L’educazione dei figli sarà la loro arma per combattere nella vita

· 28 Novembre 2017

Non c’è miglior occasione, non c’è miglior strumento che possiamo offrire a un bambino di una corretta formazione sin dalla più tenera età. L’educazione dei figli sarà la spada con cui combatteranno nella vita. Perciò molti genitori la considerano, senza sbagliare, il miglior investimento durante l’infanzia.

L’educazione dei figli è il vestito di gala o il più sofisticato smoking con cui in futuro si presenteranno alla festa della vita. Si tratta di seminare, con pazienza e perseveranza, i semi migliori in modo che con il passare del tempo diano i frutti più dolci.

Il lavoro dei genitori consiste nel trovare i migliori strumenti che renderanno i piccoli persone capaci di affrontare con coraggio e integrità tutte le sfide della vita e ogni rovescio imposto loro dal destino.

L’educazione dei figli: arma di difesa e di attacco

L’educazione dei figli non riguarda solo i voti scolastici e l’intelligenza che crediamo abbiano sviluppato durante i primi anni di vita. Va ben oltre ed è strettamente legata alla personalità. È l’insegnamento dei valori di cui si sente tanto parlare.

Solo in questo modo permetteremo ai bambini di convivere nella maniera migliore con chi li circonda, e consentiremo loro di trovarsi bene nel contesto in cui sono immersi. A tale scopo è di estrema importanza stimolare l’intelligenza emotiva dei piccoli.

Valori come amicizia, comprensione, tolleranza, pazienza, solidarietà e rispetto costituiscono la migliore armatura per difendere i nostri figli. E come avrete sentito dire, “la miglior difesa è l’attacco”.  

Educazione dei figli: ingranaggi del cervello di un bambino.

Queste stesse risorse essenziali per un corretto sviluppo infantile costituiscono anche gli elementi necessari per organizzare un contrattacco dinanzi a qualsiasi situazione critica o conflittuale.

Quando forgiamo l’educazione dei nostri figli in modo corretto, gettiamo le basi di un altissimo e invalicabile muro. Nulla potrà abbattere il piccolo con la migliore delle armature, che lo difende da ogni colpo della quotidianità.

Con una buona educazione, non ci sarà modo di scampare ai più saggi e istruttivi colpi segnati dal filo di questa spada che non uccide ma attacca e che è stata affilata con i buoni esempi del focolare domestico.

I valori fondamentali per l’educazione dei figli

Non ci sono bambini buoni né cattivi, bensì genitori, educatori e parenti che non si impegnano del tutto a dare il meglio al piccolo che hanno davanti. Per impartire la giusta educazione e trasmettere certi valori, non dovremo dimenticare di mostrare loro cosa va bene e cosa no.

È sempre più conveniente predicare con l’esempio. Il piccolo impara vedendo come l’adulto si relaziona agli altri, il modo in cui chiede favori, condivide, difende o aiuta e il modo in cui accetta, rispetta e tollera, osserva i modelli di comportamento corretti, adeguati e, dunque, desiderabili.

Bambino nella natura

Se i genitori non sono pazienti con il loro bambino, i risultati sull’educazione possono essere nefasti. Non ci sono dubbi sul fatto che la responsabilità di ogni genitore nella trasmissione dei valori al proprio figlio è cruciale. Ma quali valori trasmettere?

Gentilezza, rispetto, tolleranza, bontà, solidarietà, perseveranza, generosità, coerenza, onestà, gratitudine, collaborazione, responsabilità, compassione, organizzazione, pazienza, empatia, ottimismo, pietà, fedeltà, comprensione sono alcuni dei valori importanti per ogni bambino.

Tramite essi, infatti, sarà possibile dare la migliore educazione che renderà il proprio bambino un vero guerriero della vita. Grazie alle più nobili risorse offerte dai genitori, il piccolo disporrà per sempre della migliore armatura e della migliore spada per difendersi da ogni attacco.