Che cosa fare se mio figlio è sottopeso?

· 28 giugno 2018
Spesso, i bambini sottopeso presentano problemi emotivi. Per questa ragione, per aiutarli si rendono necessarie attenzioni di carattere sia medico che affettivo.

Mio figlio è sottopeso. Che cosa posso fare per aiutarlo? Questo interrogativo può generare un po’ di ansia nei genitori, quando il loro piccolo presenta un qualche problema alimentare. Ecco che cosa dovete sapere al riguardo.

Nella società, il sovrappeso rappresenta una condizione malvista, soprattutto nei piccoli di casa. Allo stesso modo, l’essere sottopeso può provocare segnalazioni da parte delle altre persone.

Un bambino sottopeso deve mettere in allarme i genitori, nel caso in cui non sia conosciuta la radice del problema che lo sta provocando. Spesso gli adulti commettono il grave errore di lasciare che i bambini mangino tutto il cibo spazzatura che desiderano, pensando che questo li aiuterà a guadagnare peso in modo sano. Naturalmente, non è affatto così.

In realtà, il modo migliore per far aumentare di peso i piccoli consiste nel cambiare queste cattive abitudini alimentari. Un buon cambiamento inizia conoscendo e scegliendo alimenti con un alto numero di nutrienti, vitamine e calorie accettabili.

Primo passo da seguire se mio figlio è sottopeso

La prima cosa da fare sarà sempre consultare il medico. Sarà lui a stabilire che cosa è meglio per il bambino. La realizzazione di esami di routine, accompagnati da un’opinione medica, rappresenteranno sempre l’alternativa migliore.

Quali possono essere i motivi per i quali mio figlio è sottopeso?

Eredità genetica

È possibile che il bambino erediti dai genitori la loro costituzione. Se loro sono magri, di conseguenza lo sarà anche lui. Se invece non è questo il caso, bisogna effettuare una valutazione medica per determinare qual è la ragione del basso peso.

Scarso interesse per il cibo

Ai bambini piace mangiare. Non tutto, naturalmente; esiste, però, una grande varietà di alimenti che accettano e apprezzano. Per questa ragione, se il bambino dimostra scarso interesse nel mangiare, la cosa potrebbe essere indice di un problema di carattere medico o psicologico.

Un’altra causa potrebbe essere costituita da una mancanza di controllo ormonale o da un basso metabolismo, come il diabete o l’ipertiroidismo. È anche possibile che il bambino sia allergico ad alcuni alimenti o soffra di problemi gastrointestinali, con la conseguenza che trovi difficoltoso mangiare.

È particolarmente importante curare le abitudini alimentari dei bambini sottopeso

Bullismo

Nella fase della preadolescenza, spesso i bambini sviluppano disturbi alimentari come conseguenza delle pressioni sociali. Il bullismo, in questo senso, può portare alla bulimia.

Attività fisica

L’eccesso di attività fisica promuove un metabolismo accelerato. In alcuni casi, questa situazione non permette di assimilare correttamente gli alimenti.

Come riuscire a fare in modo che mio figlio abbia il peso ideale?

Nell’infanzia, il peso ideale è fondamentale per godere di buona salute, sul lungo periodo. L’esercizio e un’alimentazione di buona qualità manterranno sani i bambini. Inoltre, potete prendere in considerazione i seguenti aspetti:

Pasti frequenti

Alimentare di frequente i bambini sottopeso è una buona strategia. Ciò che conta non è solo ciò che il bambino mangia, ma anche ogni quanto tempo lo fa. I bambini piccoli hanno lo stomaco ancora piccolo e hanno bisogno di mangiare cinque o sei volte al giorno.

Abitudini sane in famiglia

Se in casa il bambino e il resto della famiglia mantengono buone abitudini alimentari, anche i piccoli adotteranno facilmente questo stile di vita. Il che, naturalmente, favorisce una salute stabile.

Quindi, combinare un’efficace routine di esercizi con un’alimentazione sana è senz’altro un atteggiamento intelligente. L’esercizio fisico stimola molto l’appetito. Praticare attività fisica prima dei pasti, quindi, può risultare di grande utilità.

Oltre a tutto quanto è già stato detto, si raccomanda di evitare alimenti poco sani come pasticcini, bibite gassate, biscotti e fast food. Il rischio di contrarre problemi di salute (come il diabete o malattie cardiache, dovute all’eccesso di grassi) per aver ingerito tali alimenti aumenta notevolmente.

Spesso gli adulti commettono il grave errore di lasciare che i bambini mangino tutto il cibo spazzatura che desiderano, pensando che questo li aiuterà a guadagnare peso in modo sano. Naturalmente, non è affatto così.

Che cosa devo fare per fare in modo che il bambino aumenti di peso?

La prima cosa da fare consisterà nel riesame delle abitudini alimentari della famiglia. Cambiarle con altre maggiormente sane è la scelta migliore. Quindi, se ciò che si desidera è aumentare di peso in maniera sana, bisogna evitare le bevande con un alto livello di zucchero e i cibi che contengono molte calorie.

A contrario, l’alternativa migliore è rappresentata da quegli alimenti che presentano un livello bilanciato di calorie e nutrienti, e che forniscono vitamine e minerali. Disporre di una grande varietà di questi alimenti può contribuire a sviluppare un’infinità di menù che il bambino potrebbe apprezzare.

Si raccomanda di adottare una dieta ricca di carboidrati (pasta, pane, cereali), porzioni di frutta e verdura, proteine (carne, pesce, legumi, uova) e latticini. In cambio, bisogna evitare il consumo eccessivo di fibre: il riso e la pasta integrali riducono l’appetito del bambino.

È un errore credere che i bambini sottopeso possano mangiare cibi poco sani in grande quantità

D’altra parte, non sempre i grassi sono dannosi per l’organismo. Per esempio, i grassi vegetali costituiscono un elemento nutritivo per una dieta di qualità. I semi e la frutta secca sono ottime alternative per complementare un’alimentazione nutriente. Sono la scelta migliore per una merenda a metà pomeriggio.

Per i bambini che sono amanti della frutta, i succhi con il latte, i gelati naturali e le macedonie di frutta sono l’ideale. Per quanto riguarda le verdure, per renderle più appetibili è possibile preparare ottime creme, frittate e budini.

Lo scopo di questo cambiamento nella dieta è quello di fornire i cibi necessari affinché il bambino sia ben alimentato e riesca ad aumentare di peso in maniera sana. A volte, i cambiamenti sono difficili ma necessari, soprattutto se in gioco c’è la salute dei nostri piccoli.