Come recuperare la linea in poco tempo dopo il parto

· 27 settembre 2018
Sono molte le donne che vogliono recuperare subito la linea dopo il parto. Vi diamo qualche consiglio, ma sappiate che la cosa più importante è non avere fretta e prendervi il tempo necessario.

Dopo il parto molte madri si domandano che tipo di esercizi possono fare per recuperare la linea in poco tempo. Se l’argomento interessa anche a voi, continuate a leggere, vi offriremo alcune spunti.

La prima cosa da dire, però, è che recuperare la linea in poco tempo non è un obbligo. E non tutte ci riescono. A volte ci vuole un po’ di più, ed è perfettamente normale.

Educazione posturale

Che cosa significa l’espressione educazione posturale? Significa educare il corpo allo scopo di fargli assumere una postura corretta dopo il parto. Questo è un aspetto fondamentale, per il semplice fatto che una una postura corretta è indispensabile per recuperare la linea in poco tempo.

I benefici offerti dal tenere bene il bambino in braccio una volta nato e dal fare gli esercizi per recuperare la linea sono innegabili. Secondo gli esperti, aiutano a evitare problemi alla schiena e a non soffrire di disfunzioni del pavimento pelvico, che sono quelle che interessano l’utero, la vescica e il retto.

L’attesa è essenziale per recuperare la linea in poco tempo

Prima di potersi allenare ed eseguire gli esercizi dopo il parto, bisogna avere pazienza e aspettare un po’ di tempo. È meglio essere prudenti, dato che il recupero fisico varia da donna a donna, in base alla sue condizioni.

L’obiettivo degli esercizi è fare sì che le madri spezzino la routine post-parto e tornino a sentirsi attive.  Di fatto, secondo una specialista in psicoprofilassi, l’idea è che la donna cominci a riprendersi dopo il parto facendo un po’ di attività fisica. In questo modo ne beneficiano sia la sua mente sia la sua autostima. 

Quando tornare ad allenarsi

In molti casi è consigliabile aspettare che siano trascorse tre o quattro settimane dopo parto prima di tornare in palestra. Tuttavia, vi raccomandiamo di sottoporvi prima a una visita medica al fine di stabilire quali sono le vostre condizioni fisiche e in quanto tempo potrete tornare ad allenarvi.

Come recuperare la linea in poco tempo

Che tipo di esercizi si possono fare per recuperare la linea in poco tempo? Prima di offrirvi alcune idee, dobbiamo segnalare che tali esercizi vanno eseguiti utilizzando uno strumento comune e fondamentale nella ripresa, chiamato palla da ginnastica. Tenendo in mente questo, ecco alcune idee:

  1. Cominciamo con un esercizio di rafforzamento muscolare dei fianchi e delle pelvi. Per farlo, sdraiatevi sulla palla a pancia in giù, appoggiate le mani a terra e sollevate una gamba. Potete fare 2 serie da 10 ripetizioni, alternando le gambe.
  2. Mantenendo la stessa posizione dell’esercizio precedente, sollevate le gambe e contraete i glutei. Questo esercizio serve a tonificare anche la zona addominale. Anche in questo caso potete eseguire 2 serie da 10 ripetizioni.

Esercizi per l’irrobustimento muscolare e degli organi

  1. Sdraiatevi sulla palla con la schiena per irrobustire i muscoli della parte bassa dell’addome, delle cosce e dei glutei. Potete eseguire 2 serie da 10.
  2. Sdraiate su un materassino, sollevate le gambe a formare un angolo di 45°. Sollevate il mento e portatelo al petto, mantenendo le braccia all’altezza del corpo. Mantenete la posizione per dieci secondi. Questo esercizio favorisce la rivitalizzazione degli organi. Si possono fare serie di tre.

Come recuperare la linea in poco in poco tempo: esercizi per la madre e il bambino

Per recuperare la linea in poco tempo, si posso eseguire anche degli esercizi insieme al bambino. In che modo? Ecco alcune idee:

  1. Prendete il bambino e sollevatelo all’altezza delle spalle, quindi flettete il ginocchio per tonificare i i polpacci e i muscoli posteriori della coscia. Questo esercizio favorisce anche il controllo addominale per la mamma. Si possono eseguire 2 serie consecutive da 10 flessioni.
  2. Mantenendo la stessa posizione dell’esercizio precedente, abbassate il bambino senza flettere il ginocchio. Potete stendere le braccia e abbassarle per 10 secondi, per 2 volte di seguito. Questo esercizio favorisce la tonificazione dei muscoli della schiena, dei pettorali e delle braccia.
Recuperare la linea in poco tempo insieme al bambino

Esercizio per la tonificazione della parte superiore del corpo

  1. In questo caso, sedute su un materassino, sollevate il bambino fino a formare un angolo di 45°. L’obiettivo di questo esercizio è fare in modo che il bambino sviluppi la sua percezione visiva, mentre la mamma interagisce con lui.  Una volta terminato l’esercizio, potete abbassare il bambino.

Esercizio per la tonificazione della parte inferiore del corpo

  1. Assumendo di nuovo la posizione dell’esercizio precedente, sollevate le gambe a formare una L. Quindi, posizionate il bambino sulle gambe in modo da limitare lo spostamento quando le sollevate. In questo caso è necessario controllare gli addominali, i glutei e le cosce. Questo esercizio serve a tonificare la parte bassa del corpo.
  2. Sdraiate su un fianco, sollevate una gamba alla volta. Eseguite 2-3 serie, quindi cambiate gamba. Mentre eseguite l’esercizio, potete parlare, giocare o persino cantare con il bambino. 

Degli esercizi precedenti potete eseguirne uno alla volta, con l’obiettivo di arrivare a fare 10 minuti di attività fisica nella settimana successiva a quando avete cominciato.

Raccomandazioni quando si eseguono gli esercizi post-parto

Sussistono delle controindicazioni all’esecuzione degli esercizi. Una di esse è l’aver sviluppato un’infezione nel postparto o l’aver subito un ferita importante all’apparato genitale al momento del parto.  Se durante il parto si è verificata una forte emorragia, potrebbe essere in atto un’anemia (che può influire notevolmente sulla capacità della madre di svolgere attività fisiche). Nel caso in cui una donna abbia partorito per mezzo di un cesareo, dovrà aspettare più tempo per riprendere a fare esercizi fisici.

Occhio a un’attività fisica eccessiva

Ci sono donne che, preoccupate di perdere peso, esagerano con gli esercizi e l’attività fisica. Tuttavia, nelle prime fasi del post-parto, gli esercizi non devono superare i 15-20 minuti. Non dimenticate che l’attività fisica dev’essere accompagnata da una dieta equilibrata e che una buona idratazione è fondamentale.