I miti dell’amore romantico vanno criticati, non insegnati

11 Maggio 2019
I miti dell'amore romantico possono risultare notevolmente pericolosi. Aiutate i vostri figli a stabilire dei rapporti di coppia sani grazie allo sviluppo dell'amor proprio e del pensiero critico.

Senza che ce ne rendiamo conto, i film, la letteratura e la musica sono diventati un importante punto di riferimento. E, con loro, lo sono diventati anche i messaggi che trasmettono. Le storie nelle quali sembra che trovare l’amore sia la cosa più importante della vita hanno messo radici profonde dentro di noi. Continuate a leggere e scoprite l’importanza di criticare i miti dell’amore romantico con i vostri figli.

Le nuove generazioni devono comprendere che queste narrazioni, in fin dei conti, non sono altro che, appunto, finzione. Fin dall’infanzia, l’industria cinematografica più “sdolcinata” ci trasmette un messaggio estremamente efficace: l’amore può fare qualunque cosa.

Questa affermazione può risultare notevolmente pericolosa per la popolazione più giovane, che, se non dispone di un senso critico pienamente consolidato, può sviluppare una percezione errata della realtà. Attraverso i miti dell’amore romantico, si sta insegnando un concetto dell’amore che non è reale.

Che cosa sono i miti?

Dal punto di vista antropologico, un mito è un insieme di convinzioni che non sono autentiche, ma alle quali attribuiamo un’autenticità sociale. L’antropologo Claude Lévi-Strauss considerava il mito un oggetto storico il cui contenuto cambia nel tempo e nello spazio e la cui struttura si adatta alla vita sociale.

I miti non sono un fenomeno statico e immutabile, ma piuttosto costituiscono dei processi dinamici e versatili che si adattano alle varie circostanze e ai diversi ambienti. Per Lévi-Strauss, i miti stabiliscono dei modelli di comportamento che la società dovrebbe seguire, perché quest’ultima li considera veri.

è importante insegnare ai propri figli i miti dellamore romantico

In questo modo, i miti giustificano comportamenti e atteggiamenti in armonia con il messaggio che trasmettono e che la società assume come “verità“. Questo è ciò che accade con i miti dell’amore romantico: si giustificano comportamenti dannosi e violenti che riguardano le convinzioni relative a un amore ideale.

Miti dell’amore romantico

Il progetto Detecta Andalucía raccoglie una serie di falsità e convinzioni errate sull’ideale dell’amore romantico, che comportano il rischio di stabilire rapporti di squilibrio di potere nelle coppie.

Questo progetto ha elaborato una classificazione di 19 miti, raggruppati in quattro gruppi:

  • “L’amore può fare qualunque cosa”. Questo primo gruppo riunisce i miti che trasmettono la convinzione secondo la quale l’amore “vero” perdona tutto. Grazie a esso, il conflitto viene normalizzato e l’amore e il maltrattamento diventano due realtà compatibili.
  • “La predestinazione dell’amore vero”. Questo secondo gruppo è capeggiato dai miti dell'”anima gemella” e della complementarità. Viene trasmesso il messaggio secondo cui nella vita esiste un solo e unico amore “vero”. Questo concetto giustifica l’obbligo di sopportare relazioni dannose.
  • “L’amore è la cosa più importante e richiede dedizione totale”. I miti appartenenti a questo gruppo considerano l’amore di coppia come centro e punto di riferimento di tutta l’esistenza, con conseguente spersonalizzazione e rinuncia all’intimità personale.
  • “L’amore è possesso ed esclusività”. Infine, si fa riferimento ai miti della gelosia, dando vita a una giustificazione delle relazioni possessive: “se non c’è gelosia, non c’è amore”.

Perché è importante criticare i miti dell’amore romantico con i vostri figli?

Il pensiero critico è l’arma più potente che possiamo utilizzare contro i miti. Se non offriamo ai nostri giovani la possibilità di sviluppare un solido pensiero critico, non saranno in grado di mantenere le distanze da questi miti, i quali conducono all’accettazione, normalizzazione e giustificazione di comportamenti abusivi e offensivi.

Incoraggiate i vostri figli a coltivare l’amor proprio. L’amore nei confronti di se stessi risulta fondamentale per stabilire relazioni sane ed evitare rapporti tossici.

conversazione tra madre e figlio

Amare se stessi è l’inizio di una storia d’amore che dura tutta la vita”.

– Oscar Wilde –

Insegnate ai vostri figli che una relazione sana si fonda sulla fiducia. La gelosia può portare a giustificare il controllo del proprio partner, una cosa che non dovrebbe essere mai permessa.

Il mito dell’anima gemella trasmette il messaggio secondo il quale è possibile essere felici solamente se si è in coppia. È invece necessario insegnare fin dall’infanzia che la felicità di ognuno dipende da se stessi. Insegnate ai vostri figli che loro sono già un’entità completa in se stessa e che per sentirsi tale non hanno bisogno di dipendere da nessun’altra persona.

Certo, i film che difendono l’amore ideale possono essere di aiuto per evadere dai problemi, ma è anche necessario mantenere una certa distanza. Per aiutare i vostri figli a stabilire rapporti di coppia sani non c’è bisogno di evitare questo genere di contenuti. È sufficiente mantenere la giusta prospettiva e sviluppare il pensiero critico.

  • Frenández, J.J. (1996). Los sentidos del mito. Análisis comparativo de las visiones de R. Barthes, C. Lévi-Strauss y K. Burridge. Revista Murciana de Antropología, 3, p. 9-20.