Sono coraggiosa, sono una mamma single

· 20 settembre 2017

La figura della mamma single è sempre più comune, poiché in teoria una donna che ha scelto di essere madre non ha bisogno di una coppia stabile per riuscirci. Ma molte volte questa non è una scelta. Una mamma single è coraggiosa, perché affronta sola con suo figlio le convenzioni sociali, che lo abbia scelto o meno.

Se di per sé ogni madre è un’eroina agli occhi del proprio figlio, nel caso della mamma single l’elogio è maggiore. Le donne a cui è successo di essere madri senza sostegno maschile, sono doppiamente in gamba. Anche se sappiamo che molte volte il padre non è del tutto collaborativo, un po’ di aiuto non fa mai male.

Tutte le mamme single sono coraggiose

Oggi è comune vedere madri che vivono sole con i figli. Anche se non ci chiediamo il motivo della loro situazione, sappiamo che stanno attraversando un momento che richiede le loro migliori capacità. Sono coraggiose quelle che hanno scelto di allevare i loro figli da sole e quelle che si sono trovate in questa situazione per colpa del destino.

Nel corso della storia, c’è stato conflitto con le donne rimaste sole con i figli, e purtroppo ancora oggi rimangono delle tracce di ciò. Il problema è morale: riguarda il fatto che una donna ha avuto rapporti senza essere sposata, cosa malvista un tempo.

Un’altra complicazione consiste nel fatto che le donne sono state a lungio soltanto casalinghe, e non avevano una formazione che permettesse loro di lavorare; ciò ha reso difficile la loro sopravvivenza economica con i figli. Questo valeva per le vedove e per le donne che venivano abbandonate.

Per molto tempo rimanere single non è stata una scelta. Ora però tutto è cambiato e sono sempre di più le donne che decidono di avere figli senza un compagno, poiché vi è maggiore indipendenza economica e mentale, due aspetti importanti da considerare quando desideriamo essere madri.

Si è coraggiose quando si prende una decisione così importante e si sceglie la maternità senza l’appoggio di un padre; ma anche quando la vita ci ha posto in questa situazione. Una donna sola ha la possibilità di sposarsi, ma non sempre questa è la decisione giusta.

Quali sono le sfide di una mamma single?

Una madre senza sostegno maschile ha necessità che nessuno soddisfa; non si tratta di andare da sola dal medico o di non avere aiuto per alzarsi, si tratta del fatto che tutte le responsabilità ricadono sulla stessa persona.

mamma single gioca-con-bambino-in-spiaggia

Lo sforzo che di giorno in giorno fa la madre in generale è possibile poiché il padre ha una sua parte di responsabilità. Se lei può restare in casa tutti i giorni alle prese con le faccende domestiche e i bambini, è perché dall’esterno arriva un sostegno economico.

Ma non tutto è denaro, i figli hanno anche bisogno che i loro genitori offrano loro:

  • Sostegno personale. Avere vicino una persona su cui poter contare nel bene e nel male.
  • Affetto. Sentirsi amati e crescere circondati dai familiari.
  • Autorità. La disciplina si ottiene seguendo le indicazioni con determinazione, l’autorità la garantisce.
  • Sicurezza. Per sentirla occorre aver fiducia che tutto andrà bene, che ci sia qualcuno capace di risolvere gli inconvenienti.

Questi aspetti sono affrontati da ogni mamma single con molta efficienza. Tutte le donne in questa situazione hanno il coraggio di affrontare nuove sfide. Di certo sarebbe molto meglio farlo in due, per questo talvolta devono far fronte a dilemmi morali che complicano ancora di più l’esistenza.

mamma single gioca-coi-bambini-nel-parco

Il problema morale di essere una mamma single

Se una donna ascolta le chiacchiere, non riuscirà mai a fare abbastanza progressi. Ecco perché molte volte vediamo madri a disagio nella vita di coppia. Per questo si dice che è meglio soli che male accompagnati. In altre parole, quando la necessità obbliga a stare soli, non bisogna pensarci due volte.

Fare sacrifici è un’abitudine delle madri, comporta il trovarsi in circostanze non desiderate, solo per compiacere i figli o qualcun altro, e quasi tutto il tempo, per il benessere.

Questo fa sì che decidano di rimanere in coppia per evitare problemi maggiori, che limiterebbero il loro sviluppo personale o quello dei figli. In generale questa situazione rappresenta un peso difficile da sopportare ela tende a creare famiglie infelici.

Rimanere in coppia per crescere i figli non è il segreto per la felicità. Come le mamme single hanno problemi, li hanno le donne sposate, ma entrambe le sfide richiedono l’azione di donne coraggiose.