L’educazione sessuale dei preadolescenti

10 Dicembre 2019
A mano a mano che si avvicina la pubertà, è raccomandabile parlare con i propri figli della sessualità affinché imparino, in modo sano, che il sesso fa parte della vita. 

Non deve allarmarci se i nostri figli fanno domande sul sesso. Anzi, intrattenere con loro delle conversazioni sulla sessualità prima dell’arrivo della pubertà li aiuterà ad acquisire una visione del sesso più salutare. A tale scopo, in questo articolo vi diamo alcuni consigli su come impostare l’educazione sessuale dei preadolescenti. 

Anche l’educazione sessuale dei preadolescenti è responsabilità della famiglia

Graciela Hernández e Concepción Jaramillo, del Centro di Ricerca e Documentazione Educativa (CIDE), definiscono la sessualità come il modo in cui ogni individuo esprime, comunica, prova, produce, dà e riceve piacere con la parola e l’espressione dei cinque sensi del proprio corpo.

Spiegano, inoltre, che la forma in cui si esprime e si gode della sessualità è unica in ogni individuo, in quanto dipende dalla propria personalità e dal proprio contesto culturale.

Nel caso dell’educazione sessuale dei preadolescenti, in genere ci viene in mente un discorso dato a scuola o in un centro educativo. Tuttavia, anche i genitori devono educare i propri figli per quanto riguarda la sessualità.

Conversazione tra tutti i membri della famiglia

In altre parole, anche l’educazione sessuale dei più giovani è responsabilità della famiglia. E, in definitiva, l’obiettivo deve essere quello di indurli a esprimere la loro sessualità in modo salutare.

Per riuscirci, tuttavia, Mercedes Reymundo e il medico di famiglia María Teresa Peinado sottolineano che i genitori non devono evitare di rispondere alle domande dei figli; devono essere disposti a dialogare.

«Se evitiamo le domande e non rispondiamo o mentiamo, non dobbiamo lamentarci se non si fidano dei genitori o se non vogliono ascoltarci durante l’adolescenza.»

-María Teresa Peinado e Mercedes Reymundo-

Consigli su come affrontare questo argomento in modo sano

  • Avviare con i giovani conversazioni in modo naturale e onesto. Parlare di questo argomento in età precoce offre le basi per future conversazioni durante la piena adolescenza. E, aspetto ancora più importante, li aiuta anche ad acquisire una visione positiva e sana della sessualità.
  • Non informateli su quello che non hanno ancora bisogno di sapere. A tale scopo, dovete prima ascoltarli per sapere cosa devono sapere e quante informazioni possiedono al momento.
  • Insegnate ai vostri figli che la sessualità è del tutto naturale. Per esempio, affrontate l’argomento della masturbazione con naturalezza, insegnando loro che non se ne devono vergognare. Spiegate anche che si tratta di un’attività intima che molte persone scelgono e decidono di fare liberamente e in cosa consiste.
Madre che trova preservativo alla figlia

  • Educare al sesso attraverso il rispetto. Devono imparare a esprimere la loro sessualità in un modo che li renda felici, ma al tempo stesso rispettando gli altri. Insegnate ai vostri figli che la sessualità è un’attività intima che fa parte della sfera della vita privata.
  • Devono sentirsi a loro agio e fiduciosi quando parlano della loro sessualità con i genitori. In questo modo sapranno di poterne parlare in caso di dubbi, perché non proveranno vergogna.
  • Entrambi i genitori devono essere coinvolti nell’educazione sessuale dei preadolescenti. L’ideale è che tutti i membri della famiglia partecipino alle conversazioni sulla sessualità. In questo modo, i figli preadolescenti capiranno che va bene parlare di questo argomento.

Per concludere, è necessario avviare delle conversazioni sul sesso e sulla sessualità con i figli preadolescenti prima dell’arrivo della pubertà per educarli alla salute e al rispetto, sia nel centro educativo che frequentano sia a casa. A tale scopo, è fondamentale creare un clima di fiducia previo nel quale i più giovani si sentano a loro agio nell’esprimersi liberamente.

«Un clima di fiducia induce i figli a parlarci senza paura di quello che hanno bisogno di raccontare.»

-Graciela Hernández e Concepción Jaramillo-

  • Hernández, G. y Jaramillo, C. (2006). La educación sexual de niñas y niños de seis a doce años. Guía para madres, padres y profesorado de Educación Primaria. Ministerio de Educación y Ciencia y Ministerio de Trabajo y Asuntos Sociales. CIDE.
  • Peinado, M.T. y Reymundo, M. (s.f.). Consejos para padres sobre educación sexual. Consejos de Salud. Spapex. Recuperado de: https://www.spapex.es/psi/educacion_sexual.pdf