Come ricomporre il rapporto tra genitori e figli?

· 27 Marzo 2019
Ricomporre il rapporto tra genitori e figli rappresenta uno sforzo che i membri della famiglia devono compiere insieme. Anche se a volte può sembrare una vera sfida, a causa dei frequenti conflitti e malintesi, recuperare il rispetto e l'amore incondizionato è possibile.

Una grave crisi che attraversano le relazioni durante l’epoca moderna è costituita dal legame che deve esistere tra genitori e figli. Accade spesso di vedere come la comunicazione tra le due parti si limiti a questioni di routine, come la gestione del denaro, oppure a rimproveri che diventano delle vere e proprie prediche. Per salvare il concetto di famiglia, in qualunque momento, è necessario ricomporre il rapporto tra genitori e figli.

Nelle righe che seguono scoprirete quali sono le cause di questa dissociazione e in che modo è possibile recuperare la relazione più importante di tutte: quella tra padri e figli.

Rapporto tra genitori e figli: cause della rottura

Ricomporre il rapporto tra genitori e figli è uno dei temi maggiormente trattati dalla psicologia moderna. Un ambiente familiare degradato rappresenta la causa di fallimenti sia nelle relazioni interpersonali che in ambito economico, per citare solo alcuni campi nei quali si manifesta questo problema. Le cause che provocano questa situazione variano da famiglia a famiglia. Tuttavia, nella maggior parte dei casi sono dovute ai fattori che ora vi diciamo.

Largo uso della tecnologia

In alcuni casi, i dispositivi elettronici hanno aumentato la distanza tra le persone che convivono nella stessa casa. Infatti, accade sempre più spesso di vedere i genitori che lavorano a qualunque ora di fronte ai propri apparecchi. Allo stesso modo, i bambini trascorrono il proprio tempo giocando con il tablet. Fin da piccoli, si abituano a non disturbare e a non interferire con le attività dei genitori.

Ognuno è convinto di avere ragione

Alcuni conflitti tra genitori e figli nascono quando ognuno ritiene di avere la ragione dalla propria parte e non è disposto a cedere. Per molti, esporre il proprio punto di vista comporta l’apertura di un dibattito, cosa che porta alla sensazione di perdere la propria sicurezza e diventare così così più vulnerabili. Questo timore impedisce lo sviluppo di un dialogo. In questo modo ha inizio il processo che conduce alla rottura nel rapporto.

Paura

Per molti ragazzi, il concetto di intimità fa la sua comparsa accompagnato dalla sfiducia e dalla paura nei confronti dei genitori, fattori che ostacolano lo sviluppo di una relazione sana. In questi casi, i figli vedono i propri genitori come intrusi che vogliono indagare nella loro intimità, cosa che indebolisce ancor più la comunicazione.

Da parte dei genitori, spesso è presente anche la paura di vedere ridotta la propria autorità o che emergano alla luce del sole fatti o eventi accaduti quando erano ancora giovani. Inoltre, provano il timore che i ragazzi si accorgano delle preoccupazioni che li assalgono, in ambito sia economico che lavorativo o sociale.

Ricomporre il rapporto tra genitori e figli: misure pratiche

ricomporre il rapporto tra genitori e figli è fondamentale in una famiglia sana

Per ricomporre il rapporto tra genitori e figli è necessario, in primo luogo, imparare ad ascoltare e a parlare. Tuttavia, si tratta di un apprendimento che deve coinvolgere entrambe le parti, se si desidera che lo sforzo valga la pena e generi dei frutti. Alcune delle misure più efficaci da adottare son le seguenti:

Genitori: cosa fare per ricomporre il rapporto tra genitori e figli

Fin da quando sono molto piccoli, i figli devono vedere che siete una persona accessibile e che desiderate intavolare una comunicazione sana. A questo scopo, iniziate la conversazione condividendo idee che siano attraenti per loro, senza cadere nell’interrogatorio. Fate sapere loro che ciò che li riguarda vi interessa. Per riuscirci, dovete sospendere ciò che state facendo e ascoltarli. Inoltre, evitate di interromperli e lasciate che si esprimano liberamente.

rimproverare il proprio figlio

D’altra parte, anche il vostro modo di reagire può stimolare o soffocare la comunicazione con i vostri figli. Il vostro atteggiamento può far capire se desiderate discutere, se vi mettete sulla difensiva o se provate fastidio a causa della situazione. Esprimete la vostra opinione senza sminuire quella dei ragazzi. In questa maniera creerete un ambiente sano che incoraggerà un rapporto unito e, cosa più importante di tutte, darete un buon esempio.

Figli

La responsabilità non ricade esclusivamente sulle spalle dei genitori: anche i figli, infatti, devono fare uno sforzo. Alcune delle raccomandazioni suggerite dagli esperti si possono riassumere nel modo seguente:

  • Pensate alle conseguenze della rottura del rapporto con i genitori. I vostri genitori sono le persone più importanti, perché vi hanno fatto da guida durante la vostra crescita. Una decisione sbagliata può provocare danni che fanno male a voi e al resto della famiglia.
  • Mantenete la mente aperta nei confronti di diverse possibilità. L’esperienza dei vostri genitori è una fonte di saggezza. Ascoltarli ed essere onesti è la maniera migliore di approfittarne.
  • Ricordate che non sono perfetti. Questa premessa deve portarvi a perdonarli quotidianamente, a considerare i loro errori e ad avere pazienza.

In conclusione, ricomporre il rapporto tra genitori e figli è ciò di cui la società moderna ha bisogno per avere successo. L’importanza di questo fatto consiste nell’evitare di vivere con risentimenti e rancori che fanno male alla salute sia emotiva che fisica. Da parte di entrambi, sentirsi parte della famiglia deve essere la cosa più importante, in ogni momento.

  • Mead, M. (2014). “La educación desde la comunicación”, Cultura y Educación, 10 (1): 17-34.
  • Pacho, Z. R., & Triñanes, E. R. (2011). “Programas de entrenamiento para padres de niños con problemas de conducta: Una revisión de su eficacia”, Anales de Psicología, 37 (3-4): 223-230.
  • Torío López, S. (2004). “Familia, escuela y sociedad”, Aula Abierta, 83: 35-52.