che non si tratti di salvaguardare la sua salute, il suo benessere e la sua vita. O che il vostro ex non sia il miglior esempio per il bambino. Altrimenti non dovete mai ostacolarli o mettere dei “ma” quando i due vogliono stare insieme.

“Un bambino ha il diritto di godersi un padre e una madre che vegliano il suo benessere; che lo amano e lo crescono nel miglior modo, e siano quel supporto che gli dà sicurezza e fiducia per affrontare la vita.”

Non perché vivete in case diverse e il matrimonio che avevate una volta si è rotto, allora il bambino che avete in comune deve soffrire l’assenza fisica di suo padre. Perché ogni bambino ha il diritto di godersi la presenza di suo padre, soprattutto del padre che non vive più con lui.

Il modo il cui voi e il vostro ex dovete procedere

Quando il matrimonio si rompe

“Il modo migliore di fare sì che un bambino non soffra le conseguenze di una relazione coniugale che finisce per rompersi è facendolo sentire sicuro, amato; dandogli l’attenzione di cui ha bisogno.”

Anche quando voi e il vostro compagno avete divorziato e chi per anni è stato vostro marito ora è solo “il padre di vostro figlio”, non avete il diritto di ostacolare la relazione che deve esistere tra vostro figlio e il vostro ex.

Per nulla al mondo dovete avere come obiettivo quello di ferire o offendere colui che avete amato in passato. E men che meno di fronte a vostro figlio. Tenete presente che, anche se non fate più parte di un nucleo familiare, avete comunque un obiettivo comune. Una priorità che vi manterrà uniti per tutta la vita.

Trovate il modo, voi e il vostro ex, di mettervi d’accordo per mantenere la stabilità emotiva e la felicità del bambino. Queste linee guida possono aiutarvi.

  • Entrambi voi genitori condividerete le responsibilità che hanno nel crescere il bambino.
  • Non dovrete mai mancarvi di rispetto, men che meno davanti al minore.
  • Nessuno dei due parlerà male dell’altro in presenza del bambino.
  • Ascolterete le opinioni e le emozioni del bambino. Lui è la cosa più importante.
  • Bisogna far sapere e sentire al bambino che, anche se siete separati, voi e il vostro ex lo amate oltre ogni cosa e continuerete ad essere un punto di riferimento per lui.
  • Non renderete mai il bambino giudice in qualunque disaccordo che voi, come adulti, avrete.
  • Non userete mai il bambino come arma per attaccarvi e ferirvi a vicenda.

Tra vostro figlio e il vostro ex

Tra vostro figlio e il vostro ex deve solo esserci amore, una comunicazione sana e aperta, fiducia, rispetto e ammirazione. Tutto ciò che potete fare per rafforzare questo, fatelo.

“Papà e mamma devono essere disposti a mettere da parte le loro discrepanze e mettere il bambino comune come bandiera, per sempre.”