Come si può sviluppare la consapevolezza fonologica?

· 19 Maggio 2019
In questo articolo vi parleremo di alcune semplici attività da svolgere in casa per sviluppare la consapevolezza fonologica nei bambini.

La consapevolezza fonologica è la capacità di riconoscere i suoni del discorso, sia nell’ascoltarli che nel produrli. A mano a mano che un essere umano interagisce con gli altri attraverso l’uso della parola, si sviluppa questa abilità. Con il trascorrere del tempo, il bambino impara che l’oralità è fatta di parole, le parole di sillabe e le sillabe di fonemi.

“La consapevolezza fonologica è una capacità metalinguistica o di riflessione sul linguaggio, che si sviluppa progressivamente durante i primi anni di vita, dalla presa di coscienza delle unità più grandi e concrete del discorso, le parole e le sillabe, fino alle più piccole e astratte, che corrispondono ai fonemi”.

– Malva Villalón –

Una volta che l’identificazione è completa, i bambini possono iniziare a manipolare i suoni all’interno dei propri discorsi orali. Quando ciò avviene, si possiedono le basi per il processo di riconoscimento visivo delle lettere. È per questa ragione che per lo sviluppo della consapevolezza fonologica non bisogna utilizzare immagini stampate, cosa che garantisce che non venga trascurato nessun passaggio nel corso di questo processo.

Le seguenti attività sono utili per sviluppare il riconoscimento dei suoni prima di iniziare a mettere in pratica esercizi di lettoscrittura.

Esercizi per stimolare lo sviluppo della consapevolezza fonologica

Il gioco dell’ascolto per la consapevolezza fonologica

I primi suoni che il bambino impara ad ascoltare sono quelli della vita quotidiana. Chiedete a vostro figlio di sedersi in silenzio per un paio di minuti. Poi domandategli che cosa ha ascoltato durante questo tempo. Probabilmente vi parlerà del rumore delle auto, delle porte che si aprono e si chiudono, dell’aria condizionata, ecc.

Il gioco delle onomatopee

È l’ideale per condividere un momento trascorso in famiglia. Sedetevi in cerchio e fate collocare vostro figlio al centro, con gli occhi chiusi. Poi un’altra persona dovrà mettersi in piedi, fermarsi in un punto e riprodurre ad alta voce il suono di un animale. Il bambino dovrà indicare con un dito da dove proveniva la voce. Questi giochi sono importanti perché aiutano a migliorare l’acume dell’udito e ad aumentare la concentrazione.

giocare con le onomatopee è un ottimo mezzo per sviluppare la consapevolezza fonologica

Sviluppare la consapevolezza fonologica con le rime

Sono strumenti meravigliosi per sviluppare la consapevolezza fonologica. Le rime aiutano il bambino a percepire l’esistenza di suoni molto simili tra loro e a imitare modelli di linguaggio. Il modo migliore di introdurre le rime nella vita quotidiana consiste nel cantare canzoni e leggere poesie e indovinelli. Non abbiate paura di esagerare nell’articolazione dei suoni: in questo modo, non farete che rendere ancora più divertente questo momento.

Il gioco delle immagini

Dopo che vostro figlio si è familiarizzato con il concetto delle rime, potrete rendere il gioco un po’ più complesso. Prendete una scatola e collocatevi dentro alcune illustrazioni di coppie di oggetti i cui nomi fanno rima. Il bambino dovrà estrarre le immagini dalla scatola e accoppiarle in base ai suoni dei loro nomi.

Il gioco delle sillabe

La comprensione della divisione in sillabe delle parole è importante per porre le basi di una buona ortografia e della comprensione delle unità della lingua. A questa attività può partecipare tutta la famiglia. L’idea è che, mentre tutti sono seduti in cerchio, ognuno pronunci il proprio nome mentre applaude al ritmo delle sillabe che lo compongono.

Dopo che avrete terminato con i nomi, potrete utilizzare parole più lunghe che proporrete a vostro piacere. Potete anche impiegare delle immagini per nominare le cose oppure guardare intorno a voi e dire quali sono gli oggetti presenti.

Le canzoni tradizionali

Anche i ritornelli delle canzoni tradizionali possono rivelarsi molto utili per trascorrere qualche momento divertente ed esercitarsi a realizzare la divisione in sillabe. Dopo ogni verso, mostrate l’immagine di un oggetto il cui nome sia composto da diverse sillabe, in modo che il bambino canti e applauda a mano a mano che pronuncia le parole. Potete cambiare le azioni (gridare, saltare, piangere) per mantenere il piccolo attento e concentrato.

cantare sillabando le parole aiuta a sviluppare la consapevolezza fonologica

Come vedete, la consapevolezza fonologica è un’abilità essenziale per il corretto sviluppo di altre competenze comunicative. Per questa ragione, è fondamentale stimolarla attraverso esercizi molto semplici, come quelli che vi sono stati proposti nelle righe precedenti.

Ricordate che è di enorme importanza che vi impegniate nel quotidiano per migliorare la capacità di ascolto dei vostri piccoli. Da ciò dipende il fatto che il processo di lettoscrittura si sviluppi senza alcun inconveniente.

  • Grant #90HC0001 for the U.S. Department of Health and Human Services, Administration for Children and Families, Office of Head Start, by the National Center on Cultural and Linguistic Responsiveness http://eclkc.ohs.acf.hhs.gov/hslc/tta-system/cultural-linguistic
  • Villalón, M. (2008). Alfabetización inicial: claves de acceso a la lectura y escritura desde los primeros meses de vida. Ediciones Universidad Católica de Chile.