I benefici del riposino per i bambini: quali sono?

· 14 Agosto 2018
Sono davvero tantissimi i benefici del riposino per i bambini. Scopriteli in questo articolo!

Il riposino è sempre un argomento molto controverso: molte famiglie la considerano un’abitudine imprescindibile, altre hanno un ritmo di vita che non tiene conto di questo momento di riposo. A seguire vi illustreremo nei dettagli i benefici del riposino per i bambini.

Molti ritengono che il riposino costituisca una necessità fondamentale per i bambini di età inferiore ai 3 anni. In questo modo possono riprendersi dalla stanchezza accumulata durante il giorno ed evitare di arrivare a sera stressati, inquieti e irritati.

Altri, invece, sostengono che non esistano benefici del riposino per i bambini, soprattutto quelli che soffrono di disturbi del sonno o di problemi respiratori. Una posizione legata a riposini troppo prolungati. Questi ultimi, infatti, possono provocare mal di testa e alterare drasticamente il sonno notturno. 

Quanto deve durare il riposino?

In genere fino ai 6 mesi di vita l’ideale è che il bambino dorma tra le 3 e le 4 ore, e magari anche un po’ di più nei primissimi mesi di vita. La quantità media diminuisce di un’ora tra i 9 mesi e l’anno.

A partire dai due anni, è consigliabile che il riposino non superi le 2 ore. Questo numero si riduce di mezz’ora a partire dai 3 anni. Infine, dai 4-5 anni in avanti il riposino non dovrebbe superare l’ora.

5 grandi benefici del riposino per i bambini

Oltre a quanto detto precedentemente, sono molti di più i benefici del riposino per i bambini. Ecco i cinque vantaggi principali:

1. Rimette in forze

Oltre a far riprendere dalla stanchezza fisica che si genera dal mattino fino al momento del sonnellino, il risposo diurno è molto positivo per la  mente del piccolo. Durante il sonnellino, nel cervello avvengono tutta una serie di processi che lo aiutano a essere pronto ad assimilare nuove idee, oltre a fissare bene quanto già imparato in precedenza.

Logicamente, anche i muscoli ricevono dei benefici da questo riposo. Dopo essere stati in piedi e aver giocato per ore, i piccoli si sentiranno di nuovo pieni di energia e pronti a saziare il loro istinto di curiosità e scoperta.

Uno dei benefici del riposino per i bambini è il potenziamento della memoria

2. Migliora il rendimento

Diverse ricerche affermano che, sia dal punto di vista scolastico, sia da quello sportivo, i bambini che fanno il riposino in genere sono più attivi e attenti rispetto a quelli che non lo fanno.  La tesi principale di tali ricerche è che il riposino diminuisca la sensazione di fatica e favorisca il rendimento cognitivo.

3. Stimola la socievolezza

Uno dei benefici del riposino nei bambini è che offre la possibilità di migliorare lo stato d’animo, soprattutto nei più piccoli. Dopo un bel sonnellino, infatti, si mostreranno più attenti, pazienti e saranno di umore migliore per il resto della giornata.

Il risultato di questa combinazione di effetti positivi è una maggiore (e migliore) socievolezza. A sua volta ciò genera un effetto di reciprocità: a nessuno piace avere a che fare con bambini irritabili e nervosi, tantomeno agli altri bambini.

“Facendo il riposino i bambini possono riprendersi dalla stanchezza accumulata durante il giorno e non arrivano a sera stressati, inquieti e irritati.”

4. Contribuisce alla crescita

Durante i momenti di riposo, l’organismo produce il cosiddetto “ormone della crescita”, cioè la somatotropina. Si tratta di una sostanza essenziale per la crescita dei piccoli. Analogamente, durante il sonno vengono regolate le funzioni cardiovascolari, respiratorie ed endocrine. Si tratta di un riposo che giova molto all’organismo, il cui funzionamento non si ferma mai.

5. Promuove il benessere fisico

Tutti i vantaggi citati fino ad ora contribuiscono a promuovere l’equilibrio dell’organismo, e quindi al suo benessere. Di fatto, la mente è una delle parti del corpo che tra maggiori benefici. Insomma, il riposino permette di:

  • Sviluppare la memoria.
  • Scaricare lo stress.
  • Avere un umore migliore.
Uno dei benefici del riposino per i bambini è che migliora il buonumore

Consigli per  fare in modo che vostro figlio faccia il riposino

Potete ricorrere a certe strategie per instaurare l’abitudine del riposino nei vostri figli. Ecco alcuni esempi:

  • Stabilite una routine e rispettatela.
  • State attente che il riposino non si prolunghi troppo.
  • Preparate un ambiente silenzioso e con poca luce. Gli stimoli impediranno al bambino di addormentarsi.
  • Non mettetelo a letto subito dopo mangiato. Dategli qualche minuto per la digestione, prima.

Ora che conoscete i benefici del riposino per i bambini, di sicuro prenderete in considerazione l’introduzione di questa sana abitudine nella vita di vostro figlio. Oltre a tutti i benefici che il sonnellino comporterà per lui, servirà anche a voi per riposarvi un attimo e recuperare le energie.