7 elementi chiave per educare con amore

· 23 Dicembre 2018
Educare con amore è assolutamente indispensabile, per poter trasmettere degli insegnamenti efficaci. Davvero è così difficile come sembra? Scopriamo insieme perché non è così.

Educare con amore significa, prima di tutto, adorare e ammirare quella personcina che ci guarda dal basso, così avida di apprendimento.

Significa vedere noi stessi in lei, quando ci pone domande di ogni genere e vuole sapere tutto.

Educare con amore significa insegnare attraverso l’affetto, offrendo se stessi e ponendo particolare attenzione ai momenti dedicati a questo scopo, senza curarsi del tempo necessario per farlo.

Educare con amore per ottenere un apprendimento efficace

L’apprendimento è la funzione mentale che consiste nell’acquisizione di nuove conoscenze. È il processo incaricato dello sviluppo e dell’attuazione delle proprie abilità. Attraverso l’apprendimento, noi esseri umani facciamo esperienza dell’osservazione, dell’assimilazione e del ragionamento.

La formazione del comportamento e dei valori, la trasformazione delle abilità e l’accumulazione delle esperienze sono una conseguenza di ciò che impariamo.

Gli animali nascono con determinati istinti che danno loro la possibilità di arrampicarsi, nutrirsi, camminare, nuotare, nascondersi dai predatori, in base alle specie a cui appartengono. Ciononostante, noi esseri umani ci troviamo in costante apprendimento fin da quando siamo piccoli.

Per imparare in maniera efficace e agevolare una migliore assimilazione della materia, però, soprattutto nel corso dell’infanzia, è fondamentale che riusciamo a trovare la nostra motivazione.

Una delle motivazioni principali del bambino che avete in casa può essere quella di trascorrere più tempo accanto a voi. Per questa ragione vi incoraggiamo a essere la sua maestra.

L'insegnamento dovrebbe essere sempre accompagnato dall'affetto

Mamme, dovete sapere che l’apprendimento è efficace quando produce un cambiamento duraturo nel tempo. In altre parole, noi impariamo quando elaboriamo la materia e la trasformiamo in conoscenze.

Imparare qualcosa a memoria per superare una prova, per esempio, per poi dimenticarlo una volta che l’abbiamo conclusa, non è apprendimento. O, perlomeno, non è quel genere di apprendimento che ci risulterà utile. Se siamo persone istruite, disponiamo degli strumenti per mettere in pratica tutto ciò che sappiamo per trasformarci in esseri indipendenti, intelligenti ed educati.

Siamo pronti a prendere le nostre decisioni, perché quelle stesse decisioni saranno fondate su basi solide e non saranno semplici impulsi che affideremo al caso.

Per questa ragione, state all’erta: per fare in modo che il vostro piccolo diventi qualcuno che abbia valore per le sue conoscenze e non per la forza bruta o la posizione economica, oppure perché è figlio o figlia di qualche persona importante.

Educatelo, incoraggiatelo a imparare tutto ciò che può. Non fatelo, però, attraverso rimproveri, pressioni, grida, ramanzine, punizioni o maltrattamenti fisici.

Lui ha bisogno di fare suo un apprendimento efficace che possa durare per tutta la sua vita. Riuscirà a farlo solamente prendendosi il suo tempo, senza essere forzato a farlo.

Educate vostro figlio con amore e molta pazienza.

7 elementi chiave per educare con amore

Per educare vostro figlio con amore:

Mettete tutto il vostro impegno nell’offrirgli le conoscenze migliori

Per educare con amore bisogna ricorrere a una buona dose di pazienza

Per farlo, dovete superare voi stesse, sforzarvi, fare tutto ciò che potete per trasmettergli l’educazione che potreste non aver mai ricevuto.

Ricordate che i figli devono, sempre, essere migliori dei loro genitori. Come madre, è vostro dovere prepararlo per la vita che lo attende.

Mettete serietà nei vostri insegnamenti

È assolutamente fondamentale che lo vediate come un essere umano che ha bisogno di voi, per imparare a comportarsi bene, a vincere la sua timidezza, parlare, prendere decisioni, essere fedele e dare valore a ciò che possiede, fare uso dei valori migliori e voler bene e rispettare gli altri come suoi pari.

Per questo motivo, dovete mettere serietà nei vostri insegnamenti e far vedere a vostro figlio l’importanza che rivestono.

Applaudite i suoi risultati

Se vostro figlio vede che date valore ai suoi risultati e ne siete orgogliosa, se si sente apprezzato dalla persona che, per lui, è la più importante del mondo (voi, naturalmente), cercherà di sforzarsi ancora di più, per imparare.

Applauditelo per ogni meta che raggiunge, elogiatelo quando impara qualcosa di nuovo, mettete in risalto le sue qualità e premiate i suoi sforzi.

Alternate l’affetto con gli insegnamenti

Anche quando vi sentite la maestra di vostro figlio, dovete ricordare che continuate a essere sua madre.

Alternate i momenti che dedicate alla sua istruzione con carezze, baci, abbracci… In questo modo, si sentirà ancora più rilassato.

Dategli la libertà di cui ha bisogno per imparare e commettere i suoi errori

Se vostro figlio riceve i mezzi necessari per cavarsela da solo, starete contribuendo allo sviluppo della sua autonomia e della sua indipendenza.

Anche questo significa educarlo con amore.

Lasciate che provi e corra i suoi rischi. Non importa se commette degli errori. Ciò che conta davvero è che sia capace di rialzarsi e continuare a sforzarsi.

Mamma, educare con amore è molto facile. Bisogna solo desiderarlo.