7 errori frequenti nell’educazione dei bambini

· 25 Gennaio 2019
Abbiamo stilato qui un elenco dei 7 più comuni errori nell'educazione dei bambini. Leggete ed evitateli per crescere figli responsabili e felici.

Possiamo sicuramente affermare che l’educazione dei bambini è uno dei problemi più delicati da affrontare. I genitori spesso provano angoscia e frustrazione rispetto a questa complicata tematica. Da un lato, sentono l’esigenza di trasmettere valori e principi sani ai loro figli. Dall’altro hanno paura di commettere errori irreparabili o, persino, di non essere all’altezza.

Per venirvi in aiuto, abbiamo deciso di dedicare un intero articolo a questo argomento. Di seguito, faremo luce su quelli che, comunemente, vengono considerati gli errori più frequenti nell’educazione dei bambini.

Errori frequenti nell’educazione dei bambini

Tenendo presente pochi me solidi concetti, potrete prendere precauzioni concrete rispetto a situazioni che potrebbero generare conseguenze anche a lungo termine. È fondamentale evitare di causare danni e ferite emotive, crescendo i bambini in modo che siano il più possibile felici ed equilibrati.

1. Disparità nell’autorità

Uno dei grandi errori che molti genitori commettono è quello di trasmettere ai figli una disparità di giudizio. Se padre e madre non sono d’accordo su una regola o una punizione, il bambino riceverà messaggi contraddittori. Non sapendo più a chi obbedire, si sentirà disorientato, perdendo dei riferimenti chiari.

Per evitare una tale situazione, la cosa migliore da fare è posticipare ogni decisione. Usate frasi come “ne parleremo dopo” oppure “adesso ne parlo con tua madre”. Ciò vi permetterà di prendere tempo e, riunendovi con il vostro partner, lavorerete per prendere una decisione finalmente univoca.

2. Mancanza di continuità

I genitori non dovrebbero mai essere influenzati dall’umore del momento. È molto importante riuscire a separare gli altri problemi dalla relazione che avete con i vostri figli. Stanchezza, stress, insoddisfazioni personali non devono in nessun modo influenzare il livello o la qualità dell’educazione.

Quando ciò accade, ai bambini può arrivare un messaggio confuso e persino inopportuno, poiché le decisioni prese “a caldo” sono spesso esagerate, inadeguate o addirittura ingiuste. Il segreto di una buona educazione sta nel fatto che deve essere equa e razionale, in ogni momento.

padre sgrida il figlio che legge sull'amaca

3. Utilizzare frasi insultanti nei confronti del piccolo

Discorso analogo anche per quanto riguarda la comunicazione orale. Sfortunatamente, a volte può succedere che un genitore si rivolga al figlio in modo scurrile o violento, mancandogli fortemente di rispetto. Espressioni del tipo: “Non sei buono a nulla”, “Rompi tutto ciò che tocchi”, “Sei una delusione” o peggio ancora “Sei un cretino”. Gli adulti dovrebbero sempre cercare di mantenere il loro ruolo e controllare il loro atteggiamento, anche dinanzi a una provocazione del bambino.

4. Non mantenere le promesse

Molti bambini finiscono col sentirsi scoraggiati e delusi se i genitori promettono loro doni o premi che poi vengono disattesi. Per esempio, se fanno tutti i compiti, se svolgono un incarico a casa o se si dimostrano obbedienti.

Se vostro figlio si è sforzato ma non ottiene il dovuto riconoscimento, la delusione può essere fortissima. E non ci sono giustificazioni che tengano. La cosa migliore da fare è offrire sempre ricompense fattibili e realistiche, che dovrete necessariamente concedere, senza alibi.

5. Non stabilire regole chiare e condivise

Un altro degli errori più frequenti è non comprendere l’importanza di dare un obiettivo all’educazione. Il ruolo di genitore prevede, necessariamente, stabilire norme e regole che devono essere rispettate. Non serve che siano dure o eccessivamente rigide: l’importante è che siano chiare, ovvero che il bambino ne comprenda l’importanza e il significato.

Quando i vostri figli sono piccoli è più facile risolvere le difficoltà che presentano. Tuttavia, nell’adolescenza, il controllo e l’autorità rischiano di venire calpestati, rendendo più difficile il rispetto delle linee guida stabilite. Impostare regole e limiti concreti serve per responsabilizzare e far maturare i giovani e per prepararli alla vita adulta.

“I genitori devono avere la capacità di controllare le loro emozioni, soprattutto in momenti di stress, per non trasmettere ai figli messaggi contrastanti o inopportuni”.

6. Essere “amici” del bambino

È un grave errore trattare i vostri figli come amici, dal momento che il ruolo dei genitori deve essere sempre mantenuto con fermezza. I bambini devono riconoscere in voi quella figura di autorità che li guida e li corregge, a cui affidarsi ma anche a cui obbedire. Logicamente, sempre nell’ambito di un’educazione sana, basata sulla fiducia reciproca.

7. Dare il cattivo esempio

Quando un genitore proibisce al proprio figlio di fare una determinata cosa, dovrà farlo nella maniera più coerente possibile. Le regole di comportamento devono valere per tutti, altrimenti il bambino penserà che state solo recitando. L’incoerenza mina l’autorità del genitore e riduce la sua forza morale.

padre e figlio seduti vicini giocano con il computer

Suggerimenti per l’educazione dei bambini

In conclusione, abbiamo deciso di raccogliere assieme alcune idee che potrete mettere in pratica da soli a casa vostra. Si tratta di pochi consigli che vi aiuteranno ad evitare gli errori più frequenti nell’educazione dei bambini, con particolare attenzione a quelli che abbiamo menzionato qui.

  1. Stabilite limiti chiari e ragionevoli. Può sembrare strano, ma è un atto di grande amore.
  2. I bambini richiedono ordine e regole fisse.
  3. Permette loro di sperimentare le conseguenze delle loro azioni, poiché ciò facilita la loro autonomia e indipendenza.
  4. Assegnate loro compiti e obblighi, in base alla loro età.
  5. Non lasciatevi andare a comportamenti indesiderati che, a lungo andare, generano risposte negative da parte dei figli.

Gli errori commessi nell’educazione dei bambini possono innescare cattivi comportamenti. Molti di questi atteggiamenti perdureranno durante l’età adulta e saranno difficili da sradicare. Con attenzione, affetto e pazienza, potrete evitarli e crescere degli individui emotivamente sani e sicuramente più felici.