Con i figli si raccoglie ciò che si semina

8 Marzo 2019
Se date amore, riceverete amore. Se vi comportante con rispetto ed empatia, riceverete rispetto ed empatia. Con i figli si raccoglie ciò che si semina.

Con i figli, come nella vita stessa, si raccoglie ciò che si semina.

Per questo è meglio fare particolare attenzione alle parole e alle attitudini che usate con loro, soprattutto durante l’infanzia. Perché domani può essere già troppo tardi e le conseguenze drammatiche.

Come si raccoglie ciò che si semina?

“Tutto ritorna” dice un vecchio e diffuso detto popolare. Questo principio si applica alla perfezione all’educazione dei bambini. Senza dubbio, tutto quello che date, prima o poi ritorna. Quindi, se quello che avete dato è amore, amore tornerà. 

Il consiglio è dunque di non perdere di vista l’essenziale, trascurando l’educazione di vostro figlio, perché ve ne potreste pentire. Irrimediabilmente, il tempo passa e non torna indietro. Per questo motivo, la maternità e la paternità sono momenti da godersi al massimo quando arrivano.

Non importano le faccende domestiche o i contrattempi di lavoro. I bambini non capiscono cosa siano. Loro hanno solo bisogno del vostro tempo e dedizione. E specialmente del vostro amore. Prendetevi del tempo da dedicare a ciò che in realtà vale più di ogni altra cosa. Perchè il passato non da una seconda possibilità.

triste

Il rifiuto dei bambini

È vero che a volte una persona torna a casa stanca, stremata addirittura. Non lasciate che questa stanchezza vi vinca. Ricordatevi che questo può rovinare il rapporto più bello e intenso della vostra vita, danneggiando un vincolo unico e sacro: quello che vi unisce a vostro figlio.

Altre persone si spingono ancora oltre, lasciandosi assorbire dal lavoro anche a casa. Il bambino vede i genitori occupati, responsabili e impassibili davanti a calcoli, annotazioni e computer. E ai piccoli manca il tanto atteso momento: quello passato insieme.

“Ora no” ripetono molti genitori”. Nell’era delle nuove tecnologie di informazione e comunicazione, paradossalmente, si sta perdendo la capacità di comunicare, soprattutto con i figli.

Allo stesso modo, a volte, i genitori sono dipendenti dai dispositivi mobili o non reagiscono di fronte al potere della televisione. Mentre i bambini chiedono solo tempo, attenzioni, dedizione, protezione e tanto amore. Queste cose vengono negate, senza pensare che il conto prima o poi vi arriverà.

“Basta infastidire”, dice la madre mentre sistema la casa o il padre mentre sta lavando l’auto. Il bambino in realtà solo aveva bisogno di una chiacchierata o di un momento di ozio passato insieme, la miglior eredità per i figli.

A partire dall’adolescenza si raccoglie ciò che si è seminato

bambino piange

In questo momento della vita nel quale vostro figlio inizia a mostrare un carattere ribelle e a cambiare fisicamente, preparatevi al momento in cui questo passato tornerà. Lo capirete subito, appena vostro figlio vi risponderà male o vi ripeterà una delle frasi che avete usato con lui durante la sua infanzia.

“Mamma, ora no!”,”Non mi infastidire, papà”. E’ un presente incapace di modificare vecchi errori, farà male. Senza dubbio, in fondo sapete che avete sprecato del tempo e delle possibilità per passare momenti di tenerezza con i vostri bambini. Ed è a questo punto che capite che è vero, che si raccoglie ciò che si semina.

Con il passare degli anni, il caratteraccio dell’adolescenza se ne andrà via, insieme ai brufoli e a tutti gli altri segni di questa età. Eppure, questo raccolto rimarrà per ricordarvi ciò che avete seminato un tempo. Arriverà il momento di conoscere nuova gente, di formare relazioni e, un domani, costruire una famiglia.

In questo futuro, più vicino di quello che si pensi, vi pentirete di quelle scelte sbagliate e di quegli errori. Dicono che il tempo è nemico dell’uomo, ma questo si può evitare, agendo in funzione di ciò che amiamo. E chi possiamo amare più dei nostri figli e della nostra famiglia?